Loading

Adenoidi negli adulti

Le adenoidi sono le tonsille localizzate nel rinofaringe e rappresentano la prima barriera contro infezioni e batteri. L'infiammazione della tonsilla faringea - adenoidite - colpisce i bambini regolarmente malati di 3-7 anni e quelli che hanno sofferto di malattie come il morbillo e la scarlattina.

Dopo aver raggiunto 10-12 anni, quando il sistema immunitario è quasi completamente formato, la tonsilla faringale diminuisce e scompare. Ma i medici fissano la presenza di adenoidi in alcuni adulti. I sintomi e il trattamento di questo problema saranno discussi in questo articolo.

motivi

Le adenoidi negli adulti possono apparire per vari motivi, anche in connessione con caratteristiche genetiche. Tali adenoidi possono rimanere fin dall'infanzia. Ma il più delle volte la causa della crescita delle adenoidi sono le malattie infiammatorie frequenti e a lungo scorrimento del rinofaringe.

Poiché la tonsilla nasofaringea è costituita da tessuto linfoide (questo tessuto trattiene l'infezione), cresce durante l'infezione. Se l'infezione è passata rapidamente, l'amigdala diminuisce rapidamente e, se il processo è lungo, possono comparire adenoidi.

Sintomi di adenoidi negli adulti

I sintomi primari delle adenoidi degli adulti sono praticamente indistinguibili dai segni di adenoidi nei bambini:

  • russare;
  • difficoltà nella respirazione nasale;
  • costante congestione nasale;
  • scarico purulento dai passaggi nasali con un raffreddore;
  • nasale e / o raucedine;
  • mal di testa - si verifica a causa di fame di ossigeno, che colpisce tutti i sistemi e gli organi del corpo e, soprattutto, il cervello;
  • malattie frequenti (infezioni respiratorie acute, rinite, sinusite, otite media, sinusite).

Come nel caso di un bambino, le adenoidi "adulte" hanno gradi diversi. Al primo stadio, la respirazione è difficile solo di notte, durante il giorno non si osservano complicazioni. Se la forma della malattia è acuta, la temperatura può aumentare. Il secondo e il terzo stadio passano agevolmente dall'uno all'altro, pertanto i loro sintomi praticamente non si separano e si riferiscono ad essi come segue:

  • secrezione nasale purulenta in grandi quantità;
  • il naso respira a malapena;
  • in un sogno, russando, al terzo stadio è possibile smettere di respirare una persona addormentata;
  • al mattino si manifesta una tosse secca, che può essere fastidiosa nel pomeriggio;
  • respiro pronunciato attraverso la bocca.

Otorinolaringoiatra e moderni metodi di ricerca saranno in grado di distinguere l'adenoidite dal comune raffreddore.

Adenoidi negli adulti: foto

Mentre le adenoidi appaiono nel naso in un adulto, offriamo per la visualizzazione di foto dettagliate.

diagnostica

Senza la rinoscopia, una diagnosi accurata o persino l'identificazione del sospetto è quasi impossibile. Il nasofaringe di un adulto è molto diverso dalla struttura del rinofaringe del bambino, quindi l'esame iniziale con l'esame delle dita non è assolutamente informativo, pertanto la rinoscopia è prescritta per la somiglianza dei sintomi adenoidi negli adulti.

Trattamento di adenoidi negli adulti

Quando le adenoidi si trovano negli adulti, il trattamento con metodi conservativi può essere effettuato solo quando le adenoidi di primo grado. Se il naso è pesantemente imbottito, i farmaci vasocostrittori vengono instillati in pochi giorni o accarezzando la bocca con la tintura di eucalipto. Con una esacerbazione più acuta, il trattamento delle adenoidi negli adulti viene effettuato con antibiotici, dopo aver identificato la sensibilità degli agenti infettivi a loro.

E come trattare le adenoidi negli adulti, quando sono grandi - secondo e terzo grado. In questo caso, la chirurgia è necessaria. In generale, l'indicazione inequivocabile per la rimozione delle adenoidi è l'impossibilità della respirazione nasale. Se il naso non respira, rischi di addormentarti ogni notte e non svegliarti mai. Sembra spaventoso, ma smettere di respirare in un sogno è un noto fenomeno della medicina.

Inoltre, anche durante la veglia, la costante respirazione attraverso la bocca provoca l'essiccazione della mucosa della gola - e questo provoca una tosse secca. Non mortale, ma tutto ciò interferisce con il riposo, il lavoro, in generale, la vita... e nel tempo, la congestione nasale permanente può causare un aumento della fatica e frequenti mal di testa.

Rimozione di adenoidi

Oggi in chirurgia ci sono due modi per rimuovere le adenoidi (adenotomi):

  1. Con l'uso dell'endoscopio. Un tubo viene inserito nella cavità nasale, alla fine della quale si trova una telecamera (endoscopio). Usando strumenti microchirurgici, il medico rimuove l'amigdala attraverso l'apertura del naso o della bocca. L'operazione avviene in anestesia generale e dura 30-60 minuti.
  2. Con l'uso di uno speciale strumento chirurgico - adenotome. L'operazione viene eseguita in un ospedale in anestesia locale. Nella cavità nasale del paziente, il medico inserisce un coltello sottile nella forma di un anello (adenotomia), che cattura e taglia le adenoidi. La procedura dura circa 20 minuti.

I rimedi popolari per il trattamento di questa malattia sono meglio non usare. Misure prese in modo errato possono dare gravi complicazioni che influenzeranno le condizioni del paziente in futuro.

Le 5 domande più frequenti sulle adenoidi negli adulti

La maggior parte delle persone ritiene che la crescita della tonsilla nasofaringea sia solo un problema infantile. Ma negli ultimi anni, sempre più persone hanno iniziato a identificare le adenoidi negli adulti. Ciò è dovuto al miglioramento delle apparecchiature diagnostiche, che consente un esame dettagliato del rinofaringe e un parere sulla presenza e ipertrofia delle tonsille nasofaringee. Risponderemo più dettagliatamente ad alcune delle domande più frequenti su questa malattia negli adulti.

1. Perché hanno iniziato a rilevare attivamente questo problema solo di recente?

La patologia era precedentemente considerata caratteristica solo per i bambini. La ragione di ciò era la scarsa attrezzatura diagnostica del medico che non poteva valutare in modo affidabile la struttura del rinofaringe in un adulto.

La tonsilla nasofaringea si trova in profondità nella parte posteriore del naso. Nei bambini, il medico poteva valutare la sua ipertrofia al tatto. ie metodo delle dita, quando il dottore attraverso la bocca con le dita sentì le adenoidi e ne determinò le dimensioni e la consistenza.

In un adulto, il luogo in cui si trovano le adenoidi è meno accessibile per l'ispezione con tali metodi. Pertanto, per lungo tempo questo problema non è stato studiato a sufficienza negli adulti e si è creduto che dopo la pubertà semplicemente scomparissero da soli.

Con lo sviluppo di metodi di ricerca endoscopica, è diventato possibile esaminare le parti posteriori del naso in dettaglio e senza dolore. Poi è diventato chiaro che le adenoidi nel naso si trovano anche negli adulti. Circa un quinto caso di congestione nasale è associato all'ipertrofia della tonsilla nasofaringea.

