Loading

Infiammazione delle tonsille

L'infiammazione delle tonsille è una delle malattie più comuni nei bambini e negli adulti. Le tonsille sono infiammate a causa di un'infezione virale e batterica, grave ipotermia, o centinaia di altre cause, quindi non preoccuparsi delle occasionali mal di gola. Ma se l'infiammazione delle tonsille diventa cronica o si sviluppa più spesso 3-4 volte l'anno, è necessario scoprire che cosa ha causato la malattia e come sbarazzarsi della fonte del problema.

Cause di infiammazione delle tonsille

Le tonsille sono una raccolta di tessuto linfoide e noduli linfoidi, all'interno dei quali si formano i linfociti - cellule che distruggono batteri e virus patogeni. Una parte dei linfociti formati entra nel flusso sanguigno, e alcuni attivamente proteggono la cavità orale e il tratto respiratorio, impedendo un'ulteriore promozione dei microbi.

Le tonsille palatine, o, come vengono chiamate, le tonsille - sono il corpo della protezione immunitaria, che deve trattenere tutti i microrganismi pericolosi "all'ingresso" che non permettono loro di penetrare nel corpo umano. Le tonsille palatali si trovano su entrambi i lati della faringe, dietro la lingua e sono chiaramente visibili se apri la bocca. Sono loro che guarda sempre il dottore, chiedendo di dire "aaaa". Sono le tonsille che si infiammano più spesso, causando al paziente mal di gola e tosse.

Oltre alla palatina, ci sono altri 3 tipi di tonsille nella gola umana:

  • tonsille tubate - accoppiate, situate in profondità nella faringe, non sono visibili all'esame esterno, raramente infiammate;
  • tonsille faringee - situate nell'arco della faringe nella parete di fondo. Il più spesso infiammato in bambini di età prescolare ed età scolare. L'infiammazione della tonsilla faringea è chiamata adenoidite o adenoide;
  • tonsilla linguale - piccola, situata alla radice della lingua, infiammata principalmente negli adulti, questa malattia è molto rara.

Ogni giorno, il nostro corpo si trova in centinaia di migliaia di agenti patogeni, molti dei quali sono distrutti con successo dalle cellule immunitarie, ma a volte gli organi di difesa immunitaria non sono in grado di affrontare l'infezione e quindi il corpo sviluppa un'infiammazione.

Cause di infiammazione delle tonsille

  • Infezione respiratoria - virus, stafilococchi, streptococchi e pneumococchi attaccano costantemente il nostro corpo. Se i microrganismi entrano nella cavità orale in quantità limitate o il sistema immunitario è abbastanza forte, i microbi patogeni vengono immediatamente distrutti, ma se il numero di microrganismi è troppo grande o l'immunità viene ridotta, allora batteri e virus entrano nel flusso sanguigno, causando infiammazione;
  • ipotermia - si nota che il picco della malattia di angina cade nei mesi primaverili e autunnali. Ciò è dovuto non solo alla crescente attività dei microrganismi patogeni, ma anche al fatto che durante questo periodo l'immunità si indebolisce notevolmente. Piedi inzuppati, bibita fresca, brutta copia - tutti questi fattori, da soli, non possono causare la malattia. Stanno solo provocando fattori che indeboliscono il corpo umano, a causa del quale non può combattere completamente i germi;
  • focolai cronici di infezione - spesso le tonsilliti ricorrenti sono causate dall'assunzione costante di microrganismi patogeni dai seni, dai denti cariati e così via;
  • respirazione nasale ostruita - quando la respirazione è ostruita dal naso, nel tempo freddo, le tonsille e la membrana mucosa della gola si surriscaldano, causando una riduzione dell'immunità locale e aumentando il rischio di infiammazione più volte.

Sintomi di infiammazione delle tonsille

Parlando di infiammazione delle tonsille, il più delle volte coinvolge semplici tonsilliti o mal di gola. Il primo segno della malattia è una sensazione di secchezza e disagio alla gola, un mal di gola, "lacrimazione", "come se fosse stata versata della sabbia", quindi si può verificare un mal di gola durante la deglutizione, le tonsille aumentano di dimensioni e diventano dolorose alla palpazione.

Se si diffonde l'infiammazione, febbre, febbre, mal di testa, tosse e dolori su tutto il corpo vengono aggiunti a questi sintomi. All'esame, le tonsille sono ingrandite, iperemiche, edematose. Possono apparire bianchi o gialli. La voce del paziente diventa rauca, se non si inizia il trattamento in questa fase, la malattia può iniziare a diffondersi più in basso nelle vie respiratorie.

