Loading

Etmoidite - cause, sintomi, trattamento

Etmoidite - infiammazione dell'epitelio mucoso che riveste le cellule dell'osso etmoidale.

L'osso etmoidale (dal latino os etmoidale) si trova tra la cavità nasale e la cavità cranica, è costituito da cellule ossee rivestite dall'epitelio ciliare - la membrana mucosa.

A causa della sua posizione centrale, la vicinanza dei dotti escretori degli altri seni, l'infiammazione della membrana mucosa del rivestimento dell'osso etmoide porta a una sinusite frontale. La membrana mucosa sciolta e sottile delle cellule durante l'infiammazione si gonfia rapidamente, diventa gelatinosa, serve come base per la formazione di polipi.

Le cellule anteriori dell'osso etmoide si avvicinano al seno frontale, con l'infiammazione che causano il blocco del seno frontale. Un'altra caratteristica dell'osso etmoide è che i rami del nervo trigemino lo attraversano: il nervo ottico e il mascellare.

Il più delle volte, l'etmoidite è accompagnata da sinusite o frontite, i sintomi e gli approcci al trattamento di queste malattie sono simili.

Tipi di ethmoiditis

Secondo la natura del flusso, ci sono due forme di etmoidite:

Distingua la localizzazione dell'infiammazione:

  • lato destro - l'infiammazione colpisce le cellule etmoidali sul lato destro;
  • lato sinistro - le celle interessate sono a sinistra;
  • bilaterale - tutte le cellule dell'osso etmoidale sono interessate.

motivi

La causa dell'etmoidite può essere un comune raffreddore, malattie respiratorie frequenti. Causa etmoidite batterica micro-fungine, infezioni virali.

Negli adulti e nei bambini, i sintomi dell'etmoidite si verificano sullo sfondo di ridotta immunità, infiammazione di altri seni paranasali, il trattamento in questo caso è finalizzato all'eliminazione delle malattie associate.

Nei bambini, l'infiammazione delle mucose è più comune. La malattia può causare gonfiore della mucosa a causa di un raffreddore, malattia respiratoria, influenza, sinusite. La causa dell'etmoidite nei neonati è spesso la sepsi ombelicale e cutanea. La malattia è molto difficile, con febbre alta.

Negli adulti e nei bambini più grandi l'etmoidite viene facilmente trasferita agli altri seni paranasali, in combinazione con sinusite o sinusite frontale. In questi casi, la malattia viene diagnosticata come frontoetmoidit, gaymoretmoidit.

Caratteristiche di etmoidite nei bambini

Il numero di cellule ossee in un neonato è 2-3, con l'età il loro numero aumenta e raggiunge 10-15. L'etmoidite è osservata nei bambini fin dalla tenera età, questo è dovuto alla ristrettezza dei dotti escretori dalle cellule del labirinto etmoide.

Un lieve rigonfiamento dell'epitelio mucoso che riveste le cellule e le aperture di deflusso delle cellule è sufficiente a fermare il deflusso di contenuti secreti dal seno etmoide.

L'etmoidite nei bambini piccoli si diffonde facilmente nell'osso e nel periostio, causando la formazione di ascessi e fistole. La vicinanza dell'osso etmoide all'orbita è una minaccia per la salute dell'occhio, un ascesso provoca cellulite cellulite dell'orbita, complicanze intraoculari.

Sintomi di etmoidite acuta

I principali sintomi di etmoidite sono pesantezza alla base del naso, congestione nasale e scarico di muco con pus giallo-verde, accompagnato da frequente mal di testa atroce.

La malattia è caratterizzata da febbre acuta, deterioramento delle condizioni generali, sensazione di debolezza, affaticamento. Il dolore è localizzato alla radice del naso e nelle prese. L'intensità del dolore è determinata dal grado di irritazione delle terminazioni nervose dei rami del nervo trigemino, passando nell'osso etmoide.

La pelle della parte interna dell'orbita e la base del naso è ispessita, sensibile al tatto. Ci sono dolori pulsanti sulla fronte, la base del naso, l'orbita. Il dolore si intensifica di notte, durante il giorno c'è una rapida stanchezza durante il lavoro visivo, la fotofobia.

Nei bambini, negli anziani e nelle persone con un'immunità indebolita, una parte delle pareti ossee delle cellule viene distrutta e l'infiammazione colpisce anche i tessuti molli dell'angolo interno dell'orbita. Il processo si estende al tessuto circostante, causando la formazione di numerosi focolai, causando complicanze orbitali e intracraniche, osteomielite della mascella superiore, che colpisce il sistema broncopolmonare.

Nell'orbita - la regione orbitale, si forma un ascesso, con le sue fistole sfondate e il phlegmon orbitale.

Un ascesso provoca dolore quando muove gli occhi, sposta gli occhi fuori, altera la visione. Nell'area orbitale, i sintomi si manifestano come edema delle palpebre, uno spostamento del bulbo oculare verso l'esterno, un aumento del dolore nell'orbita.

Le secrezioni nasali di muco contengono inclusioni di pus e sangue. Anche dopo un attento soffiaggio, il paziente ha ancora una sensazione di congestione profonda nei passaggi nasali. L'irritazione costante porta allo starnuto parossistico. C'è una mancanza di odore.

L'area del sacco lacrimale si gonfia, la sclera degli occhi diventa rossa e la palpazione dell'osso lacrimale situato alla radice del naso soffre di etmoidite.

I sintomi di etmoidite nei bambini piccoli possono essere la mancanza di appetito, il vomito.

L'etmoidite si presenta nei bambini molto più acutamente che negli adulti, questo fenomeno è associato alla bassa resistenza dell'organismo del bambino agli agenti infettivi.

Sintomi di etmoidite cronica

L'etmoidite non diagnosticata e non trattata entra in uno stadio cronico. La malattia è spesso una complicazione di infiammazione del seno mascellare, sinusite frontale, rinite cronica.

I sintomi di etmoidite cronica compaiono 2 mesi dopo la forma acuta.

Con l'aiuto della transizione della malattia dai difetti acuti a quelli cronici della struttura del setto nasale. Le cause dell'infiammazione cronica possono essere frequenti malattie respiratorie, presenza di polipi, adenoidi.

La condizione generale peggiora, il paziente si stanca rapidamente, diventa irritabile, la sua capacità di lavoro diminuisce.

Spesso l'etmoidite cronica richiede molto tempo in forma latente. La salute del paziente nei periodi tra le recidive è soddisfacente.

Con esacerbazione di etmoidite cronica si osservano:

  • secrezione nasale purulenta;
  • il deflusso di pus e muco sulla parete del rinofaringe, specialmente se si accumula molto scarico al mattino, il paziente non li colpisce con difficoltà;
  • pesantezza nel naso, aumentando con l'inclinazione della testa;
  • mal di testa;
  • gonfiore della palpebra superiore;
  • dolore al movimento oculare.

