Loading

Mal di gola cronico

Cronica mal di gola (tonsillite) - infiammazione persistente delle ghiandole palatine con frequenti recidive e segni di intossicazione generale. Questa è una delle malattie infettive più comuni al mondo, conosciuta sin dai tempi di Avicenna. L'incidenza tra i bambini è del 13-15% e tra gli adulti del 7-11%. L'aspetto e il corso del processo infiammatorio ha una serie di caratteristiche. Qui ne parleremo. E anche considerare in dettaglio i sintomi e il trattamento della condizione patologica.

Lo sviluppo della malattia e le sue conseguenze

Le cause dell'angina cronica sono piuttosto diverse, ma il più delle volte porta allo sviluppo di una tonsillite sottoposta a malattia. Nel corso normale della malattia dopo l'infiammazione acuta delle tonsille acquisiscono la stessa struttura di prima dell'indisponibilità. Ma in alcuni casi, con un'immunità indebolita, il corpo umano perde la capacità di completare il processo patologico e diventa cronico. Pertanto, l'infiammazione rimane nelle ghiandole, che viene costantemente esacerbata da fattori avversi.

Il processo infiammatorio lento è forse la causa più comune di malattie dell'apparato respiratorio e degli organi interni: bronchiti, faringiti, endocarditi, reumatismi, malattie cardiache. Quindi, un disturbo apparentemente innocuo è in grado di fornire molti problemi, che dovranno essere combattuti a lungo e duramente.

sintomi

I sintomi di angina cronica si sviluppano più spesso in onde e peggiorano significativamente la qualità della vita del paziente. Un processo infiammatorio lento provoca un aumento prolungato (a volte fino a 4-6 mesi) della temperatura corporea a 37.2-37.5 ° C, secchezza e mal di gola.

Inoltre, ci sono altri segni di angina cronica:

  • arrossamento e ispessimento della mucosa della faringe;
  • cambiamenti nella struttura delle tonsille (allentamento o compattazione);
  • debolezza costante, affaticamento, irritabilità;
  • tappi purulenti o pus liquido nelle lacune delle tonsille;
  • linfonodi sottomandibolari ingrossati.

La presenza di tre o più segni di quanto sopra indica la possibilità di un'infiammazione pigra.

Il mal di gola cronico è compensato o scompensato. Nel primo caso, le ghiandole colpite svolgono le loro funzioni e rispondono abbastanza bene alla terapia.

La tonsillite pigra è spesso complicata da malattie respiratorie e altri processi patologici.

trattamento

Come curare una malattia cronica? L'obiettivo principale degli interventi terapeutici dovrebbe essere il rafforzamento dell'immunità locale e generale, nonché l'eliminazione dei sintomi dell'infiammazione. La lotta alla tonsillite comporta l'uso di metodi conservativi e chirurgici di terapia.

Trattamento conservativo

L'uso di droghe è una priorità nel trattamento del processo infiammatorio. Allo stesso tempo, non si dovrebbe soffermarsi solo sulle medicine. La terapia dovrebbe essere completa e multidirezionale.

antibiotici

Sono gli antibiotici che sono considerati i principali farmaci utilizzati per l'angina, perché distruggono direttamente gli agenti causali della malattia. Allo stesso tempo, le penicilline rimangono il principale rimedio per la tonsillite. Se non hanno l'effetto desiderato o causano allergie, altri antibiotici vengono introdotti nel regime di trattamento.

Per il trattamento dell'angina il più delle volte usa i seguenti farmaci:

  • penicilline - Phenoxymethylpenicillin, Augmentin, Ampicillin;
  • macrolidi - Claritromicina, Azitromicina (Sumamed);
  • cefalosporine - cefuroxime.

L'uso di antibiotici richiede una consultazione obbligatoria con un medico. Una caratteristica dell'appuntamento degli antimicrobici nei bambini e nelle donne in gravidanza è il loro stretto dosaggio e la durata della somministrazione.

Farmaci anti-infiammatori e antipiretici

Cos'altro può essere trattato per l'angina cronica? Grave infiammazione delle ghiandole senza una terapia tempestiva e competente può portare a gravi complicazioni. Pertanto, per eliminare i sintomi della tonsillite attivamente utilizzare farmaci anti-infiammatori gruppo non steroideo:

  • paracetamolo;
  • diclofenac;
  • indometacina;
  • nimesulide;
  • Naproxen.

Riducono il dolore alla gola, riducono la temperatura e migliorano le condizioni generali del paziente.

Farmaci per uso topico

Il trattamento dell'angina cronica comporta l'uso di farmaci che agiscono direttamente sul sito di infiammazione. Come rimedio locale, vengono utilizzati vari spray e losanghe, che includono componenti antimicrobici, antinfiammatori e antisettici:

  • aerosol - Ingalipt, Stopangin, Hexoral;
  • lecca lecca - Travisil, Strepsils, Lizobakt, Faringosept (Ambazon).

Per una migliore efficacia, è necessario combinare varie forme di preparazioni locali, poiché gli spray hanno un'azione più forte, ma breve, e le losanghe e le losanghe funzionano per 60 minuti.

Si consiglia di utilizzare i rimedi locali mezz'ora dopo i pasti. Gli spray vengono spruzzati su un respiro profondo per coprire il più possibile l'area.

inalazione

L'inalazione con tonsillite è utilizzata alla pari con altre misure terapeutiche. Hanno un effetto positivo sulle tonsille infiammate e accelerano il recupero. Le procedure sono eseguite con infusi a base di erbe e antisettici che sono ben puliti e disinfettati le ghiandole. Tra i farmaci locali ci sono la Miramistina e la Furatsilina più efficaci. Per il trattamento, le soluzioni sono diluite con acqua calda in un rapporto 1: 1.

Il sodio cromoglicato viene utilizzato per eliminare l'edema faringeo e facilitare la respirazione. Lo strumento viene sciolto in un liquido e applicato attraverso un nebulizzatore più volte al giorno. Se sono soggetti a reazioni allergiche, l'inalazione viene effettuata con sale marino o acqua minerale.

Bene agisci sulle ghiandole infiammate delle tisane: camomilla, calendula, salvia, eucalipto. Nell'infusione di verdure, è possibile aggiungere alcune gocce di olio essenziale.

Mezzi correttamente selezionati sono in grado di salvare rapidamente il paziente dai sintomi della tonsillite e prevenire lo sviluppo di complicanze.

gargarismi

Un altro ottimo modo per curare l'angina cronica. Il risciacquo pulisce le tonsille da pus e germi, elimina il dolore e l'infiammazione, idrata la mucosa.

Per la procedura usando medicine o infusione di erbe medicinali. Il modo più popolare per irrigare la gola è una soluzione di soda e sale con l'aggiunta di alcune gocce di tintura di iodio. Questa semplice ricetta elimina rapidamente tutti i sintomi dell'angina.

Dei farmaci per la tonsillite, i seguenti sono i più popolari:

Nella soluzione per il risciacquo, è possibile aggiungere 2-3 gocce di olio essenziale. Tutti i suddetti farmaci inibiscono la crescita della microflora patogena, riducono l'infiammazione e il gonfiore.

Altri metodi di trattamento conservativo

Oltre alla terapia farmacologica, viene utilizzato l'ultrasuono a bassa frequenza (ultrafonoforesi). Allo stesso tempo, l'immunità locale e generale è attivata, la permeabilità vascolare migliora.