Esistono diversi tipi di mal di gola:

  • Catarral - l'opzione più semplice e più comune, l'infezione colpisce solo la membrana mucosa delle tonsille. La temperatura in caso di angina catarrale è subfebrile - fino a 37-37,5 C o normale. Lo stato di salute soffre leggermente, il dolore alla gola si verifica solo durante la deglutizione, le tonsille sono ingrandite, iperemiche, ma non c'è nessuna placca su di esse. Catarrale mal di gola con trattamento appropriato passa in 3-5 giorni.
  • Follicolare mal di gola - corre più forte, la temperatura è più alta - fino a 38-39 gradi, il paziente è febbrile, ha mal di testa, corpo dolorante, mal di gola, non solo durante la deglutizione, ma anche durante una conversazione, il dolore può essere nel collo, nelle orecchie. All'esame, le tonsille sono notevolmente ingrandite, i punti iperemici, di colore bianco-giallo, sono chiaramente visibili sulla loro superficie - pus che riempiva i follicoli. Senza trattamento, la tonsillite follicolare può essere abbastanza difficile e causare lo sviluppo di complicanze.
  • Lacunar mal di gola - una forma più grave, più spesso causata da ingestione di stafilococco, streptococco o pneumococco. In questa malattia, la temperatura corporea sale a 39-40 gradi, lo stato di salute si deteriora bruscamente, il paziente avverte un forte dolore alla gola, debolezza, spesso non riesce ad alzarsi dal letto, è affetto da mal di testa, perdita di coscienza o delirio. All'esame, la gola era altamente iperemica, le tonsille erano ingrandite, grandi accumuli di pus nelle lacune erano visibili sulla loro superficie. Con mal di gola follicolare, sembra che ci siano dei piccoli punti bianchi sulle tonsille, delle dimensioni di una capocchia di spillo o di un grano, mentre con i lacunari - i grappoli di pus possono raggiungere dimensioni di pisello o più. La tonsillite lacunare è la più difficile, e durante il trattamento sono necessari antibiotici e adiuvanti.
  • Phlegmonous mal di gola - si verifica in pazienti debilitati, con una forte diminuzione dell'immunità o infezione con determinati tipi di microrganismi patogeni. In questa forma, l'infiammazione si diffonde all'intera amigdala e al tessuto circostante, si verifica un ascesso, una cavità piena di pus. Caratterizzato da un aumento dell'amigdala da una parte, dolore intenso, febbre fino a 41-42 gradi, perdita di coscienza, debolezza e grave febbre. Per migliorare le condizioni del paziente è necessario che si verifichi un ascesso. Prima dell'uso della terapia antibiotica, tale mal di gola poteva essere la causa della morte, soprattutto nell'infanzia, ed era considerata una malattia molto pericolosa, ai nostri tempi, con un trattamento appropriato, il mal di gola flemmone non è più un pericolo.
  • Infiammazione della tonsilla linguale - si verifica raramente, ad eccezione del comune per tutti i sintomi di angina - febbre, mal di gola e malessere generale, questa forma della malattia è caratterizzata da dolore durante il movimento della lingua, e la masticazione e la pronuncia dei suoni è difficile.
  • Infiammazione della tonsilla faringea - l'adenoidite si sviluppa più spesso come complicanza, dopo l'infiammazione delle tonsille e il quadro clinico differisce poco da quello classico. Tutti i sintomi di cui sopra sono accompagnati da difficoltà di respirazione, deflusso del muco sul retro del rinofaringe e mal d'orecchi.

Complicazioni dopo mal di gola

L'angina è una malattia pericolosa, soprattutto nei bambini, la tonsillite cronica può essere una fonte di infezione nel corpo, indebolire il sistema immunitario e causare una violazione della respirazione nasale.

Ma il motivo principale per cui tutti i pediatri hanno paura di un mal di gola è il rischio di diffondere l'infezione in tutto il corpo. Quindi, lo streptococco può causare lo sviluppo di miocardite o reumatismi - malattie molto gravi, e altri microrganismi possono causare l'infiammazione di reni, polmoni e altri organi interni.

Trattamento di angina

Nel trattamento dell'angina, è importante iniziare un trattamento sintomatico ai primi segni della malattia e svolgere tutte le procedure regolarmente e il più spesso possibile.

Il trattamento farmacologico deve essere prescritto solo da un medico, dopo l'esame e la consultazione del paziente.

Ai primi segni di angina, hai bisogno di:

  • fare i gargarismi il più spesso possibile - aiuta a rimuovere meccanicamente i microrganismi, a sopprimere la loro attività, riduce l'infiammazione e il dolore. Puoi fare i gargarismi con qualsiasi soluzione antisettica - soluzione di furatsilina, decotti di camomilla, salvia, soluzione di soda-sale (0,5 hl di sale e soda per 1 cucchiaio d'acqua), soluzione di iodio (1-2 gocce per 1 acqua da tavola), soluzione all'1% perossido di idrogeno (10-30 gocce a 1 tavolo d'acqua), soluzione di propoli (2-5 gocce a 1 tavolo d'acqua) e così via. Effettuare tali risciacqui il più spesso possibile, fino a 10-12 volte al giorno, ma almeno 4-6 volte al giorno;
  • bere più liquido alcalino - il paziente deve bere 2-2,5 litri di liquidi al giorno. Può essere latte caldo, un'ora con limone e miele, brodo, acqua minerale, composte, gelatina e così via;
  • inalazione - tali procedure possono essere eseguite solo a temperatura corporea normale. Le inalazioni sono fatte con salvia, camomilla, patate bollite o preparazioni speciali;
  • prendi pastiglie e compresse riassorbibili - varie gocce di tosse aiutano ad ammorbidire la gola e riducono l'infiammazione, possono essere usate come coadiuvanti per il quinsy. Tali farmaci come Ajisept, Travisil, Faringosept, Sprepsils, Septolete, Angisept e altri hanno un buon effetto;
  • utilizzare spray - per il trattamento dell'angina nei bambini piccoli, è possibile utilizzare farmaci con uno spray, aiutano a ridurre l'infiammazione e distruggere i microrganismi. Per il trattamento dell'angina usare Ingalipt, Yoks, Bioparox, Stopangin e altri.