Gonfiore della palpebra e dolore nell'orbita dell'occhio destro indicano etmoidite destra, con sintomi gravi sulla etmoidite sinistra - sinistra. Tutte le cellule dell'osso etmoidale possono essere coinvolte nel processo infiammatorio, in questo caso si parla di etmoidite bilaterale.

L'esame endoscopico nella fase di etmoidite cronica rivela un pronunciato ispessimento della mucosa - etmoidite iperplastica. In questa forma della malattia, la membrana mucosa del guscio medio del naso cresce così tanto da fondersi con il setto nasale.

I cambiamenti degenerativi delle membrane mucose portano alla comparsa di polipi. Gonfiore e infiammazione prolungati causano poliposi - il fenomeno della formazione multipla di polipi.

I polipi si formano così tanto da riempire l'intera cavità nasale e uscire. Questa forma della malattia è definita come etmoidite poliposa. In questa fase, marcata deformità del setto nasale causato dalla poliposi.

Diagnosi di etmoidite

Il miglior metodo per valutare lo stato dei seni etmoidali con etmoidite è la tomografia computerizzata. Un'ispezione dettagliata consente di identificare i primi segni della malattia.

La terapia di risonanza magnetica (RM) è lo strumento preferito per la rilevazione dell'etmoidite acuta. Questo metodo ha un'alta risoluzione che consente di diagnosticare la sinusite causata da un'infezione fungina.

Il metodo MRI è raccomandato per l'esame dei bambini, dal momento che questo metodo di ricerca non utilizza le emissioni radio ionizzanti.

Gli studi radiografici sono utilizzati nella diagnosi degli adulti. Sulla radiografia contrassegnati cellule ombreggiate dell'osso etmoidale.

I metodi efficaci sono:

  • Rinoscopia: l'ispezione viene eseguita utilizzando un dilatatore nasale e uno speculum nasofaringeo.
  • esame endoscopico utilizzando una sonda dotata di un sistema ottico.

Trattamento di etmoidite acuta

L'etmoidite acuta è trattata principalmente con farmaci. Tutte le misure terapeutiche sono volte a ridurre il gonfiore della mucosa delle cellule ossee dell'osso etmoidale, migliorando la funzione di drenaggio.

Nel trattamento dell'etmoidite, il metodo del catetere sinusale YAMIK è particolarmente efficace. Con l'aiuto di un catetere del seno, le cellule ossee etmoidi vengono pulite dal pus con un metodo non invasivo, lavate con farmaci, inibendo l'attività dei batteri patogeni ed eliminando l'infiammazione della mucosa.

Effettivamente far fronte a un'infezione batterica di una vasta gamma di antibiotici - cipromed, amoxicillin, cefazolin, augmentin, clascid, roxithromycin, cefaloridin, sumamed.

Tra i farmaci antinfiammatori, i farmaci di scelta sono la cloropiramina, l'ebastina, la febbre. La congestione nasale rimuove il dimetinden, la nafazolina, la soluzione di efedrina con i preparati di vasocostrittore.

Un buon effetto dà un trattamento con una nuova generazione di sinuforte. Lo strumento si riferisce a farmaci omeopatici, è prescritto per intolleranza individuale ai farmaci tradizionali.

Etmoidite allergica

La malattia si verifica abbastanza spesso, accompagnata da starnuti parossistici, una violazione della respirazione nasale. La rinoscopia rivela il riempimento dei passaggi nasali con muco schiumoso.

L'analisi del muco mostra un alto contenuto di eosinofili, indicando una reazione allergica. La chiave del successo nel trattamento dell'etmoidite allergica è l'identificazione e l'eliminazione dell'allergene.

Il trattamento sintomatico dell'etmoidite allergica spende antistaminici, corticosteroidi, composti del calcio, complessi vitaminici.

Trattamento di etmoidite cronica

Elimina efficacemente i sintomi del trattamento etmoidite cronico con mezzi complessi di isofra, rinofluimucile, polidex, bioparox.

Includono:

  • farmaco vasocostrittore;
  • un antibiotico;
  • antidolorifico.

Buoni risultati sono dati dalle procedure fisioterapeutiche:

  • elettroforesi con cloruro di calcio, soluzioni di dimedrolo;
  • fonoforesi dell'idrocortisone;
  • UHF su seni etmoidali;
  • Trattamento della cavità nasale con un laser elio-neon.

Un buon risultato nel trattamento dell'etmoidite cronica è osservato nel metodo di trattamento YMIK.

chirurgia

L'intervento chirurgico è utilizzato nei casi di complicazioni causate dalla diffusione del processo infiammatorio al periostio e al tessuto osseo. L'apertura delle cellule etmoidiche viene effettuata sotto anestesia dall'accesso esterno.

Per garantire l'accesso all'osso etmoidale, il passaggio nasale medio è dilatato. Quindi apri le cellule dell'osso etmoidale. Il numero di cellule dell'osso etmoidale e la loro localizzazione per ciascuna persona singolarmente, il numero di cellule distrutte dipende dallo stadio della malattia. Durante l'operazione, le cellule interessate vengono rimosse.

Le moderne tecniche endoscopiche consentono il funzionamento sotto controllo video utilizzando un endoscopio e un microscopio medico.

Trattamento di rimedi popolari etmoiditici

Il trattamento con antibiotici, farmaci vasocostrittori e antinfiammatori su indicazione di un medico è consentito per integrare le ricette popolari. A casa, l'etmoidite viene trattata lavando i seni nasali con un decotto di camomilla, una forte fermentazione di tè nero ben filtrato, salvia.

Maggiori informazioni sulla procedura di lavaggio dei seni nasali nel nostro articolo Naso di lavaggio con seno.

I metodi popolari di trattamento dell'etmoidite includono il lavaggio con una soluzione riscaldata di rosmarino selvatico, successione, fireweed. È utile lavare il naso con una soluzione di sale, questo metodo è usato nella medicina tradizionale.

complicazioni

Le principali complicanze sono osservate dall'orbita, l'osso etmoide.

Contrassegnato da:

  • neurite ottica;
  • empiema: distruzione delle cellule ossee dell'osso etmoide;
  • fibra di cellulosa dell'orbita.

Complicazioni di etmoidite possono essere disabilità visive - la comparsa di difetti nel campo visivo, una diminuzione dell'acuità, un restringimento del campo visivo.

L'etmoidite cronica provoca complicazioni intracraniche come la meningite purulenta, l'infiammazione della membrana aracnoidea del cervello (aracnoidite) e l'ascesso del cervello. Con un decorso sfavorevole della malattia è possibile la sepsi.

Nell'etmoidite virale, c'è una completa scomparsa dell'olfatto.

Prevenzione dell'etmoidite

Prevenire la malattia aiuterà a smettere di fumare, ripristinare l'immunità, il trattamento tempestivo delle malattie infettive da raffreddore.

prospettiva

Con un trattamento adeguato, la prognosi è favorevole.