Per il trattamento dell'angina cronica applicare il dispositivo "Tonsillor". Con esso, le lacune vengono lavate con una soluzione antisettica. Un miglioramento notevole nella condizione è notato in 6-7 sessioni, in totale, 10-12 procedure sono solitamente prescritte.

Nella tonsillite cronica, la sonicazione viene effettuata con una soluzione di Lizobact o clorexidina. Quando la natura virale dell'angina usa Viferon. Per ridurre i cambiamenti cicatriziali, Lugol è il più spesso somministrato.

La criodistruzione (esposizione al freddo) allevia il dolore e la sensazione di un nodulo alla gola, migliora le condizioni generali del paziente. Il periodo di remissione dura almeno 6 mesi, il che è molto buono per la forma cronica.

La kroterapia può essere utilizzata come metodo di terapia indipendente o inclusa nel trattamento complesso. L'esposizione viene eseguita in anestesia locale. La procedura è senza sangue e indolore, ben tollerata dai pazienti e non richiede il ricovero in ospedale.

Rimedi popolari

Le ricette di medicina alternativa aiuteranno a curare l'angina cronica. Serviranno come un eccellente supplemento alla terapia farmacologica e non danneggeranno la salute.

Per combattere i sintomi della tonsillite, prodotti dell'apicoltura, succo di barbabietola, decotto di rosa canina, limone, aloe sono più spesso utilizzati.

Le seguenti prescrizioni sono utilizzate per il trattamento:

  • fare i gargarismi con le erbe, aceto di sidro di mele, sale, succo di barbabietola;
  • messa in scena di vodka o compresse di alcol;
  • bere latte caldo con miele

È molto utile in caso di mal di gola mangiare un cucchiaio di miele, sciogliendolo lentamente. Ciò consente di eliminare le tonsille dalla placca purulenta, anestetizzare e ridurre l'infiammazione. Il trattamento con i rimedi popolari deve essere coordinato con il medico e in nessun caso deve essere sostituito con la terapia farmacologica.

Trattamento chirurgico

Con la tonsillite scompensata, le condizioni del paziente saranno migliorate solo con la chirurgia. Aiuterà a liberarsi delle manifestazioni di infiammazione per molti anni.

La tonsillectomia (rimozione completa o parziale delle tonsille) è praticata nei casi più estremi. Oggi questo tipo di intervento non è più rilevante, poiché non è abbastanza efficace ed è irto di rischi di complicazioni. Pertanto, attualmente viene utilizzata sempre più la lacunotomia laser: l'esposizione agli ultrasuoni.

Controindicazioni alla chirurgia:

  • scarsa coagulazione del sangue;
  • diabete mellito;
  • secondo e terzo trimestre di gravidanza;
  • la tubercolosi.

Dopo l'intervento, si consiglia al paziente di visitare il medico 2 volte all'anno e sottoporsi a visita medica.

È molto più difficile curare l'angina cronica rispetto all'infiammazione primaria. Pertanto, con i sintomi iniziali di tonsillite, è necessario visitare un medico e iniziare una terapia adeguata. È molto importante curare completamente il processo patologico. Ciò impedirà che la malattia diventi cronica e riduca il rischio di complicanze.

Sintomi e trattamento dell'angina cronica

L'angina (tonsillite acuta) è un'infiammazione delle tonsille, spesso dovuta a batteri streptococchi. Se la malattia non viene trattata secondo tutti i canoni, si verifica un'infiammazione cronica, chiamata tonsillite cronica. Il processo può svilupparsi sia negli adulti che nei bambini.

Cronica alla gola o tonsillite cronica?

Spesso c'è confusione con la terminologia, cosa si intende esattamente con una malattia chiamata angina o tonsillite?

La tonsillite è un processo infiammatorio delle tonsille causato dagli effetti di un virus o di un batterio. L'angina è anche chiamata il processo acuto nelle tonsille, cioè, in realtà, l'angina e la tonsillite sono sinonimi. La tonsillite si distingue dal mal di gola, tranne forse la formulazione occasionale che il mal di gola è un processo acuto e la tonsillite è cronica. Pertanto, in linea di principio, l'infiammazione cronica delle tonsille può essere chiamata sia angina cronica che tonsillite cronica.

Tonsillite cronica

Il mal di gola cronico si manifesta con l'aiuto di sintomi di tonsillite acuta o infiammazione lenta.

I tappi di tonsillite sono masse di carattere purulento che hanno una struttura viscosa o densa. Devono essere rimossi con l'aiuto di dispositivi speciali e non eseguire, perché più grande e più duro è il tappo, più difficile da rimuovere. C'è solo un modo per sbarazzarsi delle iniezioni di tonsillite: questa è la fisioterapia. In particolare:

  1. lavare lacune;
  2. fonoforesi;
  3. laser, ultrasuoni e terapia ultravioletta.

Spesso, la tonsillite cronica viene confusa con manifestazioni di faringite o laringite.

Come distinguere i segni di faringite o laringite dall'angina cronica?

Trattamento della tonsillite cronica

Come trattare il mal di gola cronico?

Il trattamento dell'angina cronica consiste in:

  • terapia antibiotica;
  • trattamento locale;
  • fisioterapia.

antibiotici

Il trattamento cronico alla gola, come la fase acuta batterica, richiede antibiotici. Altrimenti, per curare il mal di gola cronico, che è causato da streptococco che si è depositato nelle tonsille, non funzionerà.

Preparazioni locali

Le medicine locali non sono una panacea, ma esclusivamente prodotti aggiuntivi, prodotti sotto forma di losanghe, spray e soluzioni per il risciacquo della bocca e della gola. Usarli senza farmaci antibiotici e fisioterapia non ha senso.

fisioterapia

Un modo altrettanto efficace per curare la tonsillite cronica è la fisioterapia. Spesso, le procedure sono prescritte usando l'apparecchio Tonzillor MM, che è in grado di rimuovere le spine, lavare lacune e fonoforesi in una sola sessione. Oppure, viene utilizzato il lavaggio delle lacune delle tonsille con agenti antisettici, seguito dalla loro disinfezione con luce ultravioletta.

Questa è una terapia estremamente efficace in grado di aiutare anche nei casi difficili, fornendo un trattamento non chirurgico. Ma, come ultima risorsa, quando è assolutamente impossibile curare il mal di gola ricorrente, dovrai rimuovere le tonsille.

Trattamento della tonsillite cronica nei bambini

Il trattamento delle manifestazioni ricorrenti di tonsillite nei bambini non sarà radicalmente diverso dall'approccio a un paziente adulto. È inoltre necessario eliminare la causa batterica della cronizzazione del processo con antibiotici, utilizzare antisettici locali consentiti per il bambino e influenzare fisicamente le tonsille per rimuovere il pus nelle lacune.

La rimozione delle tonsille nei bambini è prescritta solo nel caso in cui gli antibiotici e la fisioterapia sono impotenti.

Perché l'angina cronica esacerbata?

Provoca una ricaduta nei bambini e negli adulti, una diminuzione dell'immunità che si verifica quando ci sono cattive abitudini (il fumo passivo è anche considerato) e la mancanza di un tenore di vita di qualità (sotto forma di una dieta equilibrata, trattamento tempestivo di raffreddori, malattie batteriche e virali, pulizia della casa, ecc.).