Quando prendere antibiotici

Se il paziente ha angina, nonostante il trattamento, la temperatura corporea viene mantenuta per più di 2 giorni, c'è un peggioramento delle condizioni generali, aumenti della tosse o c'è un ampio comparto salivare, vomito o perdita di coscienza, è urgente consultare un medico che prescriverà il trattamento appropriato.

Con la tonsillite follicolare e lacunare, l'uso di antibiotici, specialmente nei bambini, è indispensabile. Gli antibiotici della penicillina sono considerati i farmaci più efficaci per il mal di gola: ampicillina, amoxiclav, amox, augumentin e altri. Per le patologie più gravi, vengono prescritte cefalosporine: cefazolina, ceftriaxone, cefalexina, per via intramuscolare o endovenosa, o macrolidi: vilprafen, sumamed o azitromicina.

Dopo il trattamento dell'angina, è molto importante mantenere un regime delicato per 2-3 settimane, evitare l'ipotermia, il lavoro eccessivo, lo stress fisico e psicologico, mangiare bene, riposare di più e trascorrere almeno 1-2 ore al giorno all'aria aperta. Tali misure aiuteranno ad evitare lo sviluppo di complicanze.

Infiammazione delle tonsille

L'infiammazione delle tonsille è una malattia comune, specialmente questa malattia è comune nei bambini. Per evitare complicazioni indesiderate, i medici raccomandano di rimuovere le tonsille, ma non tutti gli esperti concordano, ritenendo che le tonsille possano essere trattate con le erbe.

La tonsillite è l'infiammazione delle tonsille, a volte le tonsille si chiamano così. La malattia è in forma acuta e cronica. È un mal di gola che inizia con la tonsillite acuta, quando l'infiammazione passa ai tessuti adiacenti. La febbre alta appare, il corpo dolente, mal di testa peggio, nessun appetito. Spesso l'angina si ripresenta ancora e ancora, e questo può portare a gravi conseguenze.

Il sintomo principale di un mal di gola è un forte dolore alla gola, quando il paziente non può parlare o mangiare. C'è un rigonfiamento delle tonsille, diventano rosse e infiammate, compaiono una placca continua o parziale con scarico purulento, preoccupato per l'alitosi, i linfonodi sotto le mascelle sono ingranditi.

Di solito, nel decorso acuto della malattia, la temperatura scende dopo cinque giorni, i pazienti ritengono di aver recuperato. In realtà, questo non è il caso: la malattia non è ancora passata, può portare a complicazioni. Gravi complicazioni dopo un mal di gola sono l'infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite), in cui le valvole cardiache vengono distrutte, i reni sono danneggiati, le articolazioni si infiammano, i reumatismi si sviluppano.

I microbi nelle tonsille in agguato, stanno aspettando il momento giusto. Appena c'è stress, ipotermia, ricordano immediatamente a se stessi, conducono un attacco al corpo. Dovrebbe essere una ripetizione di angina, che può verificarsi più facilmente, ma con complicazioni. I tessuti vicino alle tonsille sono infiammati, il che porta all'infiammazione dei seni paranasali, delle orecchie e della gola.

Funzioni tonsille

Per capire perché i microbi dimorano nelle tonsille, è necessario rappresentare la loro struttura. La funzione principale delle tonsille è quella di proteggere contro i germi che provengono dall'ambiente esterno. Le fossette si trovano sulla superficie delle tonsille: sono lacune attraverso le quali entrano i canali. I canali si ramificano, formando un'intera rete ramificata. La rete è responsabile delle funzioni protettive e di drenaggio.

I linfociti si accumulano intorno ai canali, queste cellule sono responsabili dell'immunità. Quando i microbi penetrano nel cavo orale con cibo o aria, si depositano nel rinofaringe e nella mucosa faringea. I linfociti sono in grado di riconoscerli, tutte le informazioni entrano nel sistema nervoso centrale. Da lì arriva la squadra per produrre anticorpi, i microbi vengono distrutti. È così che la malattia viene prevenuta nelle persone con tonsille palatine sane.

Al momento, ci sono poche persone con tonsille sane. Scarsa ecologia, scarsa nutrizione porta ad una diminuzione dell'immunità. Frequenti mal di gola portano al fatto che alcuni fori lacunari crescono eccessivamente, indebolendo la funzione di drenaggio. I microbi si insediano, causando infiammazioni croniche. Ogni esacerbazione dell'angina lascia cicatrici sulle tonsille, il che porta a un processo cronico. Lavando e risciacquando lacune, la fisioterapia non conduce a ricupero completo, i processi incendiari possono causare complicazioni di reumatismo, reni, navi cerebrali sono intaccati. Pertanto, al fine di evitare complicazioni indesiderate, i medici suggeriscono la rimozione chirurgica delle tonsille.

C'era una tale opinione che le tonsille raccolgono i microbi ed è un organo inutile nel corpo. È ormai dimostrato che le tonsille non devono essere rimosse inutilmente, il loro ruolo è importante nel mantenimento dell'immunità. È particolarmente importante prendere la decisione giusta durante l'infanzia: è durante questo periodo che il bambino forma il sistema immunitario.