Negli adulti con etmoidite, il recupero spontaneo è possibile, ma nella maggior parte dei casi è necessario un trattamento speciale per eliminare completamente i sintomi. Previsione prudente con complicazioni.

Etmoidite: sintomi e trattamento

L'etmoidite è un'infiammazione acuta o cronica della membrana mucosa delle cellule del labirinto etmoidale. Questo labirinto è uno dei seni paranasali e fa parte dell'osso etmoide situato nelle profondità del cranio alla base del naso. Può verificarsi come una malattia indipendente, ma più spesso è accompagnata da altre sinusiti - sinusiti, sinusiti frontali, sfenoiditi. I bambini in età prescolare soffrono di etmoidite più spesso, ma possono essere diagnosticati in neonati e pazienti adulti. Parleremo di cos'è questa malattia, perché si manifesta e in che modo si manifesta, così come dei principali metodi e principi diagnostici di trattamento dell'etmoidite. Quindi...

Eziologia (cause) e meccanismo di sviluppo dell'etmoidite

I principali agenti causali di questa malattia sono i virus che causano infezioni da ARVI - influenza, parainfluenza, adenovirus e rinovirus, batteri (principalmente dal gruppo dei cocchi - stapilo e streptococchi), nonché funghi patogeni. I casi della cosiddetta infezione mista non sono rari: quando diversi agenti infettivi vengono identificati contemporaneamente in un materiale prelevato dalle cellule interessate del labirinto etmoidale.

L'etmoidite si sviluppa raramente principalmente - nei bambini in età prescolare, in età scolare e negli adulti, di solito è una complicazione di altre malattie infettive delle vie respiratorie superiori: rinite, sinusite e nei neonati - sullo sfondo della sepsi intrauterina, cutanea o ombelicale.

L'infezione nel seno etmoidale si diffonde spesso per via ematogena (con flusso sanguigno), meno comunemente per contatto.

I fattori che predispongono allo sviluppo dell'etmoidite sono:

  • caratteristiche strutturali del rinofaringe (aperture di deflusso eccessivamente strette delle cellule del labirinto etmoidale, un passaggio nasale medio stretto);
  • vegetazione adenoide;
  • lesioni traumatiche del viso (ad esempio, un naso rotto o una curvatura del setto nasale);
  • malattie allergiche del rinofaringe (rinite allergica, sinusite);
  • processi infettivi cronici nel rinofaringe (faringite cronica, rinite, sinusite, ecc.);
  • immunodeficienze congenite e acquisite.

Il processo infiammatorio dagli organi vicini si estende alle cellule del labirinto etmoide: in caso di infiammazione dei seni mascellari e frontali, quelli anteriori sono principalmente colpiti, e nel caso di infiammazione della mucosa del seno sfenoidale, le cellule posteriori. I microrganismi, colpendo la mucosa delle cellule, si moltiplicano e danneggiano le sue cellule, penetrando in profondità nei tessuti - ci sono segni di infiammazione (la mucosa è gonfia, iperemica, le lacune delle cellule e i loro dotti escretori sono significativamente ristretti). Questi cambiamenti portano a una violazione del deflusso di fluido dal labirinto etmoide, e nei bambini contribuiscono anche alla transizione del processo patologico all'osso con la sua successiva distruzione, con conseguente complicazioni purulente di etmoidite - ascessi, fistole, empiema. Se non trattato, il pus può diffondersi nel tessuto dell'orbita o nella cavità cranica, causando anche complicazioni potenzialmente letali.

Classificazione dell'etmoidite

Come accennato in precedenza, etmoidite acuta e cronica si distinguono per la natura del corso.

A seconda delle caratteristiche morfologiche della malattia e della natura delle secrezioni determinare i seguenti tipi di essa:

  • catarrale;
  • purulenta;
  • catarrale edematosa;
  • polipoide.

Gli ultimi 2 tipi sono caratteristici della forma cronica della malattia.

A seconda del lato della lesione, l'infiammazione della membrana mucosa delle cellule del labirinto etmoidale può essere:

  • lato sinistro;
  • lato destro;
  • bilaterale.

Segni clinici di etmoidite

La forma acuta della malattia si manifesta improvvisamente ed è caratterizzata da sintomi pronunciati.

Uno dei sintomi dell'etmoidite è la congestione nasale.

I pazienti adulti lamentano intensi mal di testa di natura pressante, con localizzazione predominante nella base del naso e dell'orbita, aggravati dall'inclinazione della testa in avanti e in basso. Inoltre, i pazienti sono preoccupati per la difficoltà della respirazione nasale, una sensazione di congestione nasale, membrane mucose, secrezione nasale mucopurulenta o purulenta, una diminuzione dell'odore o la sua completa assenza. Oltre ai sintomi locali, i pazienti notano segni di intossicazione generale del corpo: un aumento della temperatura corporea a livello subfebrilare, raramente febbrile, numeri, debolezza generale, prestazioni ridotte, scarso appetito e sonno.

Nei pazienti adulti con ridotta immunità e nei pazienti pediatrici, parte dell'osso può essere distrutta da masse purulente e penetrare nel tessuto dell'orbita. Manifestazioni di questo sono iperemia e gonfiore dell'angolo interno dell'occhio, la parte mediale delle palpebre superiore e inferiore, la deviazione del bulbo oculare verso l'esterno, la sua sporgenza (esoftalmo), dolore durante il movimento dell'occhio, ridotta acuità visiva.

Nei neonati, l'etmoidite è significativamente più grave rispetto ad altri pazienti. La malattia inizia con un forte aumento della temperatura ai numeri febbrili. Il bambino è irrequieto, si rifiuta di mangiare, non assimila il cibo mangiato - compaiono vomito e rigurgito. In caso di assistenza prematura, si sviluppano segni di disidratazione e neurotossicosi. Inoltre, i sintomi dell'occhio luminoso sono rivelati: le palpebre sono iperemiche o bluastre, bruscamente gonfie, infiltrate; gap visivo strettamente chiuso; bulbo oculare immobile, sporgente.

L'etmoidite cronica si sviluppa con un trattamento prematuro e inadeguato della forma acuta della malattia, con frequenti infezioni del tratto respiratorio superiore, nonché sullo sfondo di una diminuzione dello stato immunitario del corpo.

L'etmoidite cronica, di regola, procede in modo latente, alternando periodi di esacerbazione e remissione. Durante il periodo di esacerbazione, il paziente può lamentarsi di:

  • sensazione di pesantezza o dolore moderatamente intenso nella radice del naso e del naso, aggravata dall'inclinazione della testa in avanti e in basso;
  • abbondante secrezione mucosa o mucopurulenta dal naso;
  • ridotto senso dell'olfatto;
  • gonfiore della palpebra superiore e spostamento del bulbo oculare in avanti;
  • dolore all'angolo mediale dell'occhio e nell'area della radice del naso;
  • sintomi di intossicazione: febbre a numeri subfebrilari, letargia, debolezza, stanchezza.