La seconda causa di esacerbazioni è la mancanza di misure preventive.

Prevenzione dell'infiammazione cronica delle tonsille

Malattia, prima di tutto, è importante impedire che il processo venga cronicizzato con un trattamento adeguato. Quando i primi sintomi compaiono nei bambini e negli adulti, devi cercare un aiuto medico, solo il medico sarà in grado di fare la diagnosi corretta e trovare un trattamento veramente efficace. L'automedicazione e la speranza di metodi popolari sono la via più sicura per gravi complicazioni della malattia.

Nel caso in cui il medico prescriva antibiotici, si dovrebbe rigorosamente aderire al corso da lui prescritto. Se si smette di prendere la pillola qualche giorno prima, è possibile fornire un mal di gola ricorrente o tutte le stesse complicazioni. E, a proposito, la malattia in nessun caso non può essere trasportata in piedi, solo il riposo a letto fornirà una pronta guarigione.

Dopo aver trattato i sintomi dell'infiammazione acuta, è importante cambiare lo spazzolino da denti gli agenti patogeni possono rimanere su di esso e l'uso di esso può innescare una ricaduta. Ed è altrettanto importante, dopo aver impostato e persino superare una diagnosi del genere, sottoporsi a regolari esami da un otorinolaringoiatra, che controllerà direttamente la condizione e reagirà ai cambiamenti in modo tempestivo.

Come curare il mal di gola cronico?

Quando si tratta di angina cronica, si riferisce a un processo patologico che si verifica con frequenti recidive e si manifesta nell'infiammazione delle tonsille. Spesso si verifica la sconfitta della palatina (ghiandole), meno palatina e faringea. In questo caso è più corretto parlare di tonsillite cronica, la cui causa era il frequente mal di gola e altre malattie infettive. Cioè, un processo infiammatorio acuto che colpisce le tonsille. Di particolare interesse per i medici è lo stadio scompensato della malattia, accompagnato da formazione di ascessi, complicanze dell'ENT e degli organi interni (reni, miocardio). Durante un'esacerbazione, le condizioni del paziente possono essere così gravi da richiedere un trattamento ospedaliero.

Eziologia dell'angina

La causa principale della malattia è un'infezione batterica o virale. Più di 30 tipi di microrganismi possono essere un fattore stimolante per l'insorgenza dei sintomi di angina cronica (tonsillite). Ma il più spesso nel focolare monoflora si trova:

  • Flora del coccige (staphylo, strecoto, pneumococchi).
  • Bacchetta emofilica
  • Moraxella.
  • Tutti i tipi di anaerobi.
  • Funghi.
  • Parassiti intracellulari (clamidia e micoplasma).
  • Virus (virus dell'herpes, incluso Epstein-Barr, virus adeno e Coxsackie).

La cronologia del processo contribuisce a trattamenti inadeguati, patologie del sangue, malattie sistemiche, patologie infettive negli organi vicini (carie, sinusiti, adenoiditi, ecc.) E una diminuzione della resistenza complessiva dell'organismo.

Il gruppo di rischio per lo sviluppo di processi patologici cronici nelle tonsille include:

  • Bambini fino a 6 anni.
  • Persone che soffrono di diabete
  • HIV-infetti.
  • Persone con basso status sociale, socialmente indifese.

La tonsillite può essere scatenata da un agente non infettivo e patologie che impediscono la respirazione nasale (polipi, curvatura del setto nasale, trauma), fattori ambientali (polvere alta, gas, inquinamento con sostanze chimiche aggressive nell'aria), funzionano in condizioni di pericolo industriale.

Classificazione e sintomi

Le manifestazioni della malattia dipendono dalla forma che assume. Il mal di gola cronico, più precisamente la tonsillite, è caratterizzato da:

  • Corso protratto.
  • Processo patologico ondulatorio (con attenuazione dei sintomi e attivazione dell'attività patogena).
  • Erosione dei confini tra i diversi stadi dell'infiammazione.
  • Multisimptomnostyu.

La classificazione di questa malattia si basa sulla capacità del corpo di compensare i processi patologici che interessano le tonsille. Secondo questo principio, ci sono:

  • Forma compensata o semplice.
  • Forma allergica-tossica o tonsillite scompensata.

Nel primo caso, i sintomi sono piuttosto scarsi. I principali segni della malattia includono:

  • Accumulo di pus nelle lacune (sotto forma di massa liquida o solida, chiamata "ingorghi").
  • Gonfiore e iperplasia (ispessimento) delle braccia, specialmente ai bordi.
  • Tonsille ingrandite.

Durante il periodo di esacerbazione, i pazienti lamentano dolore nel processo di deglutizione, secchezza delle fauci, soprattutto di notte, la comparsa di odore sgradevole dalla bocca. Quando i sintomi della remissione scompaiono. La malattia è esacerbata fino a 3 volte durante l'anno.

I sintomi descritti del processo infiammatorio possono essere combinati con la linfadenite regionale. Questa manifestazione di tonsillite, come la forma tossico-allergica (TAF) è divisa in 2 forme. Segni di infiammazione locale saranno presenti in tutte le forme della malattia. Inoltre, TAF è caratterizzato da:

  1. TAF 1 è accompagnato da segni di natura tossica e allergica (affaticamento, febbre bassa, dolore articolare ricorrente e malessere). Forse la comparsa di dolore al cuore durante un'esacerbazione, ma le funzioni del cuore sono pienamente conservate. Il periodo di recupero è lungo e difficile.
  2. Nel TAF 2, i disturbi funzionali che interessano il miocardio (aritmie, alterazioni dell'ECG), un aumento prolungato della temperatura di 37,0-37,5 C vengono aggiunti a tutti i suddetti sintomi: disfunzioni delle articolazioni, malfunzionamento del sistema vascolare, complicazioni del fegato e i reni. Difetti cardiaci, patologie locali da parafaringite a ascessi, malattie associate e un numero di patologie che colpiscono la ghiandola tiroidea e della prostata (nei maschi / uomini), ecc., Possono unirsi.

Quando aumentano gli aggravamenti del TAF. Il paziente non si sente abbastanza sano quasi costantemente. Sente debolezza e malessere generale, lamenta disagio alla gola e tosse al di fuori del periodo di esacerbazione. La temperatura viene mantenuta per tutto il periodo di recupero. I bambini diventano lamentosi, hanno disturbato il sonno, a volte l'appetito.

Il trattamento dell'angina deve essere effettuato da un medico indipendentemente dalla sua forma. Relativamente leggeri sono soggetti a trattamento ambulatoriale, severi richiedono il ricovero in ospedale.

Segni diagnostici

L'otorinolaringoiatra è impegnato nella diagnosi e nel trattamento di questa malattia. Oltre ai disturbi tipici del mal di gola, osserva i tipici cambiamenti durante l'esame di una gola:

  • Variazioni delle dimensioni delle tonsille (aumento / diminuzione).
  • Processi adesivi tra i tessuti delle maniglie e delle ghiandole.
  • I bordi di iperemia delle maniglie e il loro gonfiore.
  • Cambiamenti nella superficie delle tonsille (si allentano, il pus è visivamente visibile negli spazi vuoti).
  • I linfonodi sottomandibolari possono essere ingranditi.

Nei casi più gravi, vi è una fioritura gialla nelle tonsille, disagio quando si gira la testa, mal di testa e dolore addominale, feci alterate.