Trattamento dell'infiammazione delle tonsille

I metodi tradizionali di inalazione e gargarismi con le infusioni di erbe sono usati per trattare le tonsille. Questi metodi possono ridurre il numero di microbi che si sono depositati sulle tonsille. Queste procedure, ogni paziente può eseguire a casa, in qualsiasi momento. L'acqua per il risciacquo e l'inalazione deve essere di alta qualità. Adatto a tali scopi, l'acqua è passata attraverso il filtro o la molla.

Prendi in parti uguali i frutti di Sophora, i fiori di calendula, le foglie di eucalipto, le erbe tritate in un macinino da caffè. In 0,5 litri di acqua bollente aggiungere 1 cucchiaio. cucchiaio miscela di erbe, chiudere, lasciare riposare per un'ora, filtrare. Per sciacquare la mattina, prendi metà dell'infusione. Risciacquare sotto forma di calore. L'infusione rimanente viene utilizzata prima di coricarsi come inalazione. Coprire la testa con un asciugamano, respirare su una padella con un infuso caldo. Il giorno dopo, ripeti tutto, prepara per la procedura una nuova infusione. Il trattamento è di almeno due settimane.

Per il risciacquo nel trattamento del mal di gola anche le infusioni adeguate di erbe salvia, erba di San Giovanni, fiori di camomilla. Puoi prendere ogni pianta separatamente o combinare insieme.

Quando l'infiammazione della laringe è utile 3 volte al giorno per trattare la mucosa faringea con un tampone di cotone immerso nell'olio di olivello spinoso, contemporaneamente prendere 15 gocce di olio all'interno. Inalazioni giornaliere con olio di olivello spinoso della durata di 15 minuti. Per fare questo, in un bicchiere di acqua bollente, aggiungere 15 gocce di olio di olivello spinoso.

Bene aiuta il sale marino. In 200 ml. acqua sciogliere 1/3 cucchiaino di sale, fare i gargarismi con una soluzione tiepida. Acqua riscaldata con sale a ebollizione, alla sera respirare i vapori di sale marino.

Molte persone conoscono una ricetta molto famosa per il risciacquo:

1/3 cucchiaino di soda, 0,5 cucchiaino di sale, iodio 5 gocce, diluito in un bicchiere di acqua tiepida. Questa soluzione è meglio usare con l'angina acuta e forte. Più di tre giorni non si applica. Dopo la procedura, per evitare la secchezza, si consiglia di lubrificare la gola con soluzione Lugol o olio. Dobbiamo ricordare che alcune persone sono allergiche allo iodio. Pertanto, monitorare le condizioni del paziente.

Vedere il parere di un esperto su come trattare l'infiammazione delle tonsille.

Infiammazione delle tonsille: cause, forme e manifestazioni, come trattare

L'infiammazione delle tonsille è una patologia infettiva caratterizzata da danni agli elementi dell'anello linfofaringeo. Le tonsille sono un organo del sistema linfoide umano che fornisce le difese immunitarie del corpo. I noduli linfoidi si trovano nelle mucose della faringe e producono cellule speciali - linfociti e macrofagi, che impediscono la penetrazione di microbi inalati nel corpo con l'aria. Se le cellule immunocompetenti riescono a distruggere tutti i microrganismi patogeni, la persona rimane sana, altrimenti si sviluppa l'infiammazione delle tonsille. L'attacco microbico di massa e l'immunità ridotta contribuiscono alla rapida formazione della patologia.

L'anello linfofaringeo di una persona consiste di 6 tonsille: 2 palatine, 2 tubulari, 1 faringeo e 1 linguale. Le tonsille palatine sono le prime a combattere virus e batteri, e il più delle volte si infiammano. Nelle persone comuni vengono chiamate ghiandole per somiglianza esterna con una noce o una ghianda. L'infiammazione delle tonsille in latino è chiamata tonsillite.

eziologia

L'infiammazione delle tonsille è un processo infettivo causato dall'esposizione a microbi patogeni che entrano nell'organismo attraverso goccioline trasportate dall'aria.

Cause di infiammazione delle tonsille:

  • Infezione da Coccal - pneumococco, meningococco, stafilococco dorato o epidermico, gonococco,
  • Bacillo emofilico, difterite corynebacterium,
  • Microrganismi anaerobici,
  • Mycoplasma, clamidia, treponema pallido,
  • Infezione virale - herpes, rhinovirus, adenovirus,
  • Infezione fungina

L'infiammazione dell'herpes delle tonsille è più comune nei bambini. Questa è una malattia molto contagiosa causata dalla formazione di piccole vescicole con contenuti trasparenti sulla membrana mucosa delle tonsille. Nei pazienti con febbre, c'è dolore all'addome, vomito, e nella parte posteriore della gola e nel cielo, ci sono numerose piccole ulcere, che vengono guidate, via via asciutte e coperte di croste.

Fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia:

  1. ipotermia,
  2. Indebolimento dell'immunità
  3. Malnutrizione,
  4. Tonsille microtraumatiche,
  5. ipovitaminosi,
  6. Frequenti raffreddori,
  7. Foci infettive - rinite cronica, sinusite, carie,
  8. Violazione della respirazione nasale causata da polipi, curvatura del setto nasale, allargamento del concha nasale.