Ciò che oscilla i sintomi dell'intossicazione, non lasciano il paziente, nemmeno durante la remissione della malattia. Inoltre, questi sintomi peggiorano gradualmente, diventano più pronunciati e in alcuni casi riducono significativamente la qualità della vita. Un'altra remissione è caratterizzata da dolori non intensi di localizzazione incerta, scarso rilascio di carattere sieroso-purulento o purulento e alterato senso dell'olfatto di vari gradi.

Complicazioni di etmoidite

Quando le masse purulente si diffondono agli organi vicini, possono svilupparsi le seguenti complicanze:

  • se la presa per gli occhi è danneggiata, ascesso retrobulbare, empiema o cellulite dell'orbita;
  • con la sconfitta delle strutture intracraniche - aracnoidite (infiammazione della membrana aracnoidea del cervello), meningite (infiammazione della pia madre), ascesso cerebrale.

Diagnosi di etmoidite

Un otorinolaringoiatra esperto sarà in grado di diagnosticare questa malattia. Una diagnosi preliminare viene stabilita sulla base dei reclami del paziente, della storia della malattia (in quali condizioni è sorta) e della vita (presenza di comorbilità che influenzano lo stato immunitario dell'organismo) e dei risultati di un esame fisico.

All'esame esterno, il medico può rilevare infiltrazioni e gonfiore dell'angolo mediale (interno) dell'occhio, palpebre superiori e inferiori.

Quando si esegue una rinoscopia anteriore (esame della cavità nasale), si notano iperemia ed edema della membrana mucosa del turbinato medio e lo scarico di un carattere mucopurulento da sotto.

La palpazione nell'area della radice del naso e l'angolo mediale dell'occhio, il paziente noterà un dolore moderato.

Lo studio della cavità nasale mediante un endoscopio consente di determinare in modo affidabile lo stato della membrana mucosa dell'area di uscita delle cellule del labirinto etmoidale e determinare la fonte di masse purulente - le cellule anteriori o posteriori. Nell'etmoidite cronica, questo metodo di indagine può determinare crescite polifere di varie dimensioni attorno alle aperture di deflusso delle cellule del labirinto etmoidale.

L'importanza cruciale nella diagnosi di etmoidite appartiene allo studio a raggi X dell'area dei seni paranasali: l'immagine determinerà il blackout nell'area delle cellule etmoidali. Anche altamente informativo in questo caso sarà la tomografia computerizzata.

Diagnosi differenziale di etmoidite

Le principali malattie con cui si deve differenziare l'etmoidite sono la periostite delle ossa nasali, l'osteomielite della mascella superiore e la dacriocistite.

Il periostio delle ossa del naso è un'infiammazione del periostio, o periostio, a seguito di una lesione o come complicazione di una malattia infettiva. I sintomi di questa malattia sono la deformità del naso esterno, il dolore intenso, bruscamente aggravato dall'esame della palpazione.

L'osteomielite della mascella superiore è una malattia comunemente diagnosticata nei bambini piccoli. Manifestata da gonfiore e infiltrazione dei tessuti molli del viso nell'area del processo alveolare della mascella superiore e gonfiore della palpebra inferiore. Il rossore della palpebra e dei tessuti sopra la mascella superiore è assente.

La dacriocistite è un'infiammazione del sacco lacrimale, situata tra il ponte del naso e l'angolo interno delle palpebre, risultante da una violazione della pervietà del dotto nasale. Questa malattia viene diagnosticata sia negli adulti che nei bambini. Le sue caratteristiche sono palpazione dolorosa sporgenza arrotondata nel bordo interno della palpebra inferiore, l'impossibilità di assegnazione delle lacrime sul lato interessato, così come gonfiore e arrossamento all'angolo mediale dell'occhio dei tessuti molli.

Trattamento di etmoidite

Al fine di eliminare completamente etmoidite ed evitare lo sviluppo di complicazioni della malattia, è necessario iniziare un trattamento completo subito dopo la diagnosi.

I principi del trattamento acuto e di esacerbazione dell'etmoidite cronica sono simili.

Prima di tutto, dovresti ripristinare il deflusso di fluido dal labirinto del reticolo e normalizzare lo scambio d'aria nelle sue cellule. Per questo è necessario per ridurre il gonfiore delle mucose, che si ottiene utilizzando un vasocostrittore nasale (xilometazolina, ossimetazolina), preparazioni combinate speciali (polimixina con fenilefrina Rinofluimutsil), cotone-garza turundae impregnato con una soluzione di epinefrina, installato nella cavità nasale della parte interessata. Anche a questo scopo dovrebbero essere prescritti antistaminici: Cetrin, Aleron, Erius, ecc.

Se viene dimostrata la natura batterica della malattia, viene indicata la somministrazione di compresse o, in un ospedale, forme iniettabili di antibiotici. È consigliabile scegliere un farmaco basato sulla sensibilità del patogeno ad esso, ma se quest'ultimo non è determinato in modo affidabile, quindi utilizzare antibiotici ad ampio spettro - Augmentin, Zinnat, Cefix, ecc.

Inoltre, al paziente vengono mostrate soluzioni di lavaggio di sostanze antibatteriche dei seni paranasali. Meglio di tutto, questa procedura viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale - il catetere sinusale YAMIK. Durante la procedura, il fluido infiammatorio viene aspirato dalle cellule e processato dalla sostanza medicinale. Il lavaggio viene effettuato fino a quando un liquido torbido dal seno si trasforma in un liquido trasparente.

Se la malattia è accompagnata da forti dolori, farmaci antinfiammatori non steroidei sono utilizzati - sulla base di paracetamolo (Panadol, Tsefekon) e ibuprofene (Brufen, Ibuprom, Nurofen). Inoltre normalizzano la febbre e riducono l'infiammazione.

Per migliorare lo stato immunitario dell'organismo nel suo complesso mostra l'assegnazione dei complessi vitaminico-minerali (Duovit, Multitabs, Vitrum et al.) E agenti immunomodulanti (Echinacea kompozitum, Immunal, Ribomunyl e t. D.).

Quando l'infiammazione inizia a diminuire, è possibile aggiungere la terapia fisica al trattamento principale. I seguenti metodi possono essere utilizzati:

  • elettroforesi antibiotica;
  • fonoforesi con idrocortisone;
  • UHF nell'area del seno;
  • laser elio-neon sulla membrana mucosa della cavità nasale.

In assenza dell'effetto della terapia conservativa, così come lo sviluppo di varie complicanze della malattia, diventa necessario l'intervento chirurgico. Molto spesso vengono utilizzati metodi endoscopici: un endoscopio flessibile penetra nella cavità dell'osso etmoidale attraverso il passaggio nasale e, sotto controllo visivo, esegue tutte le manipolazioni necessarie in quel punto. Dopo le operazioni eseguite con questo metodo, i pazienti guariscono rapidamente e nel periodo postoperatorio hanno complicanze meno purulente.