Se un paziente ha sviluppato TAF, oltre alla faringoscopia, deve essere eseguito un esame completo del corpo con sangue per biochimica e analisi clinica, urina, striscio di tonsille, ECG, ecc.. Queste misure sono necessarie per identificare l'agente infettivo, le complicanze e i processi patologici associati.

Indicazioni di terapia

Come trattamento per l'angina cronica può essere applicata una varietà di misure. Sono divisi in 2 gruppi principali:

Con un trattamento tempestivo per il medico ORL, la riabilitazione di focolai di infezione cronica dal dentista, sottoposti a un ciclo di trattamento presso il terapeuta, è possibile fare senza intervento chirurgico. I seguenti metodi possono essere utilizzati:

  • Farmaci.
  • Senza droghe (fitoterapia, fisioterapia).

Trattamento farmacologico

Le misure antidroga prevedono l'uso di farmaci sistemici e locali. Cronica mal di gola (tonsillite) nella fase acuta richiede per il trattamento:

  • Antibiotici.
  • Immunostimolanti / immunomodulatori.
  • Complessi vitaminici
  • Rimedi omeopatici.
  • Mezzi enzimatici (idrolasi).

Degli antibiotici, i macrolidi (Azitromicina, Sumamed) o Cefalosporine (Cezolin, Cefazolin, Lysolin) sono più spesso utilizzati. Le penicilline sono meno comunemente prescritte. Ciò è dovuto all'allergenizzazione generale della popolazione.

In caso di mal di gola virale, possono essere raccomandati interferoni (interferone) e loro induttori (Kagocel). Gli immunomodulatori includono ciclofone e agenti simili. Le vitamine possono essere prescritte sotto forma di polisplacidi o vitamina C. I rimedi omeopatici che possono essere applicati in caso di mal di gola virale includono l'aflubina. Enzimi o idrolasi vengono utilizzati per distruggere le cellule microbiche al fine di curare un mal di gola di natura batterica (lisozima).

Ai rimedi locali usati per lavare lacune e gargarismi includono soluzioni sterili battericide e antimicrobiche:

  • Ekteritsid.
  • Miramistin.
  • Clorexidina.
  • Collargol.
  • Dioxidine.
  • Furatsilin.

Possono essere prescritte pastiglie, comprese quelle contenenti anestetico locale (anestetico Grammidina C +) e spray per l'irrigazione del cavo orale (Ingalipt, Stopangin, Maksikold). Se necessario, una massiccia terapia antibiotica raccomandava pro-, pre-o simbiotici (Linex, Bifiform, Maxilak).

Vaccini e sieri, compresi i preparati del timo possono essere prescritti. Ma in pratica, questo non è l'appuntamento più frequente che i pazienti devono affrontare.

Il lavaggio sotto vuoto delle tonsille viene eseguito più spesso da un otorinolaringoiatra con l'aiuto dell'apparato di Tonsillor. L'essenza della procedura è di lavare il contenuto della lacuna con una soluzione antisettica o antibiotica. Questo metodo non ha vantaggi rispetto ai risciacqui / irrigazioni standard con un antisettico, poiché può portare a un'infezione fungina delle tonsille. Tuttavia, va notato che i medici che hanno eseguito la procedura sono riusciti a portare la malattia in una fase compensata ea ridurre il numero di esacerbazioni all'anno. La tecnica è sgradevole, ma non dolorosa.

Può essere prescritto il trattamento locale delle tonsille con la soluzione di Lugol. L'estrusione degli ingorghi è consigliata solo a scopo diagnostico. Il trattamento con questo metodo, in particolare la pratica indipendente non è auspicabile. È possibile causare una complicazione nella forma di un ascesso.

Sulla base di alcuni istituti, cercano di curare la tonsillite cronica usando metodi di perforazione delle tonsille con agenti antibatterici, sclerosanti e agenti ormonali. Il metodo ha un discreto successo, ma non ha trovato ampia applicazione a causa della dolorosa procedura e del rischio di un ascesso.

Trattamento non farmacologico

Come trattare l'angina cronica senza farmaci e può essere curata in questo modo? L'angina è una patologia che richiede un approccio integrato di misure e metodi terapeutici e preventivi. Questo è l'unico modo per superare la malattia. Le fitopreparazioni (singole erbe e loro miscele) che possiedono proprietà antinfiammatorie, astringenti, tanniche sono buone come sostanze ausiliarie:

  • Fiori di un farmaco di camomilla.
  • Radice di calamo
  • Sage Herb
  • Fiori di iperico
  • Assenzio di erba e altri.

Buoni risultati si ottengono con i gargarismi frequenti con l'aggiunta di sale sodico e soluzione di sodio-iodio o tintura di eucalipto in allevamento. A volte si consiglia di utilizzare una soluzione di aceto di mele. Questo è un buon antisettico e antimicotico, ma è meglio non usare questo metodo nella fase acuta della mucosa iperemica senza consultare un medico, al fine di non aumentare il disagio in gola.

Nell'angina cronica, il trattamento può essere non solo benefico, ma anche gustoso. Immunomodulatori naturali, raccomandati per le infezioni virali respiratorie e mal di gola includono:

  • Api-prodotti: miele e propoli (quest'ultimo è buono per l'inalazione).
  • Mirtilli rossi (sotto forma di bacche, bevanda alla frutta, brodo).
  • Rosa canina (sotto forma di brodo e sciroppo "Holosas").

Con moderazione, questi fondi, così come i succhi e le composte, possono essere bevuti senza prescrizione medica. Ma tali immunomodulatori di origine vegetale, come l'aloe, il ginseng, la radice d'oro, l'echinacea sono meglio da usare secondo la raccomandazione di uno specialista.

Durante il periodo di esacerbazione, si raccomanda che i pazienti:

  • Riposo a letto
  • Bevanda abbondante (calda, ma non bollente, in modo da non ferire / bruciare le mucose colpite)
  • Una dieta moderata (per risparmiare il rivestimento infiammato della gola).
  • Aerazione frequente e pulizia a umido (per ridurre il numero di batteri o virus nell'ambiente).

Si dovrebbe anche rimanere sulla routine quotidiana e le procedure di tempra. Questo è vero durante la remissione. Per evitare di lavorare troppo, devi dormire almeno 8 ore al giorno e l'attività intellettuale è intervallata dall'attività fisica.

fisioterapia

La medicina moderna ha un ricco arsenale di tecniche fisioterapiche che consentono la riabilitazione della lesione e stimolano le forze immunitarie del corpo e, a lungo termine:

  • Quarzo tubo
  • UFO nel campo dei nodi regionali.
  • UHF / microonde.
  • Ultrasuoni.
  • Terapia laser
  • Elettroforesi nell'area della zona del collo e dei linfonodi cervicali.

La quarzificazione svolge un ruolo disinfettante, effetto dannoso sulla microflora patogena che popola le tonsille. L'irradiazione ultravioletta dei linfonodi stimola le forze immunitarie del corpo e accelera la rigenerazione.

Le onde ultracorte e l'irradiazione di ultrafrequenza con banda d'onda elettromagnetica innesca i meccanismi della risposta immunitaria, i processi rigenerativi. Queste procedure hanno un effetto disinfettante.