Le tonsille di solito infiammano nel periodo autunno-inverno. L'agente patogeno in grandi quantità viene rilasciato nell'ambiente esterno durante la tosse, gli starnuti. Nei trasporti, nei gruppi di bambini o in altri luoghi affollati, il rischio di infezione è molto alto.

sintomatologia

L'infiammazione acuta delle tonsille manifesta mal di gola, mal di gola, gonfiore e arrossamento delle tonsille, intossicazione - brividi, febbre, dolore ai muscoli e alle articolazioni. Le tonsille infiammate sono ricoperte da una fioritura purulenta. I linfonodi sotto la mascella si infiammano e si infiammano.

Infiammazione delle tonsille

  • La forma catarrale è una lesione superficiale delle tonsille, manifestata da febbre persistente di basso grado, mal di gola, iperemia, gonfiore delle tonsille e della membrana mucosa che li circonda. Il dolore alla gola è insignificante o del tutto assente.
  • Con l'infiammazione follicolare, c'è una febbre, un intenso dolore alla gola, che si irradia alle orecchie. Ci sono pustole sulla superficie delle tonsille: follicoli giallo-bianchi delle dimensioni di una capocchia di spillo. L'immagine faringoscopica di una tonsillite follicolare assomiglia a un cielo stellato. I pazienti soffrono di grave intossicazione, brividi, mal di schiena e arti, debolezza generale, mancanza di appetito. I linfonodi si gonfiano e diventano dolorosi quando vengono toccati. I bambini hanno la diarrea e il vomito, la coscienza è disturbata.
  • L'infiammazione lacunare è la forma più grave di patologia, caratterizzata dall'accumulo di pus nelle lacune delle tonsille. I pazienti si lamentano di raucedine o completa perdita di voce. Il gonfiore delle tonsille interferisce con la normale chiusura delle corde vocali, rendendo la voce rauca.

Fig. 1 - angina catarrale, fig. 2 - tonsillite follicolare, fig. 3 - angina lacunare

  • L'infiammazione fibrinosa è caratterizzata dalla comparsa di un deposito continuo sulla superficie delle tonsille sotto forma di un film di colore bianco o giallo. La malattia ha un decorso grave e può essere complicata da un danno cerebrale.
  • Forma flemmonica dovuta allo scioglimento purulento unilaterale della tonsilla. La patologia si manifesta con febbre, brividi, mal di gola durante la deglutizione, sbavando, alitosi, dolore dei linfonodi ingrossati e condizioni generali gravi del paziente. Formazione patologica complicata di ascesso peritonsillare.

Infiammazione della lingua tonsilla

Questa patologia è abbastanza rara, ma è molto difficile. Tipicamente, l'infiammazione delle tonsille linguali è combinata con le lesioni delle tonsille faringee o palatine. La causa della patologia è la lesione causata dall'assunzione di cibo grosso o manipolazione medica incurante.

I pazienti si lamentano del dolore alla bocca, aggravato dall'appiccare la lingua. Hanno difficoltà a masticare, deglutire e pronuncia dei suoni, c'è un odore sgradevole dalla bocca. La lingua aumenta di dimensioni, il che può portare al soffocamento. I pazienti sono costretti a tenere la bocca semiaperta. I sintomi di intossicazione sono espressi in modo significativo: febbre, emicrania, aumento dei linfonodi. Sulla lingua gonfia formata placca purulenta.

Infiammazione della tonsilla faringea

La malattia era chiamata adenoidite, come si verifica in individui con tonsille ingrossate - adenoidi. La patologia si manifesta con febbre, congestione nasale, scarico di muco e pus. Con le adenoidi, il processo infiammatorio può diffondersi nel tubo uditivo con lo sviluppo di Eustachitis, che si manifesta con dolore alle orecchie e perdita dell'udito.

Infiammazione delle tonsille

L'infiammazione delle tonsille ha sintomi simili alla patologia dell'orecchio. I pazienti mostrano segni di intossicazione, mal di gola, aumento dei linfonodi sottomandibolari, flusso di muco o pus nella parte posteriore della gola.

L'infiammazione delle tonsille in un bambino ha un quadro clinico più pronunciato rispetto agli adulti. Ciò è dovuto all'imperfezione del sistema immunitario dei bambini e alla sua incapacità di far fronte a un numero enorme di microbi. I bambini diventano capricciosi, irrequieti, rifiutano di mangiare. La febbre in un bambino può portare a convulsioni e una tosse forte spesso finisce con il vomito.

L'infiammazione cronica delle tonsille è al centro dell'infezione nel corpo, distruggendo gradualmente il sistema immunitario umano e distruggendo i sistemi escretore, cardiovascolare, sessuale e nervoso.

L'infiammazione delle tonsille in assenza di terapia tempestiva e adeguata si conclude con lo sviluppo di complicanze: edema laringeo, reumatismi, glomerulonefriti, miocarditi, poliartriti, linfoadeniti, sepsi.

diagnostica

La diagnosi della malattia si basa sui dati dell'esame faringoscopico della faringe da parte di un medico ORL e dei reclami dei pazienti. All'esame, il dottore vede tonsille friabili e allargate coperte di pus. I linfonodi cervicali e sottomandibolari sono ingrossati e altamente sensibili.

La diagnostica di laboratorio della patologia consiste in un esame del sangue generale, in cui si trovano i sintomi dell'infiammazione - leucocitosi, spostamento dei leucociti a sinistra, aumento della VES.