Raramente, nei casi più gravi, utilizzare l'accesso aperto al labirinto del reticolo.

Nell'etmoidite cronica, il trattamento chirurgico è molto più frequente. Ciò è dovuto alla necessità di eliminare le cause che hanno portato alla cronizzazione del processo o aggravare il decorso della malattia. In questo caso, può essere effettuata settoplastica, polipotomiya resezione parziale di aree iperplastiche turbinates centrali o inferiori e t. D. Queste operazioni sono spesso effettuata utilizzando endoscopi accesso endonasale.

Prevenzione dell'etmoidite

Poiché l'etmoidite è una malattia causata da un'ampia varietà di microrganismi, le sue specifiche misure di prevenzione sono assenti. Per prevenire lo sviluppo di etmoidite, è necessario prevenire l'insorgenza di malattie che possono provocarlo o, se la malattia si è già sviluppata, iniziare un trattamento adeguato nel tempo.

Inoltre, il sistema immunitario dovrebbe essere mantenuto dall'assunzione occasionale di complessi vitaminico-minerali e di agenti immunomodulatori, specialmente nel periodo autunnale-invernale.

Previsione di ethmoiditis

Nella maggior parte dei casi di etmoidite acuta, soggetta a diagnosi tempestiva e trattamento razionale, la malattia scompare senza lasciare tracce: la persona si riprende completamente.

La prognosi per l'etmoidite cronica è meno incoraggiante. Il pieno recupero è quasi impossibile; solo l'introduzione della malattia nella fase di remissione stabile è possibile e quindi soggetta al complesso trattamento e prevenzione di malattie che causano un peggioramento del processo infiammatorio nel labirinto etmoidale.

Etmoidite: cause, segni, come trattare, antibiotici

Ethmoiditis - una forma speciale di sinusite, caratterizzata dallo sviluppo del processo patologico nel labirinto etmoide. Fa parte dell'osso etmoide, che separa il cranio dalla cavità nasale. Il labirinto è una formazione di coppia costituita da cellule pneumatiche, la cui membrana mucosa è infiammata all'infezione.

L'infiammazione dei seni etmoidali si sviluppa spesso sullo sfondo di infezioni respiratorie acute, riniti, antriti, frontiti, adenoiditi, morbillo o scarlattina. I bambini con età prescolare e più giovane di solito si ammalano di questa malattia. Nei neonati e negli adulti, la patologia viene diagnosticata raramente. La diminuzione della resistenza generale del corpo e le frequenti malattie virali del rinofaringe contribuiscono allo sviluppo della malattia.

Eziologia e patogenesi

L'etmoidite batterica causa microrganismi condizionatamente patogeni - rappresentanti della microflora coccalica: stafilococchi e streptococchi. Gli agenti causali dell'etmoidite virale sono virus dell'influenza, parainfluenza, rhinovirus, adenovirus, coronovirus. Le cause della malattia sono spesso funghi patogeni.

Spesso nel materiale biologico studiato prelevato da una persona malata vengono contemporaneamente rilevati diversi agenti che causano malattie. In questo caso, parliamo di infezioni miste.

La disfunzione del sistema immunitario e l'indebolimento delle difese dell'organismo contribuiscono alla rapida crescita e riproduzione dei microbi.

L'etmoidite negli adulti è una complicazione di una patologia infettiva del tratto respiratorio superiore: sinusite o rinite. Nei neonati, la malattia si sviluppa sullo sfondo di un'infezione batterica generalizzata - sepsi fetale.

adenoidi e polipi - una possibile causa di etmoidite

Le principali cause di etmoidite:

  • Infezioni virali, batteriche e fungine;
  • Infiammazione della mucosa nasale e dei seni paranasali;
  • Malattie del rinofaringe;
  • Anomalie congenite del naso;
  • Rinite allergica;
  • Polipi, adenoidi;
  • Difetti del setto nasale;
  • Frattura del naso;
  • Immunodeficienza.

L'etmoidite diventa spesso una complicazione di sinusite avanzata, sfenoidite o sinusite frontale. La diffusione dell'infiammazione alle sezioni anteriori dell'osso etmoide porta alla formazione di frontoetmoidite e gamemoremoidemoide. La sconfitta simultanea di due o più dei seni paranasali è chiamata pansinusite o polisinusite.

Le cause dell'etmoidite poliforme sono le adenoidi o i polipi - le crescite presenti nella cavità nasale. Interferiscono con il normale deflusso di muco dal labirinto etmoide e creano condizioni ottimali per il funzionamento dei microbi. L'etmoidite poliposa cronica viene trattata solo chirurgicamente, consentendo di ripristinare il normale funzionamento del naso.

Classificazione dell'etmoidite

  1. Dalla natura del corso di etmoidite è diviso in acuta e cronica.
  2. Secondo la localizzazione del processo patologico, l'etmoidite sinistra, laterale destra e bilaterale sono isolate.
  3. Per la natura della scarica, l'etmoidite è divisa in catarrale, purulenta, edematosa, catarrale, poliposa.
  4. La malattia è primaria e secondaria. L'etmoidite primaria inizia acutamente con un brusco aumento della temperatura a numeri significativi, l'insorgenza di sintomi di dispepsia e intossicazione. L'etmoidite secondaria è una complicazione della patologia presente nel corpo.

Quadro clinico

L'etmoidite acuta inizia improvvisamente, procede intensamente e con sintomi caratteristici.

  • La sindrome del dolore si manifesta con un mal di testa pressante, la cui intensità aumenta quando la testa è inclinata.
  • Sindrome da intossicazione - febbre, debolezza, affaticamento, perdita di appetito e sonno, riduzione delle prestazioni.
  • Violazione della respirazione nasale, congestione nasale manifestata, diminuzione o assenza di odore, secrezione sierosa dal naso. Quando viene attaccata un'infezione batterica, il muco si ispessisce, lo scarico diventa giallo-verde e ottiene un odore sgradevole. È così che si sviluppa etmoidite purulenta.

La malattia, che è sorto per la prima volta, risponde bene alla terapia e passa senza complicazioni. Ogni caso successivo procede molto più duro di quello precedente, viene trattato male e va nella fase cronica.

Sintomi di etmoidite nei bambini:

  1. Aumento della temperatura corporea a valori febbrili
  2. Preoccupazione generale
  3. vomito,
  4. Rigurgito.

In assenza di trattamento tempestivo e adeguato, si verifica la disidratazione e si sviluppa neurotossicosi. La malattia è spesso accompagnata da sintomi di danni agli occhi: gonfiore e arrossamento delle palpebre, restringimento della fessura palpebrale, debole mobilità del bulbo oculare, esoftalmo.

L'etmoidite acuta diventa spesso cronica. Immunità ridotta e trattamento inefficace contribuiscono a questo processo. Nell'etmoidite cronica, le esacerbazioni sono sostituite dalle remissioni.