2. Quali sintomi possono indicare la presenza di patologia?

I sintomi della crescita adenoide in età adulta sono in qualche modo diversi dai bambini. Lo scheletro di un adulto è già stato formato, quindi non possono influenzare la struttura delle ossa facciali e del torace, come nei bambini. Molto spesso la patologia si manifesta come segue:

  • Congestione nasale e violazione dell'olfatto.
  • Respirazione nasale russare e rumorosa.
  • Cambiando il tono della voce e l'aspetto del nasale
  • Frequenti malattie dell'orecchio e perdita dell'udito.
  • Sinusite regolare e altre malattie del tratto respiratorio.
  • Tosse dovuta all'irritazione delle mucose faringee dalle adenoidi.

Le combinazioni di manifestazioni cliniche possono essere molto diverse. Alcuni pazienti non sono infastiditi da nessun mal di testa irragionevole e un esame di routine rivela una significativa crescita della tonsilla nasofaringea.

È importante! L'infiammazione delle adenoidi è chiamata adenoidite. È caratterizzato da: febbre, dolore al naso e scarico verde che esce attraverso il naso o attraverso la bocca. Questa malattia è spesso confusa con la sinusite, a causa dell'infiammazione dell'adenoide in un adulto pensa nell'ultimo turno.

3. Qual è il pericolo di crescita della tonsilla faringea per un adulto?

Una tonsilla rinofaringea allargata provoca una congestione nasale costante e impedisce a una persona di respirare normalmente. Questa è una componente estetica, quando la bocca di una persona è sempre aperta e ha una condizione nasale, e un problema medico, perché un tale paziente ha spesso dolori alle orecchie, l'udito è ridotto, e c'è una tendenza alle malattie catarrali.

I pazienti con allergie e asma bronchiale soffrono soprattutto l'aumento delle adenoidi. A questo proposito, quando si manifestano sintomi spiacevoli, è necessario essere esaminati da Laura per identificare la fonte del problema.

4. Come viene diagnosticata la patologia?

Alla reception, lo specialista esamina il naso e la gola con l'aiuto di specchi speciali, che gli permettono di identificare il problema. L'endoscopia è considerata il gold standard per la diagnosi.

Adenoidi 1-2 gradi negli adulti sotto l'endoscopio

Viene eseguito dopo anestesia locale precedente. Un endoscopio flessibile viene inserito nel naso del paziente, che consente al medico di esaminare e registrare la presenza di adenoidi, il loro grado di crescita e consistenza, lo stato dei tubi uditivi e altre sfumature.

È importante! Nell'area del fornice posteriore del rinofaringe non possono esserci solo adenoidi, ma anche altre neoplasie (cisti, tumori) che possono interferire con una diagnosi accurata. Nei casi difficili, la biopsia viene eseguita (prendere un pezzo di tessuto per la valutazione al microscopio). Solo dopo questo, viene prescritta la diagnosi e il trattamento.

5. Quale trattamento può offrire la medicina moderna?

Nell'età adulta, il trattamento chirurgico è più spesso scelto, perché non vi è praticamente alcuna possibilità che la tonsilla nasofaringea diminuisca da sola. Se il trattamento chirurgico è controindicato per qualche motivo, quindi il supporto della terapia conservativa viene effettuato:

  • gocce nasali ormonali;
  • medicinali omeopatici a base di erbe per migliorare le condizioni della tonsilla (Sinupret, Cinnabsin, ecc.);
  • fisioterapia: magnete, laser terapia, UHF e inalazione;
  • lavaggio e irrigazione del naso con soluzioni saline;
  • antibiotici solo nel processo infiammatorio.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento è operativo. È possibile rimuovere le adenoidi con metodi diversi. L'operazione viene eseguita in anestesia generale, così come in anestesia locale. Rimuovere le tonsille sotto il controllo dell'endoscopio, se la clinica è dotata di questa attrezzatura.

Lo stesso processo di rimozione della tonsilla nasofaringea può essere eseguito con un coltello speciale, un laser, un criodistruttore, un coblator o un rasoio (uno strumento con micro-lame). Il trattamento e la scelta di anestesia sono effettuati dal medico generico essente presente, prendendo in considerazione tutti i dati dall'esame e l'anamnesi.

Le adenoidi adulte non sono un nuovo problema. Alcuni bambini li superano, mentre altri rimangono e fanno conoscenza di se stessi per tutta la vita. Se una persona ha dubbi e strani sintomi, è necessario visitare uno specialista e scoprire cosa sta succedendo nel corpo.

Adenoidite negli adulti

Si ritiene che le adenoidi siano un problema esclusivamente per bambini. In effetti, questa malattia è più comune nei bambini di 3-7 anni. Con l'età, il tessuto linfoide troppo cresciuto viene sostituito dal tessuto connettivo e gradualmente atrofizzati, la respirazione nasale viene completamente ripristinata. Tuttavia, come mostra la pratica, gli adulti spesso soffrono di adenoidite.

Se nei bambini la presenza di adenoidi viene rilevata durante un esame regolare di un medico ENT, la situazione è diversa con gli adulti, perché il loro rinofaringe è diverso, e quindi il problema non è così facile da rilevare. Per effettuare una diagnosi accurata, è necessario condurre una procedura di ricerca utilizzando speciali apparecchiature ottiche - la rinoscopia.

Cause di adenoidi negli adulti

La tonsilla nasofaringea forma un tessuto linfoide che, pur proteggendo il corpo dall'infezione, cresce. Se la malattia infiammatoria del rinofaringe è stata curata in modo tempestivo, il tessuto dopo il recupero è ridotto. Ma le infezioni frequenti ea lungo termine sono abbastanza capaci di causare l'insorgenza di adenoidi. Pertanto, nel gruppo a rischio, prima di tutto, cadono le persone appartenenti alla categoria dei malati di frequente.

In alcuni casi, le adenoidi possono rimanere nel paziente fin dall'infanzia. Inoltre, ci sono una serie di cause di adenoidite negli adulti:

  • predisposizione genetica;
  • rottura endocrina;
  • l'obesità;
  • squilibrio ormonale.

Sintomi di adenoidi negli adulti

I sintomi delle adenoidi dell'adulto sono quasi gli stessi di quelli delle adenoidi dei bambini:

  • difficoltà nella respirazione nasale;
  • costante congestione nasale;
  • scarico purulento dai passaggi nasali con un raffreddore;
  • mal di testa - si verifica a causa di fame di ossigeno, che colpisce tutti i sistemi e gli organi del corpo e, soprattutto, il cervello;
  • malattie frequenti (infezioni respiratorie acute, riniti, sinusiti, otiti, sinusiti);
  • russare;
  • nasale e / o raucedine.

Adenoidi negli adulti: diagnosi

Come accennato in precedenza, il principale metodo diagnostico per determinare l'adenoidite è la rinoscopia: esame dei passaggi nasali con l'ausilio di uno speciale apparecchio per il rinoscopio. Inoltre applica la faringoscopia (ispezione della cavità orale) al fine di rilevare la scarica, scorrendo lungo la parete posteriore, accertando la condizione delle tonsille e la valutazione generale della condizione dell'orofaringe. Per una diagnosi più accurata e determinare il grado di adenoidi può essere applicato e radiografia del rinofaringe.

Gradi di adenoidite negli adulti

Come nel caso dei bambini, le adenoidi "adulte" hanno gradi diversi:

  • 1 grado - la respirazione nasale di una persona durante il giorno non è difficile, ma durante il sonno, in posizione orizzontale, il problema si dichiara, e il paziente può solo respirare attraverso la bocca (questo è dovuto al gonfiore delle adenoidi dovuto al sangue che scorre verso di loro);
  • 2 gradi - la respirazione nasale completa è impossibile già durante il giorno, la bocca del paziente è sempre socchiusa e le ralle caratteristiche appaiono di notte;
  • Grado 3 - le adenoidi diventano così grandi che i problemi iniziano con l'udito (bloccano il condotto uditivo) e la parola.