Un grande valore diagnostico ha la ricerca di rinofaringe rintracciabile sulla microflora. Il tampone sterile preleva un tampone dalla gola e produce un numero di colture su un mezzo nutritivo diagnostico differenziale. Identificare l'agente eziologico della patologia, identificarlo con il genere e la specie e quindi determinare la sua sensibilità ai farmaci antibatterici.

trattamento

Medicina tradizionale

Poiché la causa dell'infiammazione delle tonsille è un'infezione, il trattamento della malattia ha lo scopo di eliminarlo. Per fare questo, utilizzare agenti antimicrobici - antibiotici, sulfonamidi, farmaci antivirali e antifungini.

  • Il medico ENT, dopo aver scoperto una placca o un follicolo purulento sulla mucosa faringea durante l'esame, prescrive ai pazienti un ciclo di terapia antibiotica di 5-7 giorni. Prima di ottenere i risultati dell'esame batteriologico della faringe di scarico, vengono usati antibiotici da un certo numero di penicilline - "Amoxicillina", "Amoxiclav", "Flemoxin solutab"; macrolidi - Vilprafen, Azithromycin, cefalosporine - Ceftriaxone, Cefalotin. Ai bambini vengono prescritti antibiotici come sospensione o iniezione.
  • Se la causa dell'infiammazione è un'infezione fungina e sulla membrana mucosa delle tonsille si è formata una patina densa e poco saporita, è necessario utilizzare farmaci antimicotici: Candide, Nistatina, Ketoconazolo, Fluconazolo. Le soluzioni antifungine trattano le tonsille e l'intera cavità orale.
  • Il trattamento sintomatico dell'infiammazione delle tonsille è l'uso di soluzioni antisettiche per il risciacquo: "Chlorophilipta", "Dioksidina", "Furacilin". Il risciacquo fornisce la pulizia meccanica della gola mucosa dei batteri patogeni e dei loro prodotti metabolici.
  • Per alleviare il mal di gola e curare le tonsille infiammate aiuterà lecca lecca o pasticche - "Strepsils", "Septolete", "Grammidin". Hanno un effetto antinfiammatorio e analgesico locale, hanno un effetto antisettico contro cocchi patogeni, bastoncini, funghi.
  • Il trattamento locale della gola del paziente è completato con l'uso di spray e aerosol - "Hexoral", "Ingalipt", "Kameton", "Miramistin".
  • Se l'amigdala si infiamma da una parte, è necessario rimuovere costantemente il pus dalla sua superficie, fare i gargarismi con soluzioni disinfettanti, rafforzare il sistema immunitario.
  • La terapia riparativa è l'uso di multivitaminici e immunomodulatori.
  • In caso di infiammazione cronica delle tonsille, è indicato il loro lavaggio con successiva lubrificazione con soluzione di Lugol. Tali pazienti sono prescritti procedure di fisioterapia - radiazioni ultraviolette, terapia UHF, terapia laser, fonoforesi a bassa frequenza.

In assenza di un effetto positivo dalla terapia conservativa, la formazione di ulcere e la diffusione dell'infezione oltre il nasofaringe, viene eseguito un trattamento chirurgico, che consiste nella rimozione delle ghiandole. Attualmente, le tonsille vengono rimosse dal laser. Questo metodo è esangue, indolore e sicuro. Il sangue coagula rapidamente formando un trombo "laser", i tessuti danneggiati vengono rapidamente rigenerati, il processo metabolico non viene disturbato.

Medicina popolare

Il trattamento dell'infiammazione delle tonsille con i rimedi popolari è abbastanza efficace e non ha praticamente effetti collaterali o controindicazioni.

  1. In un bicchiere di acqua tiepida sciogliere un cucchiaino di sale e soda, mescolare e aggiungere qualche goccia di iodio. La soluzione risultante viene sciacquata alla gola durante il giorno ogni 2-3 ore.
  2. In un bicchiere di acqua bollita, sciogliere il succo di mezzo limone e sciacquare la gola. Il limone ha forti proprietà antisettiche e riduce l'intensità del mal di gola.
  3. Infusi e decotti di erbe utilizzate per il risciacquo del mal di gola.
  4. I pazienti sono raccomandati più volte al giorno a mangiare un cucchiaio di miele o aggiungerlo alla composizione per risciacquare. È utile masticare il favo per 10-15 minuti.
  5. La propoli ha un'azione battericida pronunciata. La tintura di alcol viene aggiunta ai decotti per il risciacquo o acqua bollita.
  6. Il succo di aloe mescolato con miele liquido è usato per lubrificare la montagna malata con l'infiammazione cronica delle tonsille.

A casa, far fronte alla patologia aiuterà a bere molti liquidi e frequenti arieggiamenti della stanza. I pazienti dovrebbero bere il più spesso possibile tè caldo con camomilla, rosa canina, viburno, limone.

prevenzione

Le misure preventive per l'infiammazione delle tonsille sono finalizzate a:

  • Rafforzare l'immunità
  • Condurre uno stile di vita sano,
  • indurimento,
  • L'uso di prodotti sani - verdure e frutta,
  • Combattere le cattive abitudini
  • Protezione da correnti d'aria e ipotermia,
  • Ripristino della respirazione nasale,
  • Trattamento di infezioni croniche - riniti, sinusiti, carie,
  • Gargarismi con decotti di erbe dopo la spazzolatura quotidiana.