Durante l'esacerbazione di pazienti preoccupati per:

  • Premendo e inarcando il dolore al naso;
  • Dolore dell'angolo interno dell'occhio;
  • Secrezione sierosa o purulenta dal naso;
  • Gonfiore delle palpebre;
  • Diminuzione dell'olfatto;
  • Segni di intossicazione - condizione subfebrilare e deterioramento della condizione generale.

Durante la remissione, l'intensità di intossicazione e dolore si indebolisce e il mal di testa si verifica periodicamente. La secrezione nasale diventa scarsa, purulenta. I pazienti lamentano il ristagno nella secrezione nasofaringea e la riduzione dell'olfatto.

possibili manifestazioni oculari di etmoidite corrente

L'etmoidite cronica è pericolosa perché una persona da molto tempo non sospetta la presenza di una malattia grave e tratta un banale raffreddore. Da questo, l'infiammazione non scompare, e il rischio di sviluppare complicazioni si sta sciogliendo costantemente ogni giorno.

complicazioni

L'etmoidite è una patologia grave che richiede un trattamento urgente. La forma acuta della malattia diventa rapidamente cronica, che è difficile da trattare e porta allo sviluppo di complicazioni pericolose.

  1. La distruzione del labirinto etmoide e la formazione di empiema spesso si concludono con una penetrazione del pus attraverso l'orbita nella cavità del cranio. I pazienti hanno febbre e segni di danni alle strutture intracraniche.
  2. Phlegmon e ascesso retrobulbare si formano come risultato della transizione dell'infiammazione dalla membrana mucosa dei seni etmoidali all'orbita. I sintomi di queste patologie sono dolore acuto, gonfiore delle palpebre, un cambiamento nella posizione del bulbo oculare e una diminuzione dell'acuità visiva.
  3. Meningite, aracnoidite e ascesso del cervello sono complicazioni intracraniche di etmoidite associata a infiammazione purulenta delle meningi.

Caratteristiche della malattia nei bambini

Nei neonati e nei neonati, l'etmoidite è una malattia esclusivamente indipendente. Il seno frontale nei bambini è finalmente formato solo all'età di 3 anni. La causa della malattia nei neonati è la sepsi. La diffusione dell'infezione avviene per via ematogena.

Nei bambini in età prescolare e scolari, viene spesso diagnosticata una patologia combinata - emorroidi o frontoetmoidite. Queste malattie si manifestano con naso che cola, febbre, deterioramento delle condizioni generali, edema delle palpebre, spostamento del bulbo oculare, sensazioni dolorose nell'angolo interno dell'occhio, vomito e diarrea.

diagnostica

L'otorinolaringoiatra, dopo aver sentito i reclami del paziente e aver esaminato la storia della vita e della malattia, fa una diagnosi preliminare e procede a un esame fisico del paziente.

I sintomi della malattia, rilevati durante l'esame del paziente, sono l'infiltrazione dei tessuti molli nella zona interessata e il gonfiore delle palpebre.

La palpazione dell'angolo mediale dell'occhio e della base del naso è moderatamente dolorosa.

Ulteriori metodi di ricerca:

  • Nel sangue del paziente, vengono determinati i segni infiammatori caratteristici: leucocitosi neutrofila con uno spostamento della formula a sinistra, aumento della VES. Nella forma cronica della malattia, questa analisi non è efficace.
  • La rinoscopia anteriore consente di rilevare iperemia, gonfiore della mucosa nasale, restringimento dei passaggi nasali.
  • Radiografia e tomografia computerizzata: i principali metodi diagnostici per rilevare l'oscuramento del seno interessato.

etmoidite alla radiografia

trattamento

Trattamento farmacologico

  1. Il principale metodo di trattamento conservativo dell'etmoidite è la terapia antibiotica. Per prescrivere un farmaco efficace, è necessario determinare l'agente eziologico della malattia e la sua sensibilità agli antibiotici. Per questo, il paziente viene inviato al laboratorio microbiologico per la consegna dell'analisi dello scarico della faringe e del naso alla microflora. Buoni risultati nel trattamento dell'etmoidite sono dati dall'uso di antibiotici ad ampio spettro - Amoxicillina, Amoxiclav, Cefotaxime, Cefazolin.
  2. I pazienti con etmoidite trascorrono una terapia antinfiammatoria finalizzata alla riduzione del dolore. Per fare questo, vengono prescritti farmaci anti-infiammatori non steroidei: "Paracetamolo", "Cefecon", "Ibuklin".
  3. Per rafforzare il sistema immunitario e aumentare la resistenza generale del corpo, si raccomanda ai pazienti di sottoporsi a un ciclo di trattamento con immunomodulatori - Ismigen, Imunorix, Immunal.
  4. Al fine di ridurre l'edema della mucosa, è necessario utilizzare le gocce nasali vasocostrittori basate su Xilometazolina o Oxymetazoline, farmaci combinati - Polimixina, Rinofluimucile. I pazienti hanno prescritto agenti iposensibilizzanti per somministrazione orale: "Cetrin", "Erius", "Suprastin".
  5. Il lavaggio dei seni paranasali con farmaci dà buoni risultati. La procedura di lavaggio viene eseguita con un catetere sinusale YAMIK, che aspira l'essudato e lava i seni con sostanze medicinali. La procedura viene ripetuta finché non appare un liquido chiaro.

fisioterapia

Le procedure di fisioterapia vengono eseguite dopo aver ridotto i segni di infiammazione acuta. Ai pazienti vengono raccomandati i seguenti effetti sui seni infetti: UHF, fonoforesi, elettroforesi, ecografia con antibiotici o idrocortisone.

Trattamento chirurgico

La chirurgia è indicata nei casi in cui la terapia conservativa è inefficace e il paziente sviluppa gravi complicanze.

La chirurgia endoscopica viene eseguita in anestesia locale. Per fare ciò, utilizzare una sonda flessibile, che viene introdotta nella cavità dell'osso etmoidale. Tutte le manipolazioni sono fatte sotto controllo visivo.

L'etmoidite cronica viene spesso trattata chirurgicamente. I pazienti si sottopongono a settoplastica o rimuovono le crescite polifere.

Medicina popolare

I rimedi popolari sono complementari nel trattamento dell'etmoidite.

  • A casa, per il trattamento della malattia, vengono preparate gocce di cipolla, aloe e miele, prese in proporzioni uguali. Lo strumento viene instillato nel naso 3 volte al giorno per una settimana.
  • Sapone da bucato mescolato con mezzo cucchiaino di miele e 2 cucchiai di latte. La miscela risultante viene riscaldata a bagnomaria fino a una massa omogenea. Tali gocce sono progettate per liquefare e rimuovere il muco dai seni paranasali.
  • Il succo di barbabietola, le carote e il miele fuso vengono mescolati in proporzioni uguali e infusi nel naso.
  • Una miscela di succo di celidonia e ciclamino stimola il riflesso dello starnuto, che libera il muco dal naso e dai seni.

prevenzione

La profilassi specifica è assente, poiché gli agenti causali di etomidite sono molto diversi. Per prevenire la malattia è necessario:

  1. Mantenere il sistema immunitario a un livello ottimale
  2. Assumere periodicamente complessi vitaminici e immunomodulatori,
  3. Evitare correnti d'aria e ipotermia,
  4. Ottenere vaccinati contro l'influenza in modo tempestivo,
  5. Cura con attenzione la sinusite acuta,
  6. Disinfettare i focolai di infezione esistenti nel corpo,
  7. Quando compaiono i primi segni di un mal di testa freddo, contatta immediatamente uno specialista.