Com'è il trattamento delle adenoidi negli adulti?

Se parliamo di adenoidi di primo grado, il trattamento conservativo può essere piuttosto efficace: l'uso di vasocostrittori cade in momenti di grave congestione nasale e la nomina di antibiotici in caso di esacerbazione di adenoidite (lo scarico prebaccoreale dai passaggi nasali è fatto per determinare gli agenti infettivi per la selezione di farmaci specifici).

Adenoidi 2 e 3 gradi, di regola, richiedono un trattamento chirurgico. Oggi queste operazioni rientrano nella categoria di basso impatto e abbastanza semplice. L'intera procedura viene eseguita utilizzando apparecchiature endoscopiche - questo riduce la probabilità che il tessuto non sia completamente rimosso, perché se ciò accade, allora abbastanza presto le adenoidi possono nuovamente iniziare a disturbare il paziente.

Dopo l'operazione, la persona rimane in ospedale per almeno un altro giorno - durante questo periodo, può verificarsi l'insorgenza di complicanze, come il sanguinamento nasale. Quindi, per un certo periodo di tempo, il paziente dovrà prendere alcune precauzioni: mangiare solo cibi caldi liquidi o semi-liquidi per circa una settimana, evitare il sovraccarico fisico e le visite alla sauna, non prendere il sole.

Adenoidi negli adulti: quali possono essere le complicazioni?

Se non presti la debita attenzione al trattamento delle adenoidi, non ti manterrai in attesa di conseguenze pericolose sotto forma di:

  • malattie infiammatorie croniche delle vie respiratorie - in caso di difficoltà nella respirazione nasale, i pazienti respirano attraverso la bocca, con il risultato che l'aria fredda, non riscaldata e non trattata entra direttamente nei polmoni;
  • frequente otite media acuta e diminuzione della funzione uditiva;
  • mal di testa e vertigini;
  • numerose malattie degli organi interni (reumatismi, miocarditi, ecc.) - perché le adenoidi sono una fonte di infezione nel corpo, in qualsiasi momento in grado di dare serie complicazioni;
  • alterata attività della ghiandola pituitaria - a causa di alterata circolazione del sangue nel nasofaringe e nella cavità nasale, i processi congestizi si verificano nella zona dell'ipofisi-tellar, che si manifesta attraverso la perdita dell'udito, ritardi dello sviluppo, disturbi del linguaggio e altri sintomi molto allarmanti e pericolosi.

Adenoidite negli adulti: come prevenire?

La prevenzione dell'adenoide negli adulti, in primo luogo, include un rafforzamento generale del sistema immunitario: adeguata esposizione all'aria aperta, buona nutrizione, indurimento, attività fisica, ecc.

Una delle principali cause della proliferazione patologica del tessuto linfoide sono le malattie infiammatorie avanzate non protette del rinofaringe. Pertanto, un'altra importante misura preventiva è quella di consultare un medico e ricevere un'assistenza completa competente ai primi segni di ARVI o influenza.

Infine, il trattamento tempestivo della carie e delle esacerbazioni di tutte le infezioni croniche esistenti contribuirà a prevenire il verificarsi di adenoidi.

Adenoidi negli adulti: sintomi, diagnosi, trattamento e rimozione delle tonsille

Ci sono molte malattie in cui il paziente può interrompere il normale processo respiratorio. Uno di questi è l'infiammazione delle adenoidi, in cui l'infiammazione di alcuni tessuti avviene nella cavità nasale. Questa malattia può causare seri danni alla salute, e quindi si dovrebbero conoscere i principali sintomi dell'adenoide negli adulti e quando compaiono, comunicare aiuto.

Adenoidi: cause di infiammazione

Infiammazione delle adenoidi - caratteristiche dello sviluppo della patologia negli adulti

Prima di tutto, va notato che le adenoidi sono una combinazione di tessuto linfoide che si trova nella cavità nasale. La loro funzione principale è di proteggere da vari tipi di effetti negativi, comprese le infezioni. Inoltre, le adenoidi sono coinvolte nei processi di termoregolazione, che sono necessari affinché l'aria venga respirata nei polmoni alla temperatura ottimale.

Con l'infiammazione delle adenoidi, il loro normale funzionamento viene interrotto, per cui l'aria che entra nel naso non viene pulita, ma entra quasi immediatamente nei polmoni e in altri organi respiratori. Sullo sfondo di tale violazione, le normali malattie infettive iniziano a ferire.

L'infiammazione delle adenoidi è una malattia che può avere sia un carattere indipendente che un sintomo di un'altra malattia.

In considerazione di ciò, i motivi per cui si verifica questa patologia possono essere parecchio. Cause di infiammazione adenoide:

  • Lesione fetale durante la gestazione Durante il primo trimestre di gravidanza, avviene la formazione dei principali sistemi e organi del nascituro. Il processo di sviluppo può essere influenzato da molti fattori, tra cui varie infezioni. Ciò può portare ad anomalie in cui l'organo verrà ingrandito dalla nascita.
  • Malattie ORL. La probabilità di sviluppare un'infiammazione adenoidea è direttamente influenzata dai casi di altre malattie. In particolare, la probabilità di malattia aumenta significativamente dopo tali malattie come sinusite, laringite, tonsillite.
  • Allergy. Poiché le adenoidi sono un organo immunitario, non è stranamente influenzato da determinati stimoli. Quando si verifica una reazione allergica, si verifica un aumento quasi istantaneo delle adenoidi, che porta a difficoltà respiratorie e tutte le conseguenze successive.

Ci sono una serie di ragioni per le quali può verificarsi un aumento delle dimensioni delle adenoidi e possono essere entrambe congenite e acquisite nel corso dell'attività della vita.

Sintomi principali

La congestione nasale, i cambiamenti nella voce e la perdita dell'udito sono segni di adenoidi infiammate

L'infiammazione delle adenoidi è un processo patologico piuttosto complicato, che, di regola, ha una natura protratta. La malattia si sviluppa gradualmente, mentre ha un impatto negativo sul lavoro dell'intero organismo. Conoscere i sintomi specifici dell'adenoide negli adulti può rivelare la malattia nelle sue prime fasi di sviluppo.

La malattia si manifesta principalmente nella mancanza di aria, a causa del fatto che attraverso il naso una persona non è in grado di inalare la giusta quantità. Per questo, può esserci una costante sensazione di stanchezza, attività mentale, la memoria si deteriora. Allo stesso tempo, aumenta la sonnolenza, che può accompagnare il paziente in qualsiasi momento.

I principali sintomi della malattia:

  • Respirazione difficile Con l'infiammazione delle adenoidi, diventa difficile per il paziente respirare attraverso il naso. Di regola, il paziente stesso non se ne accorge, mentre respira con calma con la bocca. Una significativa difficoltà nella respirazione si osserva già nelle fasi successive della malattia.
  • Russare. A causa di una violazione della respirazione nasale durante l'infiammazione delle adenoidi, il paziente sviluppa il russare notturno. Inoltre, durante il sonno può essere osservato come un fischio.
  • Sintomi di infezione L'immunità ridotta nelle adenoidi porta al fatto che il corpo diventa più sensibile a varie malattie. La presenza di malattie che non possono essere trattate per un lungo periodo di tempo può indicare un processo patologico negli organi adenoidi. In particolare, stiamo parlando di malattie come la rinite e la sinusite.
  • Menomazione uditiva. Nelle fasi successive dello sviluppo della malattia, le adenoidi aumentano significativamente di dimensioni. Questo può portare al fatto che bloccano il canale che si trova tra la cavità dell'orecchio e della bocca. In futuro, provoca una leggera perdita dell'udito, oltre a una sensazione di congestione nelle orecchie.
  • Cambio di voce Le adenoidi gravemente infiammate possono bloccare completamente il canale nasale. Questo porta ad un cambiamento nel tono della voce, così come l'emergere di nasale.
  • Cambia lo scheletro facciale. Con una violazione prolungata del processo respiratorio nasale, si verificano deformazioni della parte facciale del cranio. Ciò è dovuto al fatto che la persona è costantemente aperta bocca per sostenere la respirazione. Inoltre, la faccia può allungarsi un po 'e i passaggi nasali diventano più stretti. Sullo sfondo di tali violazioni può verificarsi la deformazione del morso dentale.