L'effetto ad ultrasuoni sulle tonsille stimola la circolazione dei fluidi biologici (sangue e linfa). Ha un effetto antinfiammatorio pronunciato. Spesso praticato per curare i bambini.

L'uso di un laser provoca una diminuzione dell'edema e dell'infiammazione. Promuove la rigenerazione dei tessuti delle tonsille e il lancio delle forze reattive del corpo.

Tali procedure sono molto efficaci, ma ci sono una serie di controindicazioni. Non è possibile assegnare queste tecniche durante la gravidanza, il cancro sospetto e diagnosticato con neoplasie. Fisioterapia non raccomandata per gravi patologie degli organi interni (nella fase di scompenso).

operazione

Rispondendo alla domanda su come curare un mal di gola, i pazienti dovrebbero prestare attenzione al fatto che con l'inefficacia delle misure farmacologiche e della fisioterapia usano la chirurgia:

  • Sparing, permettendo di preservare le funzioni delle tonsille (asportazione delle lacune mediante il metodo laser o elettroplaccatura).
  • Tonsillectomia (parziale, completa).

L'escissione parziale con il metodo laser può causare la formazione di cicatrici nei tessuti delle tonsille e aumentare l'intossicazione da tonsillo, peggiorando le condizioni del paziente.

Mal di gola cronico: cause, sintomi, trattamento

  • Mal di gola per diverse settimane, mesi.
  • Disagio durante la deglutizione.
  • Odore sgradevole dalla bocca.
  • Spesso tonsillite ricorrente (almeno 2-3 volte l'anno).
  • Aumento della temperatura corporea ai numeri subfebrilari (fino a 38 °).
  • Stanchezza cronica, stanchezza.
  • Sudorazione.

In assenza di complicanze, il quadro clinico della tonsillite cronica è limitato a questi sintomi. Il loro aspetto richiede un appello a uno specialista per l'assistenza medica e per l'organizzazione del trattamento completo.

Diagnosi di angina cronica

L'otorinolaringoiatra è impegnato nella diagnosi e nel trattamento della tonsillite cronica. Ascoltare le lamentele del paziente, raccogliere una storia e condurre un esame delle tonsille.


Nell'angina cronica, il medico identificherà le seguenti modifiche:

  • Tappi purulenti nelle tonsille.
  • Tonsille ingrandite o diminuite.
  • Superficie sciolta di tonsille.
  • Rossore e gonfiore dei bordi delle arcate palatine.
  • Adesioni tra le tonsille e le arcate palatine.
  • Linfonodi ingrossati nelle regioni sottomandibolari e cervicali.

Per chiarire la diagnosi, viene eseguito un esame del sangue generale per valutare la gravità del processo infiammatorio. Se si sospetta lo sviluppo di complicazioni dell'angina cronica, al paziente vengono somministrati elettrocardiografia (ECG), ecocardiografia (EchoCG), analisi delle urine e analisi biochimiche e una serie di altri studi.

Terapia conservativa

Trattare l'angina cronica iniziare con metodi conservativi. Questo è di solito un corso di terapia con una durata fino a 1-2 anni, che richiede chiarezza di conformità con il paziente.

Droghe e metodi essenziali per il trattamento dell'angina cronica

Sfortunatamente, non tutti i pazienti con metodi conservativi possono curare l'angina cronica. I sintomi si abbassano, la condizione generale migliora, ma il punto focale dell'infiammazione rimane.

Trattamento di rimedi popolari

Molti pazienti, anche prima di andare da un medico, iniziano a curare un mal di gola con rimedi popolari. Nonostante il fatto che tali metodi siano abbastanza efficaci, essi, come la terapia conservativa, non sempre aiutano a eliminare l'attenzione infiammatoria nelle tonsille. Inoltre, in caso di un processo grave, la medicina tradizionale non solo non cura l'angina, ma contribuisce anche allo sviluppo di complicazioni.

Per trattare il mal di gola cronico, molti pazienti usano i seguenti metodi:

  • Sciacquare l'orofaringe con una soluzione calda di camomilla.
  • Risciacqui simili, ma con una soluzione di sale e soda.
  • Risciacquare con aceto di sidro di mele.
  • Inalazione su un contenitore con acqua bollente, in cui viene diluito un cucchiaio di propoli.

Quando si utilizzano tutti questi metodi, è necessario ricordare che non consentono di curare un mal di gola, ma solo eliminare i sintomi della malattia.

Trattamento chirurgico

Ad oggi, l'unico metodo al 100% per curare l'angina cronica è la chirurgia. Per molti pazienti, questo è un vero test, dal momento che poche persone non hanno paura del bisturi del chirurgo. Sfortunatamente, con l'inefficacia della droga, è del tutto inutile trattarli per l'angina.

La tonsillectomia, o chirurgia delle tonsille, viene eseguita in anestesia locale. La sua durata non è più di mezz'ora, ma potrebbe essere più se ci sono molte adesioni e aderenze. Nonostante l'aspetto un po 'orribile, l'operazione è abbastanza semplice e ben tollerata dalla maggior parte dei pazienti.

A differenza della terapia conservativa, l'operazione consente non solo di eliminare completamente l'attenzione infiammatoria, ma anche di prevenire lo sviluppo di gravi complicanze.

Complicazioni di angina cronica

Nell'uomo tutto è interconnesso e persino le tonsille palatine infiammate, nonostante le loro piccole dimensioni, possono indebolire significativamente la salute se non vengono curate.

Con la diffusione del processo patologico ai tessuti vicini della faringe, è possibile lo sviluppo della paratonzillite e dell'ascesso tonsillare. Entrambe le condizioni sono complicazioni purulente e richiedono cure chirurgiche di emergenza.

Se non tratti un mal di gola cronico per un lungo periodo di tempo o lo fai in modo non corretto, nel tempo diventa tossico-allergico in natura e porta ad anomalie degli organi interni.

Sviluppare complicazioni così gravi come:

  • I reumatismi sono una malattia sistemica del tessuto connettivo che si verifica con danni al cuore, alle articolazioni e al cervello. È molto difficile curare questa malattia, i preparati ormonali sono usati per questo scopo. Spesso, i reumatismi portano allo sviluppo di malattie cardiache e successiva insufficienza cardiaca cronica.
  • Artrite o infiammazione delle articolazioni.
  • Glomerulonefrite, o infiammazione dell'apparato glomerulare dei reni, che porta ad un aumento della pressione, edema, insufficienza renale cronica.

Cronica mal di gola - una malattia comune che richiede un trattamento obbligatorio. Solo una visita tempestiva al medico e un corso completo di attività mediche, comprese quelle chirurgiche, possono eliminare il processo infiammatorio, prevenire lo sviluppo di gravi complicazioni e tornare a una vita normale e sana.

È possibile curare il mal di gola cronico: il pericolo della malattia

Le manifestazioni di angina sono diverse. La classificazione delle forme qui è piuttosto ampia, ma in alcuni casi condizionata. Un lieve stadio di mal di gola può degenerare in uno più grave, e uno secondario viene spesso aggiunto all'infezione primaria, formando forme miste della malattia.

Se i focolai dell'infezione non sono completamente eliminati o il trattamento è trapelato, la patologia dell'orofaringe e delle ghiandole può svilupparsi in forme croniche, che sono molto più difficili da curare dell'infezione primaria.