Infiammazione delle tonsille

L'infiammazione delle tonsille (tonsillite, tonsillite) è una delle malattie più comuni del pianeta causata da vari virus, batteri e funghi. Che si verificano in forma acuta o cronica, colpisce quasi tutti i gruppi di età.

Quali sono le tonsille?

Le tonsille palatiniche sono grappoli di tessuto linfoide, situati in speciali solchi: gli spazi di una forma triangolare tra la radice della lingua e le arcate palatine. Le tonsille penetrano numerosi canali (cripte, lacune), che sulla superficie rivolta verso la gola, si aprono con piccoli fori.

La loro funzione principale è la partecipazione alla formazione di una protezione immunologica a tutti gli effetti del corpo. A causa del fatto che le tonsille si trovano al crocevia dei sistemi digestivo e respiratorio, proteggono efficacemente il corpo partecipando alle reazioni di immunità cellulare e producendo sostanze biologicamente attive.

Cause di infiammazione delle tonsille

Spesso l'infiammazione acuta o cronica delle tonsille è causata dai seguenti motivi:

  • malattie virali, compresa l'infezione da adenovirus, altri agenti causali della SARS, virus dell'herpes, Epstein - Barr,
  • infezioni batteriche causate da streptococco β-emolitico, streptococchi,
  • micoplasmi, clamidia, vari funghi di lievito,
  • malattie quali sifilide, scarlattina, difterite, tularemia,
  • malattie di natura non infettiva - leucemia, malattie da radiazioni, ecc.

I fattori scatenanti dell'infiammazione delle tonsille sono:

  • ipotermia,
  • il fumo,
  • stress,
  • bocca che respira aria fredda
  • bere acqua molto fredda.

sintomi

Segni di infiammazione delle tonsille dipendono dalla causa di esso, nonché dalle caratteristiche della risposta immunitaria del corpo.

La tonsillite batterica è spesso caratterizzata da arrossamento della gola, aumento delle dimensioni delle tonsille e comparsa di ulcere su di esse (forma lacunare e follicolare della malattia). In alcuni casi, la superficie delle ulcerazioni della membrana mucosa (forma necrotica ulcerativa), coperta da una fioritura grigia o giallo-verde, presenta focolai di necrosi. Di regola, le tonsille si gonfiano, aumentano di dimensioni e la deglutizione diventa dolorosa, il che può portare al rifiuto del paziente di mangiare. Per mal di gola batterica è tipico danno bilaterale alle tonsille, accompagnato dai sintomi generali della presenza di infezione - debolezza, aumento della fatica, febbre alta.

Tonsillite virale. Nell'infezione da adenovirus e in altri tipi di infezioni virali respiratorie acute, l'infiammazione delle tonsille può essere limitata al rossore nell'area della faringe, a un leggero aumento delle loro dimensioni e all'insorgenza di disagio durante la deglutizione.

Herpangina è accompagnata dall'apparizione di vescicole sulle mucose, che in seguito ulcerano. Nella mononucleosi infettiva causata dal virus Epstein-Barr, i cambiamenti nelle tonsille sono simili al solito mal di gola batterica: oltre al rossore in gola, c'è un'alta temperatura e un deterioramento delle condizioni generali. Allo stesso tempo, un aumento del livello di cellule mononucleate viene rilevato nel sangue.

La candidosi orofaringea è un'infiammazione delle tonsille senza febbre e gravi disturbi del benessere generale. Sintomi locali: sulla superficie delle tonsille, ugola, archi palatine visibile cheesy facilmente rimosso placca.

Difterite. Il classico mal di gola con la difterite è accompagnato dalla comparsa di film difficili da separare sulla superficie delle tonsille, che possono diffondersi al palato molle e alle braccia.

Altre malattie L'infiammazione delle tonsille, da un lato, è spesso osservata con sifilide e tularemia. La scarlattina è caratterizzata da una iperemia luminosa, "luminosa", della mucosa delle tonsille e della faringe. La tonsillite con leucemia e altre malattie del sangue ha sintomi diversi e dipende dalla natura dell'adesione dell'infezione secondaria.

Diagnosi e trattamento

Iniziare il trattamento delle tonsille infiammate dovrebbe essere con il parere di un medico che condurrà l'esame appropriato e prescriverà un esame approfondito, tra cui:

  • tampone faringeo per individuare bastoncini difterico e altri agenti infettivi,
  • analisi del sangue generali e biochimiche, conducendo varie reazioni sierologiche,
  • valutazione dello stato degli organi interni - cuore, reni (ultrasuoni, ECG, analisi delle urine, ecc.).

Di solito, un medico ORL cura l'infiammazione cronica delle tonsille e la tonsillite acuta, oltre a un otorinolaringoiatra, viene curata da uno specialista in malattie infettive, un medico generico e un pediatra.

Come trattare l'infiammazione delle tonsille a casa?