In generale, ci sono vari sintomi di adenoidi negli adulti che possono indicare lo sviluppo di tale malattia. Il principale tra questi è la difficoltà a respirare con il naso, che è associato a una pervietà alterata dei canali.

Metodi diagnostici

Nella medicina moderna, un grande numero di diversi metodi diagnostici viene utilizzato per rilevare un aumento del tessuto adenoide nella cavità nasale. Molto spesso, la diagnosi inizia con uno studio dei sintomi della malattia che si osservano nel paziente.

I metodi diagnostici più informativi sono i seguenti:

  • Sentimento. Questa procedura ha lo scopo di determinare il grado di aumento delle tonsille adenoide. Il medico inserisce un dito indice nella bocca del paziente, valutando le condizioni del rinofaringe. Il metodo è assolutamente sicuro e indolore.
  • Rinoscopia. Questo metodo consente al medico di esaminare attentamente la cavità nasofaringea utilizzando uno specchio medico speciale. Lo svantaggio di questo metodo è che il paziente può irritare la membrana mucosa, che porta alla formazione di un riflesso del vomito.
  • Esame endoscopico Questo metodo diagnostico è considerato il più affidabile e informativo. Ispezione del rinofaringe e della cavità orale mediante uno speciale dispositivo che visualizza l'immagine sul monitor. L'endoscopia può rilevare non solo un aumento delle adenoidi, ma anche altre patologie che possono verificarsi nella cavità nasale e nella bocca.

Nel numero predominante di casi, i metodi descritti sono sufficienti per rilevare un aumento delle dimensioni delle tonsille adenoide e prescrivere un trattamento che sarà più efficace per un particolare paziente.

Metodi di trattamento

Trattamento farmacologico e chirurgico delle adenoidi negli adulti

Attualmente, il trattamento delle adenoidi viene effettuato abbastanza rapidamente e senza conseguenze negative per il corpo. Vengono utilizzati due metodi principali di trattamento: conservativo e chirurgico.

I metodi conservativi includono l'assunzione di vari farmaci. L'applicazione di questo metodo di terapia si verifica nei casi in cui il paziente ha un leggero aumento delle dimensioni delle adenoidi. Inoltre, tiene conto della presenza di fattori aggravanti, disturbi delle ghiandole delle tonsille adenoidi, che sono responsabili della protezione del corpo contro le infezioni.

Fondamentalmente, nel trattamento dell'infiammazione, vengono usati vari farmaci antistaminici, che sono necessari per ridurre la suscettibilità allergica del corpo. Ciò consente di eliminare le sostanze che provocano un processo infiammatorio. Inoltre, la terapia può essere applicata agenti antisettici che hanno un effetto dannoso sui batteri che causano la malattia. È importante nel trattamento dell'infiammazione delle adenoidi per rafforzare le proprietà immunitarie del corpo. A tale scopo, si raccomanda di utilizzare preparati fortificati.

Oltre all'uso di droghe, il trattamento conservativo può avvenire con l'ausilio di speciali procedure fisioterapiche.

Il trattamento chirurgico delle adenoidi è la loro rimozione. Questo metodo viene utilizzato se la terapia conservativa non è efficace. Inoltre, le tonsille possono essere rimosse se sono notevolmente aumentate in termini di dimensioni, con il risultato che la respirazione nasale è diventata impossibile. Un'altra indicazione per la chirurgia è l'infezione delle ghiandole adenoide con infezioni, in cui gli agenti patogeni entrano nel corpo.

Maggiori informazioni sull'infiammazione delle adenoidi possono essere trovate nel video.

La rimozione di adenoidi è effettuata solo in ospedali. L'operazione è abbastanza semplice e, di conseguenza, viene eseguita in anestesia locale. Il paziente può lasciare l'istituto medico entro 1-2 ore dopo l'intervento chirurgico nel caso in cui non abbia complicazioni sotto forma di sanguinamento prolungato. Dopo l'operazione, si consiglia al paziente di rimanere a letto per 2-3 giorni, di non mangiare cibi solidi caldi e di svolgere lavori fisici pesanti.

Nella medicina moderna, i metodi conservativi e chirurgici sono usati per trattare le adenoidi, a seconda del grado di ingrandimento e di altri fattori importanti. Indubbiamente, l'infiammazione delle adenoidi è una patologia molto grave, che, se non trattata, può portare a conseguenze negative per tutta la salute. I sintomi oggettivi delle adenoidi negli adulti possono identificare la malattia nelle prime fasi dello sviluppo e produrre un trattamento efficace.

Notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

adenoiditi

L'adenoidite è un'infiammazione acuta o cronica della tonsilla faringea dell'anello linfofaringeo. I sintomi principali includono una sensazione di disagio all'interno del naso, russamento notturno, mancanza di respirazione nasale, scarico mucoso o purulento, secrezione nasale, tosse parossistica secca, sindrome da intossicazione, disturbi del sonno. La diagnosi si basa su dati del sondaggio del paziente, mesofaringoscopia, rinoscopia posteriore, test di laboratorio, radiografia o tomografia computerizzata dell'area nasofaringea. Nel trattamento delle adenoiditi vengono utilizzati farmaci locali e sistemici, la fisioterapia e l'adenoidectomia meno frequente.

adenoiditi

L'adenoidite (retrosi angina o epifaringite) è la malattia più comune in otorinolaringoiatria pediatrica. Il più spesso è osservato in bambini di età prescolare e primaria - da 3 a 9 anni. Negli adulti è raro, che è associato con l'involuzione legata all'età del tessuto linfoide della tonsilla nasofaringea. Secondo le statistiche, questa patologia si verifica nel 5-28% della popolazione generale dei bambini e nel 70% dei bambini e adolescenti frequentemente malati. Il tasso di incidenza primaria di adenoidite cronica è 1,8-2,7 per 1.000 bambini. La patologia è ugualmente comune tra maschi e femmine, nel 35-45% dei casi accompagnata da malattie ricorrenti o croniche del sistema broncopolmonare.