Mal di gola cronico

Le infiammazioni frequenti dell'orofaringe sono nella maggior parte dei casi causate dalla manifestazione di angina cronica. Il secondo nome della malattia è la tonsillite cronica, ma questo termine è usato solo per le lesioni focali delle tonsille.

Foci di infezione con una patologia simile possono essere presenti nella cavità orale per anni, a volte sbiadendosi, a volte aumentando la nitidezza.

I periodi di esacerbazione sono simili nei sintomi all'ordinario mal di gola, il resto del tempo la malattia è quasi asintomatica.

Qual è il mal di gola cronico, vedi nel nostro video:

  • Tonsillite batterica (tipica). Gli agenti causali sono la famiglia degli streptococchi, meno comunemente stafilococco, spirochete e bastoncini piocianici. Una caratteristica distintiva - la presenza di formazioni purulente.
  • Candida angina. Gli agenti patogeni sono funghi patogeni. Una caratteristica distintiva - una vasta area di distribuzione, le mucose sotto il deposito fungino non sono quasi danneggiate.
  • Mal di gola virale. Agenti patogeni - una varietà di virus influenzali, herpes, Epstein-Barr, adenovirus. Una caratteristica distintiva è l'assenza di congestione purulenta; sintomi meno gravi dell'angina batterica.

Cause della malattia

  • Complicazioni dell'angina primaria.
  • Trattamento inadeguato delle malattie otorinolaringoiatriche.
  • Patologia immunitaria.
  • Tonsillite non trattata, faringite.
  • Malattie del sangue
  • Disturbi sistemici.

Fattori provocatori, gruppo a rischio

I seguenti fattori minacciano lo sviluppo di angina cronica:

  • Rischio professionale
  • La presenza di infezione negli organi adiacenti.
  • Polipi.
  • Patologia della respirazione nasale.
  • Cattiva ecologia

Sintomi e segni

Per l'angina cronica, è caratteristico un decorso prolungato e ondulato della malattia con gravità variabile dei sintomi. Non ci sono confini netti tra le diverse fasi, la combinazione delle manifestazioni della malattia è diversa.

Negli adulti

  • Per molto tempo, mal di gola.
  • Le recidive della malattia si verificano 2 - 3 volte l'anno.
  • La fatica assume una forma cronica.
  • Sonnolenza aumentata
  • Sono aumentati gli indicatori di temperatura durante i periodi di esacerbazione.
  • Le ulcere (follicoli) sulle tonsille hanno un aspetto compatto.
  • Gli strati superiori delle ghiandole hanno una struttura sciolta.
  • Sono possibili aderenze tra archi palatine e ghiandole.
  • I linfonodi nel collo sono ingranditi.
  • Cicatrici sulle ghiandole

Nei bambini

Ai sintomi di cui sopra nei bambini è possibile aggiungere:

diagnostica

Per una diagnosi corretta della tonsillite cronica, è necessario identificare e valutare le malattie associate in un paziente. Il medico dovrebbe essere informato della loro presenza, è anche importante chiarire la frequenza di insorgenza di recidive e il nome dei farmaci usati per il trattamento.

Al primo ricevimento, il medico esamina attentamente la gola del paziente, valuta le condizioni dei linfonodi e invia ulteriori procedure:

  • Spalmare con le tonsille (con il suo aiuto è stabilito il tipo di infezione).
  • Emocromo completo (eseguito durante l'esacerbazione).
  • Esame del sangue biochimico (richiesto prima della rimozione delle ghiandole).
  • Studi citologici (determinare il grado di efficacia della terapia).
  • Analisi delle urine (necessaria per identificare complicanze tossiche e allergiche).
  • Studi sull'immunità.
  • Test aggiuntivi (con malattie concomitanti).

Nella foto la gola con varie forme di angina

trattamento

Curare la tonsillite cronica è molto più difficile dell'infezione primaria. L'efficacia della terapia dipende dalla condizione delle ghiandole affette e dalle tattiche di trattamento scelte.

medicazione

  • Antibiotici - il principale farmaco per l'angina tipica. I farmaci vengono somministrati principalmente per via endovenosa. La penicillina è il farmaco più utilizzato, ma per le allergie e il ritrattamento vengono prescritte cefalosporine e un gruppo di macrolidi.
  • Probiotici (usati in parallelo con la nomina di antibiotici aggressivi o con problemi correlati allo stomaco).
  • Antidolorifici (con una forte sindrome da dolore).
  • Antistaminici (per ridurre il gonfiore).
  • Immunostimolanti (con immunità fortemente ridotta).
  • Pillole e spray lenitivi per la gola.

Rimedi popolari

  • Alle foglie di aloe, passate attraverso un tritacarne, si aggiunge un po 'di miele. La miscela risultante insiste su Cahors per diversi giorni. Prendi un cucchiaio un'ora prima di ogni pasto.
  • Vapori di formalina (come inalazioni). La formalina può anche fare i gargarismi.
  • Infuso di fiori per sciacquare le patate.
  • Soluzione salina con soda per il trattamento delle ghiandole.
  • L'infusione di acqua di Echinacea è buona sia per il risciacquo che per l'inalazione calda.
  • Lubrificazione della gola con iodinolo.
  • Il succo di barbabietola fresco impedisce la diffusione di germi in bocca.
  • Il risciacquo a base di prodotti delle api ha un effetto benefico sul sistema immunitario e riduce l'infiammazione.
  • È anche molto efficace come il risciacquo di calendula, camomilla, rafano, olio di olivello spinoso.
  • Consumo regolare di limone.

fisioterapia

I metodi di fisioterapia fanno parte di un trattamento completo. Quando si attenuano i sintomi acuti, sono prescritte le seguenti procedure:

  • KUV - irradiazione delle ghiandole.
  • UHF - terapia.
  • Elettroforesi dei farmaci.
  • Trattamento laser
  • HF - magnetoterapia.
  • Irradiazione a infrarossi.

Caratteristiche del trattamento dell'angina cronica e della tonsillite:

Metodi chirurgici

Il trattamento chirurgico è finalizzato alla rimozione parziale o completa delle ghiandole. Si chiama tonsillectomia. È praticato solo in quei casi difficili quando l'assunzione di farmaci non ha portato risultati adeguati.

Le indicazioni per la chirurgia sono anche patologie degli organi interni.

Attualmente, la dissezione delle lacune e la rimozione dei tappi purulenti sono spesso rilevanti.

Il metodo criochirurgico è molto diffuso: ghiandole gelide con azoto liquido.

Controindicazioni alla chirurgia:

È possibile sbarazzarsi della malattia per sempre

La peculiarità dell'angina cronica è il trattamento difficile, dal momento che è quasi impossibile distruggere completamente i batteri patogeni. Tuttavia, è realistico prevenire nuove esacerbazioni e l'ulteriore diffusione di microbi.

Completamente sbarazzarsi di angina cronica cronica non può.