Etmoidite - forme, sintomi e trattamento negli adulti, farmaci

Transizione rapida sulla pagina

Una delle più comuni malattie otorinolaringoiatriche negli adulti è la sinusite. Questo termine è il nome generico per tutti i processi infiammatori nella struttura mucosa che copre i seni paranasali (uno o più).

Una certa localizzazione del processo infiammatorio, e ha dato il nome a varie malattie, una delle quali è etmoidite. Cos'è? Questo è un processo infiammatorio patologico che si sviluppa nella membrana mucosa del labirinto etmoide.

  • Considera cos'è un labirinto, perché la sua mucosa è infiammata, come viene manifestata e trattata.

I compiti del labirinto del reticolo sono dovuti a funzioni protettive - per impedire la penetrazione dell'infezione (attraverso l'inalazione) nel cervello e il riscaldamento dell'aria fredda prima che entri nel sistema respiratorio. Insieme ad altri seni, partecipa alla formazione del timbro vocale.

Il labirinto del reticolo è rappresentato da una formazione ossea accoppiata di una struttura cava, nella forma di celle pneumatiche vuote che segnano l'osso. Si trova tra la cavità cranica e nasale, nell'area della parte anteriore della volta cranica, rappresentata dall'osso frontale. Un sottile setto osseo separa il labirinto dall'orbita e dal naso. La cavità interna delle ariose cellule cavernose è rivestita da viscido epitelio. È lui che è incline alle infiammazioni che formano l'etmoidite della malattia.

La vicinanza ai dotti di altri seni crea il rischio di diffondere il processo infiammatorio localizzato nella mucosa della cavità dell'osso etmoidale fino alla mucosa dei seni mascellari (mascellari), provocando sinusite o alla mucosa del seno frontale, risultante in una sinusite frontale. Ecco perché l'etmoidite è spesso accompagnata da queste malattie.

La genesi dello sviluppo è dovuta all'influenza di varie infezioni causate da cocchi e rappresentanti fungini della flora patogena, adenovirus e ceppi virali dell'influenza. A volte la causa dell'etmoidite è una conseguenza della rinite cronica o dell'infiammazione della natura cronica della membrana mucosa del rivestimento frontale o dei seni mascellari.

Il fattore predisponente per lo sviluppo dell'etmoidite può essere: il fallimento del fattore protettivo dell'immunità e l'incompatibilità della struttura anatomica, sotto forma di anomalie delle aperture nasali di uscita e del suo decorso medio, espresso dalla loro eccessiva ristrettezza. Questo si manifesta con difficoltà, o completa cessazione del deflusso mucoso dai seni nasali, anche con un gonfiore leggermente pronunciato delle mucose.

Forme di etmoidite

In medicina, è consuetudine classificare l'etmoidite dalla natura della malattia:

  • acuto, suddiviso in etmoidite primaria e secondaria;
  • cronica - manifestata come conseguenza della forma acuta della malattia.

Per tipo di processi infiammatori:

  • etmoidite catarrale, purulenta e polipoide, che si sviluppa solo con un lungo decorso e una malattia cronica.

Se la forma acuta della malattia è in grado di manifestare etmoidite sinistra, destra e bilaterale, quindi nella sua forma cronica, l'infiammazione bilaterale si manifesta più spesso.

Sintomi di etmoidite negli adulti per tipo

sintomi di etmoidite purulenta, foto 3

I sintomi comuni di ethmoiditis includono:

  • forte aumento della temperatura;
  • debolezza e debolezza generale;
  • sintomi di intossicazione sotto forma di rigurgito e vomito nei bambini;
  • sviluppo della neurotossicosi.

Se c'è una tendenza alle tossine del tratto digerente, prevalgono i segni di disturbi intestinali. Segni di forme settiche di etmoidite negli adulti possono manifestare insufficienza renale acuta. Quando le tossine tropiche al sistema nervoso centrale prevalgono segni caratteristici della neurotossicosi - emicrania intollerabile e dolorosa, che causa vomito o agitazione, seguita da letargia, sonnolenza e apatia.

L'etmoidite catarrale si manifesta con grave intossicazione, manifestata da nausea, debolezza generale, segni di vertigini e dolore muscolare. I pazienti presentano sclera e lacrimazione degli occhi rossi, segni di rottura dei capillari e perdita dell'olfatto. L'edema appare nella zona del naso, diffondendosi gradualmente fino agli angoli delle prese.

L'etmoidite polipoide è caratterizzata dallo sviluppo dell'etmoidite polipoide cronica, che è il risultato di un lungo decorso della rinite. Il gonfiore delle mucose è dovuto a un decorso prolungato e si diffonde rapidamente all'osso del labirinto. Il lungo gonfiore è sostenuto da formazioni polifere che occupano e si sovrappongono alle sue lacune.

L'etmoidite purulenta è la forma più pericolosa e spiacevole della malattia, caratterizzata da sintomi pronunciati: temperatura molto alta (febbrile), dolore ai denti, occhi (foto 3), zona della fronte e naso, aumento della lacrimazione e un forte aumento dell'intossicazione.

L'etmoidite purulenta nei bambini si sviluppa più spesso e, se associata a malattie infettive dell'infanzia, può apparire aggressiva in natura.

Segni di etmoidite acuta e cronica

L'etmoidite acuta può scatenare rinite, influenza o altre patologie virali ordinarie. Nei processi infiammatori che si sviluppano nei seni mascellari o frontali, le cellule situate nella parte anteriore dell'osso cavo del labirinto sono soggette a lesioni infiammatorie.

Se le reazioni infiammatorie si verificano nel seno sfenoidale (sopra lo spazio nasofaringeo), la cavità dell'aria posteriore dell'osso è interessata.

Il processo infiammatorio allo stesso tempo, raggiunge piuttosto rapidamente la struttura profonda della mucosa, causando gonfiore nel lume cellulare e nei loro dotti di uscita. Cancellarli dal muco è molto difficile, il che complica la situazione.

Alla manifestazione iniziale della forma acuta di etmoidite, i suoi segni sono riflessi da cambiamenti più pronunciati nello stato di salute del paziente:

  • febbre bruscamente alzata
  • rapido aumento dei segni di intossicazione;
  • gravi sintomi di lesioni al SNC;
  • segni di exsiccosi (disidratazione).