Cause di adenoidite

Tonsillite retronasale - una malattia polietiologica. L'infiammazione delle adenoidi è provocata da virus o batteri patogeni. Il gruppo di virus include adenovirus e virus dell'herpes, incluso il virus dell'herpes di tipo 4 - Epstein-Barr. Nelle associazioni batteriche, il deficit della flora faringea costante (indigena) e un aumento del numero di microflora transitoria dei generi Moraxella (M.catarrhalis), Bacillus, Micrococcus, Pseudomonas, enterobatteri (K.pneumoniae, K.oxytoca, E.coli), stafilococchi (S.aureus), streptococchi (Str.pneumoniae, Str.pyogenes). I seguenti fattori possono anche contribuire allo sviluppo di adenoidite:

  • Raffreddori frequenti Costante carico antigenico elevato dovuto al contatto con un gran numero di virus in combinazione con l'immaturità del sistema immunitario dei bambini porta alla rottura dei normali processi immunologici nella tonsilla faringea, la formazione di adenoidite.
  • Malattie concomitanti Includono malattie ricorrenti o croniche del tratto respiratorio superiore, che sono focolai di infezione - rinite, nasofaringite, tubootite, sinusite, tonsillite, stomatite. Separatamente, GERD è isolato, in cui l'acido cloridrico mantiene l'infiammazione cronica delle adenoidi.
  • Condizioni immunopatologiche L'elenco comprende diabete mellito, ipotiroidismo, infezione da HIV, immunodeficienze geneticamente determinate e malattie allergiche. Nei bambini piccoli, la mancanza di allattamento al seno, la carenza di vitamina D e il rachitismo che si sviluppano in questo contesto sono significativi.
  • Caratteristiche congenite. Includono la tendenza ereditaria alla crescita delle vegetazioni adenoidee e alla loro infiammazione, anomalie della costituzione in base al tipo di diatesi catarrale essudativa. Un ruolo importante è giocato da malformazioni che violano la respirazione nasale - la curvatura del setto nasale, la deformazione della concha, ecc.
  • Impatto esterno. La situazione ecologica è importante: eccessivamente secca o inquinata dall'aria delle emissioni industriali, maggiore background di radiazioni. I fattori che contribuiscono sono l'ipotermia, le bruciature nasofaringee a vapore, l'inalazione di vapori chimici e veleni volatili.

patogenesi

La base della patogenesi dell'adenoidite è il danno all'epitelio ciliare sulla superficie della tonsilla faringea, innescata da fattori fisici, termici, chimici o biologici. Su questa base si formano le cosiddette aree di "calvizie", vulnerabili alla penetrazione di batteri e virus patogeni e si sviluppa l'iperplasia compensatoria del tessuto linfoide. Con un carico antigenico eccessivo, i processi di rigenerazione nell'amigdala vengono disturbati, l'alterazione delle sue cellule viene potenziata. Di conseguenza, si formano follicoli atrofizzati e reattivi che, in combinazione con la soppressione della fagocitosi, la deficienza della microflora indigena e l'immaturità del sistema immunitario del bambino, portano allo sviluppo dell'infiammazione.

classificazione

A seconda della durata del corso, della gravità dei sintomi e delle caratteristiche cliniche e morfologiche delle adenoiditi, esistono diverse classificazioni dell'infiammazione della tonsilla nasofaringea. Questa divisione della malattia in forme a causa della necessità di utilizzare diversi regimi terapeutici in diverse situazioni. In base alla durata del flusso, si distinguono le seguenti varianti di adenoidite:

  • Sharp. Comprende episodi di infiammazione delle adenoidi con una durata fino a 2 settimane e ripetuta non più di 3 volte l'anno. Durata media - da 5 a 10 giorni. Molto spesso, la patologia si sviluppa in modo acuto, sullo sfondo di infezioni respiratorie acute o infezioni da gocciolamento infantile.
  • Subacuta. Di regola, è il risultato di un processo acuto non trattato. Caratteristico per i bambini con tonsilla faringea ipertrofica. La durata media della malattia non supera i 20-25 giorni. Fenomeni residui nella forma di condizione subfebrilny possono esser osservati fino a 30 giorni.
  • Cronica. Ciò include l'adenoidite, i cui sintomi clinici persistono per più di 1 mese o si ripresentano più di 4 volte l'anno. Nel ruolo dei patogeni serve una combinazione di infezioni batteriche e virali. Ci sono sia l'epifaringite cronica primaria che le conseguenze di un trattamento inadeguato della forma subacuta.

L'adenoidite cronica può manifestarsi attraverso vari cambiamenti morfologici nel parenchima dell'amigdala. Le sue forme principali includono:

  • Edemata catarrale. L'esacerbazione della malattia è accompagnata dall'attivazione di reazioni infiammatorie nell'amigdala, il suo edema pronunciato. Il quadro clinico è dominato da sintomi catarrale.
  • Essudativo sieroso Caratterizzato dall'accumulo di un gran numero di microrganismi patogeni e masse purulente nei recessi del parenchima. Di conseguenza, l'amigdala diventa edematosa e ipertrofica.
  • Muco-purulenta. Il processo infiammatorio è accompagnato dal rilascio continuo di un grande volume di muco con una miscela di essudato purulento. In parallelo, il tessuto adenoide sta progressivamente aumentando di dimensioni.

In base alle condizioni generali del paziente e alla gravità dei sintomi clinici esistenti, è consuetudine distinguere 3 gradi di gravità di adenoidite:

  • Compensata. Spesso è la risposta fisiologica agli agenti infettivi. Il deterioramento della condizione generale non è molto pronunciato o completamente assente. Occasionalmente, c'è una violazione della respirazione nasale, notte russare.
  • Subkompensirovanuyu. Manifestazioni cliniche sono in graduale aumento, si verifica intossicazione sistemica, corrispondente a epifaringite acuta. In assenza di un trattamento adeguato, la malattia entra in uno stato di decompensazione.
  • Scompensata. In questo caso, la tonsilla faringea perde la sua funzione, trasformandosi in un centro di infezione cronica. L'immunità locale è completamente assente. Clinicamente, questo è accompagnato da sintomi pronunciati.

Sintomi di adenoidite

La malattia non ha sintomi o sintomi patognomonici. Le manifestazioni principali sono sensazioni solleticanti, graffi nelle parti profonde del naso, respirazione rumorosa durante il sonno. Un altro dei primi segni è il russare notturno, a causa del quale il sonno del bambino diventa irrequieto, superficiale. Dopo un po ', il deterioramento della respirazione nasale durante il giorno, la secrezione mucosa dal naso. Nella maggior parte dei pazienti, si verifica una tosse secca o improduttiva di carattere parossistico, aggravante di notte e al mattino.

Inoltre, la sindrome da intossicazione si sviluppa - un aumento della temperatura corporea a 37,5-39 ° C, mal di testa diffuso, debolezza generale, sonnolenza, deterioramento o perdita di appetito. Le parestesie che si sviluppano in precedenza si trasformano gradualmente in dolori pressanti opachi senza una chiara localizzazione, che sono aggravate dalla deglutizione. Il volume delle secrezioni mucose dal naso aumenta, c'è un additivo purulento. La funzione di drenaggio delle valvole uditive è compromessa, che causa dolore alle orecchie e perdita dell'udito conduttivo. La respirazione nasale diventa impossibile, e il paziente è costretto a respirare attraverso la bocca, a causa della quale quest'ultimo è costantemente socchiuso. Allo stesso tempo, a causa dell'otturazione del choan, si verifica un cambiamento nella voce del tipo di nasale chiuso.