Possibili complicazioni di una malattia pericolosa

Il pericolo di angina cronica è soprattutto dovuto al fatto che, a dispetto del suo passato, può verificarsi una moltitudine di malattie che causano gravi disturbi sistemici nel corpo:

Prevenzione e precauzioni

Affinché l'angina primaria non entri nella fase cronica, è necessario:

  • Per curare le infezioni batteriche fino alla fine, non permettendo che l'infezione si stabilizzi nel corpo per un lungo periodo di tempo.
  • In tempo per eliminare la carie, per prevenire le lesioni dell'orofaringe.
  • Se possibile, visita le località marittime. L'aria di mare e l'acqua salata del mare hanno un effetto salutare sul corpo.
  • Pianifica il tuo programma di lavoro in modo che sia equilibrato con un buon riposo.
  • Evitare lo stress, soprattutto durante il periodo di riabilitazione dopo l'infezione primaria.
  • Smetti di fumare.
  • Rafforzare l'immunità attraverso una corretta alimentazione e attività sportive.Infezione cronica alla gola mal di gola solo durante l'esacerbazione e con frequenti contatti con la vittima. Quando si ha a che fare con una persona malata, è consigliabile non dimenticare un'igiene accurata, indossare una benda di garza di cotone e effettuare una pulizia regolare della stanza in cui si trova il paziente.

Che cos'è l'angina pericolosa, le complicazioni dopo l'angina:

prospettiva

Il risultato del trattamento dipende dalla durata della malattia acquisita. Quanto prima una persona va in una struttura medica, tanto più c'è la possibilità di evitare manifestazioni ripetute.

I pazienti con angina cronica sono registrati e solo dopo tre anni una persona può essere rimossa da questo account.

La cosa più importante è eliminare l'automedicazione. Non porta solo al recupero, ma provoca anche molte complicazioni. Se i medici raccomandano procedure chirurgiche, loro
non può essere rinviato. Solo la tempestività e le prescrizioni mediche aiuteranno a evitare le ricadute.

Come curare una tonsillite cronica una volta per tutte

✓ Articolo verificato da un medico

La tonsillite cronica è un'infiammazione infettiva delle tonsille (tonsille), che ha una natura protratta. In questa malattia, batteri e microbi nocivi (streptococchi, stafilococchi) sono costantemente presenti sulle tonsille, pronti a qualsiasi opportunità favorevole per loro di iniziare a proliferare attivamente, causando angoscia acuta all'animale (umano). La particolarità della tonsillite cronica è un trattamento difficile, poiché è quasi impossibile eliminare completamente i batteri che lo causano. Ma puoi aiutare il corpo a vivere in pace con loro e prevenire l'aggravarsi e l'ulteriore diffusione dell'infezione.

Come curare una tonsillite cronica una volta per tutte

Cause e sintomi della malattia

La tonsillite cronica si verifica tra bambini e adulti, indipendentemente da dove vivono e dal clima. Diversi fattori possono causare un'infezione alle tonsille:

  • malattie infettive sottotrattate (solitamente angina);
  • frequente faringite (mal di gola);
  • le allergie;
  • infiammazione nei seni;
  • setto nasale storto;
  • carie e malattie gengivali;
  • bassa immunità.

Nella maggior parte dei casi, la malattia si sviluppa dopo tonsillite acuta mal trattata - tonsillite. Un mal di gola diventa semplicemente cronico quando l'infezione seleziona i tessuti linfatici delle tonsille come luogo di residenza permanente. In tempi normali, i batteri patogeni si trovano in uno stato dormiente e non possono causare gravi disagi.

I batteri che causano la tonsillite cronica

I seguenti fattori possono provocare la loro attività:

  • ipotermia dell'orofaringe o di tutto il corpo;
  • lesioni meccaniche delle tonsille, ustioni chimiche o termiche (ad esempio, cibi piccanti, cibi caldi, alcol forte);
  • una forte diminuzione dell'immunità dovuta alla presenza di altre infezioni nel corpo;
  • nutrizione malsana e squilibrata;
  • tensione nervosa prolungata, grave stress.

Tutti questi fattori lavorano per ridurre le difese immunitarie del corpo, risultando in un ambiente favorevole per la rapida proliferazione dei batteri. La tonsillite diventa aggravata, inizia la successiva angina.

L'esame visivo della gola dei pazienti con tonsillite cronica rivela:

  • tonsille ingrossate e arrossate;
  • friabilità e scanalature sul tessuto tonsillare;
  • la presenza di ascessi bianchi sulle tonsille, da cui periodicamente esce una massa di cagliata con un odore purulento.

Patogenesi della tonsillite cronica

I cambiamenti visivi sono accompagnati da forti dolori alla gola, febbre, brividi, debolezza. Ci può essere anche un aumento dei linfonodi nel collo.

IMPORTANTE! Se una persona ha l'angina più spesso di una volta l'anno, molto probabilmente ha la tonsillite cronica.

I segni pronunciati di tonsillite cronica possono apparire o scomparire, poiché i periodi di esacerbazione sono sostituiti da periodi di remissione. In questo caso stiamo parlando della forma compensata della malattia, quando le ghiandole sono in grado di affrontare l'infiammazione, impedendone lo sviluppo. Tuttavia, nel tempo, specialmente se l'immunità di una persona è depressa, i periodi di remissione possono scomparire completamente e la tonsillite scomparirà. In questo caso, le tonsille saranno costantemente infiammate e ingrandite, e non passeranno debolezza, sonnolenza e dolore persistente alla gola.

Pertanto, è molto importante iniziare il trattamento corretto nel tempo. Inoltre, la tonsillite cronica, lasciata incustodita, può portare a complicazioni a carico del sistema cardiovascolare, dei reni, dell'apparato respiratorio, dell'apparato muscolo-scheletrico.

Qual è la tonsillite cronica?

Posso sbarazzarmi di tonsillite cronica una volta per tutte?

Sfortunatamente, è impossibile. Eliminare tutti i batteri e microbi che causano malattie non è possibile, perché intrappolano una persona ovunque: nell'aria, nell'acqua, nel cibo. Ma un corpo umano sano e forte affronta l'infezione che ha preso da solo. Il guardiano della salute è una risposta immunitaria che calcola e distrugge prontamente un batterio dannoso. Se l'immunità diminuisce, qualsiasi infezione che penetra nel corpo indugia in essa e provoca varie infiammazioni e malattie.

Un altro motivo per cui è difficile eliminare completamente la tonsillite è la capacità dei microbi di adattarsi rapidamente e sviluppare la resistenza a condizioni avverse. L'abitudine moderna generale di trattare con antibiotici anche disturbi minori ha aiutato i batteri patogeni a sviluppare meccanismi di protezione affidabili. In risposta all'azione dell'antibiotico, i microbi producono enzimi specifici che neutralizzano e distruggono i componenti attivi del farmaco. Di conseguenza, l'antibiotico non elimina l'infezione.

Ma non è tutto. Uno dei colpevoli di tonsillite cronica - Staphylococcus aureus - forma colonie che vivono in film multistrato. Pertanto, anche se il farmaco distrugge lo strato superiore di batteri, gli strati rimanenti continuano a funzionare attivamente.

Tonsille palatali con tosillite cronica

Stile di vita che aiuta a sbarazzarsi dei sintomi della tonsillite

Poiché la causa principale dell'infezione è l'immunità ridotta, nel trattamento della tonsillite cronica non si può fare a meno delle procedure riparative.

Migliorare l'immunità e resistere alle esacerbazioni:

  • sufficiente attività fisica;
  • nutrizione equilibrata;
  • indurimento;
  • evitando cattive abitudini (fumo di sigaretta e alcol irritano le tonsille e riducono l'immunità);
  • mantenendo l'umidità dell'aria nella stanza al 60-70% (con l'aiuto di un umidificatore).