Allo stesso tempo, i sintomi di disturbi dispeptici parenterali, dolore nel ponte frontale e nasale, violazione della respirazione nasale e anosmia (senso dell'olfatto alterato) sono noti. A causa di un'infezione ematogena, o sepsi, i segni di etmoidite acuta compaiono nei bambini solo un paio di giorni dopo la nascita.

A questa età, la localizzazione del processo infiammatorio è solo isolata, a causa del sottosviluppo dei seni. E solo dopo che il bambino ha tre anni, la mucosa del labirinto cresce nell'osso frontale. È allora che si notano i processi infiammatori espressi dalla gaimorotmoidite o dalla frontoetmoidite, che si manifesta:

  • malessere generale e letargia;
  • rhinitis severo;
  • alta temperatura;
  • gonfiore e gonfiore delle palpebre;
  • segni di esoftalmo (spostamento orbitale dei bulbi oculari);
  • forte dolore nella zona degli angoli interni delle prese;
  • rigurgito, vomito e diarrea.

Nella sinusite etmoidale secondaria, il quadro clinico della malattia è caratterizzato da un decorso complesso e da una rapida progressione. Varie complicazioni possono comparire anche dopo un paio di giorni, dopo lo sviluppo di reazioni infiammatorie. C'è una condizione molto grave del paziente con segni di disturbi parenterali, disidratazione, focolai focolai purosangue metastatico e tossiemia.

Con la manifestazione di sintomi acuti di etmoidite, il trattamento negli adulti e nei bambini è meglio iniziare immediatamente, fino a quando il processo si sviluppa in una forma cronica, che può svilupparsi già dopo tre mesi dal debutto del processo acuto. Quindi si terrà con maggiore efficienza e meno "perdite".

Una caratteristica distintiva della forma cronica dell'etmoidite è la capacità del processo infettivo infiammatorio di influenzare non solo il rivestimento mucoso dell'osso, ma anche l'osso stesso. L'infezione si diffonde alle cellule situate sul retro dell'osso e infetta il setto.

La crescita attiva della flora infettiva porta al danneggiamento del periostio dell'osso "cavernoso", accompagnato dalla sua infiammazione (periostite) e dallo sviluppo di osteite deformante locale nell'osso etmoide stesso.

  • Ciò minaccia di distruggere l'osso stesso e di danneggiare o distruggere le partizioni tra le cavità delle cellule.

Questo processo contribuisce alla scoperta di contenuti purulenti nella cavità dello spazio nasofaringeo (seno a forma di cuneo), situato in prossimità delle orbite e delle strutture cerebrali (ipofisi e ipotalamo), causando il rischio di infezione. Segni di sinusite cronica etmoidale appaiono a seconda dell'attività della reazione infiammatoria e possono essere espressi:

  • dolore periodico nel naso, nell'area adiacente alla fronte;
  • piccole secrezioni maleodoranti;
  • localizzazione incomprensibile di emicranie;
  • perdita di forza e irritazione;
  • anosnia e attività ridotta.

Nella fase di esacerbazione della malattia, un substrato purulento viene secreto dal naso. Scorre lungo le pareti del rinofaringe. Durante la notte, si accumula così tanto che il paziente tossisce il suo dolore. Emicrania e tirando sintomi dolorosi nella zona del ponte del naso, la sua intensificazione provoca il minimo movimento della testa quando si piega. Le palpebre sono gonfie, qualsiasi cambiamento nella posizione degli occhi è riflesso dal dolore.

In questa fase della sinusite etmoidale, è possibile lo sviluppo di etmoidite di una specie iperplastica, che è caratterizzata da un significativo, ispessimento della mucosa stessa. Cresce rapidamente nella parte centrale del turbinato e può collassare nel setto nasale.

I cambiamenti degenerativi nell'epitelio mucoso contribuiscono allo sviluppo di molte formazioni polipose. Sono in grado di riempire completamente la cavità nasale, deformare il suo setto o uscire.

Trattamento di ethmoiditis, medicine

Il trattamento dell'etmoidite nei bambini e nei pazienti adulti è effettuato principalmente con farmaci, volti a ridurre la membrana mucosa della struttura cellulare dell'osso e ad assicurare il drenaggio delle funzioni.

  1. Antibiotici con una vasta gamma di effetti sono prescritti per controllare un'infezione batterica - farmaci e analoghi di Cypromed, Cifazolina, Amoxicillina, Augmentina, Sumamed, Clacida, Cefaloridina e Roxithromycin.
  2. Farmaci anti-infiammatori in forma di - "Ebastina", "Chloropyramin" o "Fenspirida".
  3. Per eliminare i sintomi della congestione, usare droghe con effetto vasocostrittore sotto forma di "Naphazolin", "Dimetinden" ed "Ephedrine" (in soluzione) e la preparazione omeopatica "Sinuforte" se si nota l'intolleranza individuale ai farmaci precedenti.

Come supplemento alla terapia farmacologica, applicare vari metodi di procedure di fisioterapia:

  • elettroforesi medicinale - somministrazione di cloruro di calcio o preparazioni di Sedasena nel corpo;
  • introduzione di ultrasuoni di "Hydrocarthysone";
  • Terapia UHF;
  • conchiglia del rasoio delle cavità nasali e irradiazione laser;
  • eseguire procedure usando il metodo Yamik.

Quando i segni della diffusione dell'infiammazione nel periostio o nel labirinto osseo, un'apertura chirurgica delle cavità cellulari mediante tecniche endoscopiche.

In coordinamento con il medico curante, è possibile un ulteriore trattamento domiciliare dell'etmoidite negli adulti con l'uso di soluzioni terapeutiche per il lavaggio del naso e dei seni. Per fare questo, utilizzare soluzioni ben filtrate e tinture - camomilla farmacia, salvia, tè fermentato forte. Soluzioni riscaldate prodotte sul ledum, una serie di erbe di epilobio.

È possibile effettuare l'inalazione del naso inalando i vapori di olio di abete riscaldato, aneto cotto a vapore in un thermos o vapori di una miscela di parti uguali (30 g di ciascun ingrediente per 0,5 acqua) di cipolla, miele e olio di canfora.

Qual è la previsione?

Il trattamento corretto e tempestivo dell'etmoidite fornisce una prognosi favorevole, che non può essere prevista durante lo sviluppo di processi complicati. Parla da solo che la massima efficacia del trattamento si ottiene con un trattamento tempestivo da parte di un medico.

  • Condividi Con I Tuoi Amici

Altri Articoli Sul Trattamento Del Naso

Espettorato con sangue: cause di emottisi

Ci sono spesso situazioni in cui, durante la tosse, durante l'espettorazione dell'espettorato, il sangue è presente sotto forma di grumi o vene. Tale espettorato indica gravi malattie associate agli organi respiratori.

Quanti giorni dura la temperatura di quinsy

Ciao cari lettori. L'inizio della stagione invernale è solitamente accompagnato da un forte raffreddore, che attacca da tutti i lati. Un brusco cambiamento di temperatura colpisce l'immunità, indebolendola.