Con il decorso prolungato, a causa dell'ipossia cronica, si sviluppano disturbi neurologici - il bambino diventa pigro, apatico, la sua capacità di concentrarsi su qualcosa, la memoria e le prestazioni accademiche si deteriorano. C'è una distorsione del cranio facciale del tipo "faccia adenoide": il palato duro diventa stretto e alto, la produzione di saliva aumenta, scendendo successivamente dall'angolo della bocca. Anche la mascella superiore è deformata - gli incisivi superiori sporgono in avanti, per cui le pieghe naso-labiali sono levigate, il morso è distorto.

complicazioni

Le complicanze di adenoidite sono associate alla diffusione della microflora patogena con masse purulente nella cavità nasale, lungo l'albero tracheobronchiale. Questo provoca lo sviluppo di rinosinusite cronica, faringite, laringite, trieobronchita, polmonite. All'età di 5 anni c'è il rischio di formazione di un ascesso faringeo. La rinorrea prolungata provoca l'eczema del vestibolo nasale e altre lesioni dermatologiche in quest'area. L'infiammazione concomitante delle tonsille con blocco delle aperture faringee dei tubi uditivi porta a Eustachitis, otite media purulenta e grave compromissione dell'udito in futuro. La fame prolungata di ossigeno nel cervello si manifesta con un ritardo nello sviluppo mentale del bambino, persistenti disturbi neurologici.

diagnostica

La diagnosi viene fatta sulla base di dati anamnestici, denunce del bambino e dei genitori, i risultati di metodi fisici e strumentali di ricerca. I test di laboratorio svolgono il ruolo di metodi ausiliari, consentendo di chiarire l'eziologia della malattia e determinare le tattiche terapeutiche. Un programma diagnostico completo consiste di:

  • Esame fisico Durante l'esame generale, l'otorinolaringoiatra richiama l'attenzione sulla voce e sul linguaggio del paziente, sulla natura della respirazione nasale. Allo stesso tempo, vengono rilevati il ​​tipo chiuso di nasale, difficoltà o completa assenza di respirazione attraverso il naso. Alla palpazione dei linfonodi si determinano gruppi cervicali sottomandibolari, occipitali, anteriori e posteriori moderatamente ingrossati.
  • Mezofaringoskopii. All'esame della faringe viene visualizzata una grande quantità di scarico giallo chiaro o giallo-verde, che scorre lungo la parete posteriore iperemica della faringe. C'è anche un arrossamento delle arcate palatine, un aumento dei follicoli linfoidi o dei rulli faringei laterali.
  • Indietro rinoscopia. Permette di identificare una tonsilla nasofaringea ingrossata, iperemica, edematosa, coperta da placca fibrinosa. Le lacune visibili sono riempite con masse essudative purulente o mucose.
  • Analisi di laboratorio In caso di adenoidite virale, lo spostamento della formula dei leucociti a destra, un aumento del numero di linfociti e di ESR viene visualizzato in OAK. L'adesione della flora batterica è accompagnata da leucocitosi, uno spostamento della formula verso la banda e giovani neutrofili. Inoltre, uno studio microbiologico delle secrezioni nasali.
  • Metodi diagnostici per le radiazioni. La radiografia del rinofaringe viene utilizzata nelle proiezioni frontali e laterali. Permette di identificare l'ipertrofia del tessuto linfoide della tonsilla faringea, che copre i buchi del canale. Nelle fasi successive, un'immagine a raggi X mostra la deformazione del palato duro, la mascella superiore. Per differenziare con i tumori, viene utilizzata la TC dello scheletro facciale con miglioramento del contrasto.

Trattamento di adenoidite

L'obiettivo del trattamento è l'eliminazione della fonte di infezione, la prevenzione della cronologia del processo patologico, la sua diffusione nelle strutture anatomiche adiacenti. A tale scopo sono prescritti agenti farmacologici topici e sistemici, procedure fisioterapiche. Nei casi più gravi, con concomitante crescita pronunciata delle vegetazioni adenoide o lo sviluppo di complicanze, è indicato un trattamento chirurgico. Pertanto, quando viene eseguita l'adenoidite:

  • Terapia farmacologica È presentato da farmaci antibatterici o antivirali, agenti iposensibilizzanti, misure di disintossicazione, immunomodulatori, complessi vitaminici. Come terapia locale, vengono prescritte gocce vasocostrittive, corticosteroidi topici, disinfettanti sotto forma di spray, inalazioni di antisettici.
  • Adenoidectomia. Il trattamento chirurgico consiste nell'asportazione del tessuto linfoide ipertrofico, bloccando il lume dei passaggi nasali e interferendo con la normale respirazione nasale. L'operazione può essere eseguita in modo classico con un bisturi o con l'aiuto di tecniche endoscopiche.
  • Fisioterapia. Ampiamente utilizzati sono: quarzo tubolare, irradiazione della cavità nasale e parete posteriore faringea con un laser elio-neon, elettroforesi di farmaci per linfonodi regionali, ginnastica respiratoria. Efficace trattamento termale, nel corso del quale comprende la terapia con ultrasuoni cryo-ossigeno e ozono, trattamenti fangosi.

Prognosi e prevenzione

Con un trattamento completo e opportunamente selezionato, la prognosi per la vita e la salute è favorevole. Il rischio di sviluppare complicazioni pericolose in tali situazioni è estremamente basso - non più dello 0,3-1%. Non sono state sviluppate misure preventive specifiche per questa patologia. La prevenzione non specifica delle esacerbazioni acute o acute delle adenoiditi croniche comprende la diagnosi precoce e il trattamento delle crescite delle vegetazioni adenoidee, malattie infettive e anomalie della cavità nasale, rafforzando le forze protettive generali del corpo, evitando l'ipotermia, ustioni nasofaringee termiche e chimiche, nutrizione completa ed equilibrata, sport attivi, Esami di follow-up regolari di un otorinolaringoiatra.

Trattamento di adenoidi negli adulti

Trattamento di adenoidi negli adulti

Hai un problema persistente di respirazione nasale? Sei preoccupato per la sensazione di correre via muco nella parte posteriore della gola? Russare? Quindi possono manifestarsi adenoidi. Si ritiene che questa sia una malattia esclusivamente infantile, ma la presenza di adenoidi allargate negli adulti non è un evento raro. Secondo alcuni esperti, l'età in questo caso non ha alcun ruolo: le adenoidi possono essere diagnosticate sia nei bambini di 25-30 anni che negli anziani.

Le adenoidi sono formazioni di tessuto linfoide localizzate nel rinofaringe. Le adenoidi più comuni si verificano nei bambini di età compresa tra 3 e 7 anni. Con l'età, la tonsilla nasofaringea diminuisce di volume, il tessuto linfoide viene sostituito dal tessuto connettivo e dal periodo della pubertà (14-15 anni) nel rinofaringe vi sono solo piccoli residui di tessuto linfoide. Tuttavia, ci sono casi in cui la tonsilla negli adulti non diminuisce di volume.

Sintomi di adenoidi

I sintomi più comuni di ipertrofia delle adenoidi sono: difficoltà nella respirazione nasale e muco che scorre lungo la parte posteriore della faringe, tuttavia, i seguenti sintomi sono anche possibili:

  • Perdita dell'udito
  • Otite e raffreddore frequenti
  • Voce cattiva
  • russare
  • Apnea notturna (apnea notturna)
  • mal di testa
  • Sinusite, sinusite, rinite

Cause di adenoidi negli adulti

A rischio di sviluppare adenoidi tra gli adulti sono quelli che hanno avuto sinusite, sinusite o rinite allergica (in queste malattie il sistema immunitario spesso "risponde" alla crescita del tessuto adenoide), altre malattie infettive e virali del tratto respiratorio superiore.

Tra gli altri sintomi di ipertrofia delle adenoidi, i medici chiamano una predisposizione ereditaria alla proliferazione delle tonsille nasofaringee, cambiamenti ormonali (in particolare durante la pubertà), diminuzione della funzione tiroidea, obesità e altre patologie del sistema endocrino.