Il punto sulla necessità di indurimento causa una protesta valida in molte persone, perché la tonsillite cronica è spesso esacerbata a causa dell'ipotermia. Ma la tecnica di tempra comporta una diminuzione graduale e molto lenta della temperatura dell'acqua o dell'aria, consentendo al corpo di adattarsi ai cambiamenti e di espandere delicatamente la sua zona di comfort. Puoi fare attenzione al sistema di tempra Porfiry Ivanov. Per i bambini ci sono altri metodi: Komarovsky, Grebenkina, Tolkachev.

Prevenzione della tonsillite cronica

È possibile eseguire l'indurimento con l'aiuto di una doccia di contrasto, quando l'acqua è alternata (fino a 45 gradi) o fredda (fino a 18 gradi). Il contrasto della temperatura aumenta gradualmente: nei primi giorni, la temperatura diminuisce e aumenta solo di due o tre gradi rispetto al livello confortevole, e inoltre il divario di temperatura si allarga.

IMPORTANTE! Le procedure di indurimento non possono essere eseguite durante l'esacerbazione di eventuali malattie, inclusa la tonsillite cronica.

Terapia farmacologica

Nella tonsillite cronica in remissione, gli antibiotici vengono usati molto raramente e viene data preferenza agli antistaminici e agli spray antisettici. Il medico prescrive anche inalazioni con farmaci: furatsilinom, Tonsilgonom N, Dioksidinom e altri.

Per il trattamento delle esacerbazioni della tonsillite cronica, gli antibiotici sono quasi sempre utilizzati. Permettono di sopprimere rapidamente e in modo affidabile l'attività e la crescita dei batteri patogeni, eliminando l'infezione e alleviando le condizioni del paziente.

Trattamento della tonsillite cronica

I seguenti gruppi di agenti antibatterici sono usati per il trattamento della tonsillite cronica:

  • penicilline (Flemoksin Solutab, Panklav, Ampisid);
  • macrolidi (Sumamed) e cefalosporine (Cefspan);
  • aminoglicosidi (Amikacina).

IMPORTANTE! Scegliere farmaci, nominare dosaggi e durata del trattamento può essere solo un medico. L'automedicazione con antibiotici può portare a cambiamenti irreversibili nel corpo.

penicilline

Questi farmaci non solo alleviano i sintomi durante un'esacerbazione, ma proteggono anche l'organismo dall'insorgenza di complicanze causate da streptococchi.

Flemoxin Solutab

Il farmaco Flemoksin Solutab combatte attivamente stafilococchi, streptococchi e altri batteri

Disponibile in forma di pillola. Questo antibiotico semisintetico combatte attivamente stafilococchi, streptococchi e altri batteri. Il dosaggio esatto è determinato dal medico, ma di solito non supera 750 mg al giorno per i bambini e 1500 mg per gli adulti. La durata del trattamento è di almeno 10 giorni.

Ampisid

Forme di rilascio del farmaco Ampisid

Presentato sotto forma di compresse, polveri per sospensione e iniezione. I principi attivi del farmaco lo rendono efficace anche contro ceppi batterici resistenti. All'interno del prodotto è preso in dosaggi fino a 25 mg al giorno per i bambini e fino a 2000 mg per gli adulti. La durata del trattamento è fino a due settimane.

Macrolidi e cefalosporine

I macrolidi hanno un'azione batteriostatica, bloccando la riproduzione e la crescita dei batteri. Inoltre, sono in grado di penetrare facilmente nelle cellule del corpo e distruggere i microbi al loro interno. E le cefalosporine agiscono su tutti i batteri resistenti alle penicilline.

Sumamed

La forma di rilascio del farmaco Sumamed

Presentato sotto forma di compresse, capsule, liofilizzato, polvere e granuli per sospensione. Attivo contro un'ampia gamma di batteri, tra cui streptococchi e stafilococchi. Gli adulti al giorno sono prescritti a 0,5 g per tre giorni, per i bambini - 10 mg al giorno per chilogrammo di peso per tre giorni.

Tsefspan

Cefspan, che è disponibile sotto forma di capsule e granuli per sospensione, contiene l'antibiotico cefixima, che sopprime i batteri patogeni ed è resistente all'enzima protettivo che producono - beta-lattamasi. I bambini con un peso corporeo superiore a 50 kg e gli adulti sono prescritti 400 mg al giorno di droga, i bambini con un peso corporeo inferiore a 50 kg - fino a 12 mg al giorno. Il corso dura fino a 10 giorni.

aminoglicosidi

Gli aminoglicosidi trattano anche le infezioni più gravi, ma sono altamente tossici, quindi il loro uso è giustificato solo nel caso di tonsillite cronica scompensata. È consigliabile utilizzare farmaci di terza generazione con effetti tossici ridotti.

amikacina

Amikacin è disponibile esclusivamente sotto forma di polvere e soluzione iniettabile. È efficace nel combattere gli stafilococchi resistenti alla penicillina e alla cefalosporina. Dosaggi prescritti da un medico. Durante il periodo di trattamento, è necessario controllare le funzioni dei reni, del nervo acustico e dell'apparato vestibolare ogni settimana.

Lavare le tonsille

Una procedura di lavaggio delle tonsille viene spesso prescritta durante l'esacerbazione della tonsillite cronica. Per eseguirlo, vengono utilizzati farmaci antibatterici - Furacilina, clorexidina, Miramistina, batteriofagi contro stafilococchi e streptococchi.

Un getto di una soluzione del farmaco viene diretto sotto pressione nelle lacune delle tonsille, lavando via l'infezione e disinfettando l'area interessata. Inoltre, l'aspirazione del contenuto infetto delle lacune può essere utilizzata con un apparecchio speciale. Il risultato della procedura è l'eliminazione o la riduzione significativa dell'infiammazione, il miglioramento delle tonsille e il benessere generale, la riduzione della frequenza delle esacerbazioni.

Processo di lavaggio delle tonsille

IMPORTANTE! La procedura per lavare le tonsille può essere eseguita solo con uno specialista ORL appositamente addestrato.

Ricette di fitoterapia

Quando la tonsillite cronica si presenta in forma compensata, puoi farcela usando semplici rimedi popolari. Il più comune di questi sono gargarismi e inalazione con decotti a base di erbe. E se la tonsillite aggravata, senza risciacquo e inalazione, soprattutto non da fare.

Le erbe più efficaci nel trattamento della tonsillite:

  • salvia;
  • achillea;
  • calendula;
  • camomilla;
  • foglie di eucalipto

È possibile utilizzare ogni erba separatamente o come assemblaggio. Per inalazione può essere usato come il vecchio metodo con una padella, e dispositivi speciali - inalatori e nebulizzatori.

Inalatore per il trattamento della tonsillite cronica

  • Condividi Con I Tuoi Amici

Altri Articoli Sul Trattamento Del Naso

Come rimuovere le tonsille negli adulti

La rimozione della ghiandola (tonsillectomia) viene utilizzata in otorinolaringoiatria per eliminare i focolai cronici di infiammazione nell'orofaringe e prevenire le complicanze post-infettive.

Quali sono i sintomi di tonsillite, faringite e laringite?

I sintomi della tonsillite sono specifici, in quanto sono causati da alterazioni infiammatorie delle tonsille faringee. L'anormalità del quadro clinico si verifica sotto l'influenza di fattori eziologici.