Diagnosi di adenoidi

Recentemente, l'ipertrofia delle adenoidi negli adulti è stata sempre più rilevata a causa dell'introduzione diffusa di apparecchiature endoscopiche nella pratica degli otorinolaringoiatri. Certamente, è possibile sospettare una diagnosi quando si esegue una ricerca di routine: la faringoscopia - un esame del cavo orale per valutare la condizione dell'orofaringe, la presenza di una scarica sul retro della faringe, lo stato delle tonsille.

  • Rinoscopia anteriore - esame dei passaggi nasali, che consente di valutare lo stato dei passaggi nasali, per stabilire la presenza di edema, separato nella cavità nasale;
  • Indietro rinoscopia - esame dei passaggi nasali da parte di un otorinolaringoiatra con l'aiuto di uno specchio attraverso l'orofaringe;
  • Esame a raggi X del rinofaringe (radiografia laterale del rinofaringe) - la possibilità di una diagnosi più accurata della presenza di adenoidi e stabilire il grado di vegetazioni adenoide.

Una diagnosi finale può essere confermata solo quando si esegue l'esame endoscopico del rinofaringe o sulla base della tomografia computerizzata.

Trattamento delle adenoidi in GUTA-CLINIC. Adenotomia endoscopica

Ad oggi, non esiste un modo più efficace per trattare le adenoidi negli adulti e nei bambini, fatta eccezione per l'adenotomia: un intervento chirurgico per rimuovere le adenoidi. Tuttavia, secondo le statistiche mondiali, l'adenotomia "cieca" fornisce una percentuale abbastanza ampia di recidive nel periodo postoperatorio (18-62%) - a meno che non venga eseguita con attrezzature endoscopiche.

In tutto il mondo, l'uso di apparecchiature endoscopiche è stato a lungo il "gold standard" nel trattamento chirurgico dell'ipertrofia adenoidea. In GUTA-CLINIC, l'adenotomia endoscopica è stata eseguita con successo per lungo tempo utilizzando le più moderne apparecchiature di produzione europea e americana.

L'adenotomia endoscopica è assolutamente indolore, perché eseguita in anestesia generale, eseguita con l'uso di apparecchiature mediche ad alta tecnologia, che consente al chirurgo di eseguire l'operazione meno traumatica nel modo più accurato ed efficiente possibile ed evitare una rimozione incompleta del tessuto adenoide. La degenza del paziente in ospedale è ridotta a 1 giorno, anche la durata del periodo di riabilitazione è ridotta, la percentuale di recidive è dell'1-2% circa.

In assenza di trattamento, le adenoidi negli adulti possono portare a molte spiacevoli conseguenze:

  • La respirazione orale è la causa di frequenti malattie del tratto respiratorio (tonsillite, faringite, bronchite, tracheite, ecc.), Malattie del rinofaringe (rinite cronica) e dell'orecchio (otite)
  • La violazione della fornitura di ossigeno del cervello porta ad una diminuzione dell'attività mentale. La mancanza di ossigeno causa anche un aumento della pressione arteriosa, affaticamento generale, ridotta attenzione ed efficienza
  • La sovrapposizione adenoide della bocca dei tubi uditivi è la causa dello sviluppo di malattie croniche dell'orecchio medio.

Le domande sono rimaste
all'autore?

Richiedi regole di elaborazione
via Internet

Prima di fare una domanda, leggi le regole per dare consigli ai medici GUTA-CLINIC via Internet.

1. Vuoi avere una consulenza di esperti? Usa la ricerca interna del sito - forse la risposta che ti aiuterà a chiarire la situazione è già presente sul nostro sito. Cerca di formulare la richiesta nel modo più chiaro e semplice possibile - più possibilità avrai che troverai esattamente ciò di cui hai bisogno.

2. I medici "GUTA-CLINIC" si riservano il diritto di non commentare la nomina di altri medici. Tutte le domande sul trattamento prescritto devono essere indirizzate solo allo specialista, dove viene monitorato.

3. Anche se descrivi con precisione i sintomi e i reclami, lo specialista non ti diagnosticherà su Internet. La consultazione del medico è di natura generale e in nessun caso non cancella la necessità di una visita in loco dal medico. Senza la diagnostica di laboratorio e l'esame strumentale, una diagnosi è semplicemente IMPOSSIBILE.

4. I risultati di alcuni studi che richiedono una valutazione visiva (ad esempio, una radiografia, un ecocardiogramma, ecc.) Non possono essere decifrati su Internet. È meglio consultare un medico e portare con sé tutta la documentazione necessaria.

5. I medici GUTA-CLINIC non forniscono raccomandazioni o prescrizioni per l'assunzione di medicinali su Internet, dal la selezione di terapia è effettuata solo dopo la diagnosi e la diagnosi. La selezione della terapia farmacologica prende in considerazione molti criteri: altezza, peso, età e sesso del paziente, comorbidità, farmaci, tolleranza individuale di determinati farmaci. Vieni alla consultazione - saremo felici di aiutarti a essere esaminato, a chiarire la diagnosi e a prescrivere una terapia adeguata.

6. Non raccomandiamo integratori alimentari e farmaci specifici con staminali, cellule placentari, ecc. "Farmaci miracolosi". La questione dell'efficacia e dell'applicazione di questi fondi rimane controversa. I farmaci vengono prescritti sulla base della testimonianza specifica del paziente e delle proprietà terapeutiche dei farmaci stessi e non dei nomi e dei costi di alto profilo.

7. Si prega di non duplicare la stessa domanda: sii sicuro, riceveremo sicuramente il tuo messaggio e proverò a rispondere il prima possibile.

8. Se la situazione non subisce ritardi, è meglio non attendere la risposta dello specialista, ma utilizzare la funzione di fissare un appuntamento con i nostri medici.

Adenoidi negli adulti: sintomi

✓ Articolo verificato da un medico

Le adenoidi sono state a lungo considerate una "malattia dell'infanzia". Tuttavia, negli adulti questo problema si verifica almeno meno, e le sue conseguenze possono essere estremamente gravi. Un appello tempestivo a uno specialista eliminerà i problemi associati alle adenoidi.

Adenoidi negli adulti: sintomi

Cosa sono le adenoidi

Adenoidi - pieghe del tessuto linfoide - si verificano quando la tonsilla nasofaringea inizia a crescere. Fino a quando il bambino ha 5-7 anni, lavora come filtro principale nel percorso delle infezioni al tratto respiratorio e gastrointestinale. Quindi questa funzione viene assorbita dalle tonsille e la tonsilla nasofaringea muore all'età di 14-16 anni.

Questo è interessante! Si riteneva che negli adulti il ​​tessuto adenoideo sia assente. Tuttavia, l'aspetto dell'apparecchiatura endoscopica ha confutato questa visione. In ogni terzo adulto che lamenta difficoltà respiratorie, le adenoidi provocano la malattia.

Rappresentazione schematica delle adenoidi allargate

I medici ritengono che la causa del "ritardo" delle tonsille nasofaringee sia una sorta di reazione protettiva del nostro corpo ad una grande quantità di polvere, allergeni e germi nell'aria. La crescita del tessuto linfoide provoca la SARS, la sinusite e la tonsillite - l'amigdala, cercando di proteggere il corpo, cresce di volume. Più spesso una persona soffre di ARVI, maggiore è la possibilità di patologia. In alcuni casi, la crescita del tessuto linfatico provoca cambiamenti endocrini.

Sintomi di adenoidi in un adulto

Il problema principale delle adenoidi è che il naso è costantemente bloccato, la respirazione nasale è disturbata, c'è una mancanza d'aria. Questo è sgradevole e pericoloso.

  1. Il paziente è costretto a respirare attraverso la bocca, provocando frequenti raffreddori e carenza cronica di ossigeno.
  2. L'infiammazione dei seni paranasali - adenoidite - dovuta alla vicinanza degli organi dell'udito può causare otite, e gli organi respiratori ricevono un sacco di malattie - bronchiti, tracheiti, laringiti.

Attenzione! Conseguenza delle adenoidi: menomazione della memoria, perdita di capacità mentali, affaticamento, mal di testa, problemi al cuore e ai vasi sanguigni, apnea del sonno (apnea del sonno) e russamento.

Ci sono 3 gradi della malattia:

  1. Il paziente respira liberamente durante il giorno e solo attraverso la bocca durante la notte. Un corso di trattamento conservativo (senza chirurgia) può avere successo.
  2. È più facile per un paziente respirare attraverso la bocca tutto il tempo che con il naso, lui russa nel sonno. L'approccio terapeutico è possibile sia conservativo che operativo, ma è raccomandata la rimozione.
  3. Il paziente non riesce a respirare attraverso il naso. A questo stadio della malattia, a differenza dei precedenti, l'operazione per rimuovere la tonsilla nasofaringea è l'unico modo per sbarazzarsi della malattia.

Le adenoidi complicano la vita anche dal lato estetico: la rinite in sé è una vista poco attraente, il "tintinnio" ad esso è le voci nasali. E costantemente bocca aperta - la minaccia di morso improprio e deformazione del viso. Il primo passo per risolvere il problema è un esame da un otorinolaringoiatra.

Gruppi di rischio

È particolarmente raccomandato che tali categorie di pazienti adulti vengano esaminate da un otorinolaringoiatra;

  • coloro che hanno avuto adenoidi durante l'infanzia, indipendentemente dal fatto che siano stati rimossi o meno (la malattia può tornare - a causa di predisposizione genetica, raffreddori frequenti o rimozione di scarsa qualità);
  • coloro che hanno avuto un lungo naso persistente che cola (l'amigdala inizia a crescere in risposta a una minaccia per il corpo, proteggendolo dalle infezioni);
  • chi ha la respirazione nasale è difficile;
  • coloro che soffrono di allergie;
  • quelli con udito cattivo o in declino.

L'adenoide allargata chiude la tromba di Eustachio

Sei a rischio? Non rimandare la visita al medico al fine di migliorare la qualità della vita il più presto possibile ed efficacemente, eliminando tutta una serie di problemi.

Quali test dovranno passare

Il medico effettua la diagnosi di adenoidi sulla base di dati clinici, supportati dai risultati della tomografia computerizzata sinusale, dalla biopsia e dall'endoscopia.

  1. La tomografia computerizzata dura pochi secondi. Il radiologo fissa la testa del paziente nella posizione desiderata e scatta una foto. Le moderne apparecchiature fluoroscopiche consentono di rendere la procedura innocua a causa della bassa esposizione alle radiazioni. Prima della procedura, potrebbe essere richiesto di rimuovere l'apparecchio acustico, gli occhiali, i gioielli e le protesi rimovibili. Le donne incinte che si sottopongono alla tomografia non sono raccomandate.
  2. L'endoscopia viene eseguita in anestesia locale per eliminare la sensazione di disagio. Un endoscopio viene inserito nel rinofaringe del paziente, attraverso il quale il medico guarda le tonsille. Tuttavia, un'ispezione semplice non è sufficiente, perché nel rinofaringe possono esserci diverse formazioni.
  3. Una biopsia è un'analisi dell'analisi di un piccolo pezzo di tessuto troppo cresciuto. Poiché il paziente è in anestesia locale, non sentirà dolore. Dopo un esame istologico, uno specialista può dire esattamente con quale problema lavorare.

Adenoidi negli adulti

Se il tessuto è veramente adenoide, il paziente riceve un rinvio ad un otorinolaringoiatra per il trattamento.

Trattamento senza chirurgia

Il trattamento conservativo in età adulta è selezionato nei casi in cui la chirurgia è controindicata per vari motivi.

Se necessario, il trattamento non chirurgico, il medico può prescrivere:

  • fisioterapia (inalazione, magnetoterapia, laser terapia, riscaldamento UHF);
  • gocce nasali ormonali (Nasonex, Fliksonaze, Avamys);
  • rimedi omeopatici (Tui, Agrafis nuance, Calcarya Phosphorus, Sol Schussler);
  • antibiotici, se c'è un processo infiammatorio (Supraks, Cefspan, Amoxiclav).

Per risciacquare il rinofaringe, puoi usare:

  • infusione di equiseto di campo (1 cucchiaino di coda di cavallo per tazza di acqua bollente);
  • decotto di corteccia di quercia, decotto di camomilla (5 g di corteccia in un bicchiere d'acqua);
  • estratto di Hypericum (5 g di erba per bicchiere d'acqua);
  • sale marino (1/2 cucchiaino in un bicchiere d'acqua);
  • rotokan o tè verde (1 cucchiaino in un bicchiere d'acqua).

Questo tipo di trattamento può alleviare i sintomi, ma non elimina il problema sottostante. Pertanto, per i pazienti adulti, di norma, si raccomanda la rimozione chirurgica delle tonsille.

Chirurgia per rimuovere le adenoidi

Rimozione laser di adenoidi

Se si vuole sbarazzarsi di adenoidi in modo rapido e affidabile, vale la pena rimanere all'intervento chirurgico. Ora le operazioni non hanno nulla a che fare con quelle che sono state fatte prima dell'avvento delle tecniche moderne:

  1. Anestesia obbligatoria. Ora durante la rimozione delle adenoidi necessariamente anestesia. Questo è giustificato, poiché durante l'operazione una persona può provare paura, urlo o fuga. Interferisce con il medico e provoca dolore al paziente. Pertanto, la chirurgia si verifica in caso di anestesia generale (in alcuni casi, controindicazioni generali - in ambito locale).
  2. Monitoraggio continuo con un endoscopio. Una piccola telecamera, inserita attraverso la bocca o il naso del paziente, consente al medico di vedere chiaramente a cosa portano le sue manipolazioni. Ciò rende possibile pulire tutto il tessuto adenoide senza alterare altri organi. L'operazione "cieca" ha comportato un elevato numero di recidive (fino al 62%).

Rimozione chirurgica delle adenoidi

Prima dell'operazione, viene esaminato il paziente, che include esami del sangue e delle urine, nonché un ECG.

Attenzione! Non mangiare o mangiare prima dell'operazione!

Prima dell'intervento, si raccomanda di non mangiare nulla dalle 18:00, e non si deve bere nulla al mattino, compresa l'acqua. Non dovresti aver paura dell'operazione - è indolore e molto efficace, il paziente non prova disagio, come era prima.

Modi per rimuovere le adenoidi

La tonsilla nasofaringea può essere rimossa in diversi modi, la scelta del metodo rimane con il medico. Determina il modo migliore per rimuovere le adenoidi (adenotomi).

  • Condividi Con I Tuoi Amici

Altri Articoli Sul Trattamento Del Naso

Cause di rinite purulenta in un bambino e caratteristiche del trattamento

Un naso che cola in un bambino può essere un sintomo di molte malattie. Le cause del comune raffreddore sono varie: infezioni, allergie, elevato contenuto di polvere nell'aria inalata.

Temperatura a quinsy

La temperatura nell'angina è un fenomeno comune, è questo sintomo non specifico che indica che il corpo inizia un processo infiammatorio. In varie forme della malattia, l'indicatore della temperatura ha le sue caratteristiche.