Infiammazione acuta delle tonsille. Se le condizioni del paziente non richiedono il ricovero in ospedale, il medico prescrive farmaci appropriati che aiutano a far fronte al patogeno, ridurre l'infiammazione e alleviare i sintomi della malattia. Questi farmaci a casa dovrebbero essere assunti in accordo con le raccomandazioni del medico e non interrompere il corso del trattamento. Ad esempio, se l'infiammazione delle tonsille è causata da streptococco β-emolitico, sebbene il paziente possa sentirsi guarito molto prima, gli antibiotici devono essere assunti per 7-10 giorni (altrimenti aumenta la probabilità di reumatismi o complicanze renali).

Inoltre, per un comune raffreddore o infezione virale, il medico raccomanda gargarismi frequenti:

  • decotti di camomilla, calendula,
  • sale marino (per un bicchiere di acqua calda dovrebbe prendere un terzo cucchiaino),
  • soluzione di soda (sale 1/2 cucchiaino, soda 1/3 cucchiaino, 5 gocce di iodio per tazza di acqua tiepida).

Per accelerare il processo di guarigione, è possibile sciogliere la foglia di agave o lubrificare le tonsille con olio di olivello spinoso.

Infiammazione cronica Finché le tonsille svolgono la loro funzione, il trattamento viene effettuato in modo conservativo, che durante l'esacerbazione acuta della tonsillite cronica è per molti versi simile a quella dell'angina acuta. Se le tonsille hanno perso la loro funzione e sono già diventate una fonte di infezione da soli, allora è necessaria la loro rimozione.

Oltre alla terapia antibiotica, il trattamento conservativo include:

  • Lavare le lacune delle tonsille nella clinica o nell'ospedale. Una siringa speciale con un ago ricurvo viene iniettata nella lacuna e sotto pressione creata dal pistone, viene iniettata una soluzione appropriata (con interferone, iodinolo, manganese, rivanolo, furacilina o acido borico). Di solito, 10-15 tali lavaggi vengono eseguiti a giorni alterni.
  • Procedure di fisioterapia: irradiazione delle tonsille con raggi ultravioletti, uso di UHF e microonde, sedute di terapia ad ultrasuoni.

L'intervento chirurgico di solito comporta la rimozione completa delle tonsille (tonsillectomia).

prevenzione

Per prevenire una nuova infiammazione delle tonsille, si raccomanda di rafforzare il sistema immunitario. Per fare questo, dovresti essere più fresco all'aria aperta, mantenere uno stile di vita fisicamente attivo, mangiare frutta e verdura ogni giorno, temperare. Inoltre, è necessario smettere di fumare ed evitare l'ipotermia.

Affinché le tonsille non si infiammino a causa dell'ingresso di un agente patogeno da focolai cronici di infezione, è necessario un trattamento tempestivo, ad esempio, il risanamento dei denti cariati.

Il pediatra E. O. Komarovsky parla di tonsillite cronica:

Infiammazione delle tonsille: sintomi, trattamento

✓ Articolo verificato da un medico

Tonsille - una piccola formazione di tessuto linfoide, che si trovano all'ingresso del tratto respiratorio. Appartengono al sistema immunitario, producono cellule immunitarie - linfociti, macrofagi, plasmacellule - che distruggono i batteri invasori.

Hanno preso il loro nome dalla forma: assomigliano alle mandorle e hanno quasi la stessa dimensione. Ma nello stato infiammato delle tonsille può notevolmente aumentare di dimensioni.

È importante! La loro funzione principale è quella di trattenere virus e batteri che vengono inalati per prevenire le infezioni delle vie aeree - la trachea, i bronchi e i polmoni. Pertanto, l'infiammazione delle tonsille è molto più comune di bronchite o polmonite.

Infiammazione delle tonsille: sintomi, trattamento

Le tonsille sono porose, al loro interno ci sono ampi pori - lacune. Questo include i batteri dall'aria inalata ed è riconosciuto dal sistema immunitario. Indebolite da frequenti infiammazioni, le tonsille non possono essere pulite da sole, quindi i tappi purulenti si accumulano nelle lacune. Sono costituiti da pus, cellule morte, batteri e virus, i loro prodotti metabolici. Questi ingorghi sono pericolosi perché:

  • causare intossicazione costante del corpo;
  • ridurre la funzionalità delle tonsille;
  • sono patria di batteri;
  • causare alito cattivo;
  • con un leggero aumento del carico sulle tonsille provoca infiammazione.

Cosa causa l'infiammazione delle tonsille:

  • streptococchi;
  • stafilococchi;
  • pneumococchi;
  • Funghi candida;
  • E. coli;
  • clamidia;
  • batteri anaerobici;
  • sinusite cronica, in cui i batteri dai seni nasali arrivano alle tonsille;
  • carie, specialmente "localizzate" sui denti posteriori, vicino alla faringe;
  • vari virus.

Segni di infiammazione

"Per catturare" l'infiammazione della gola può essere in contatto con il vettore di infezione, dopo aver bevuto dalla tazza del paziente. Sullo sfondo di una ridotta immunità, le infezioni croniche possono anche "spostarsi" nelle tonsille.

  1. Il dolore è costante o durante la deglutizione, prurito (negli stadi iniziali può essere descritto come "lacerazione alla gola").
  2. Difficoltà a deglutire la saliva.
  3. Aumento della separazione della saliva viscosa.
  4. Aumento della temperatura (da 37,7 a 39).
  5. Dolore quando muovi la lingua.
  6. Discorso difficile
  7. Dolore acuto o dolorante alle orecchie, sensazione di soffocamento.
  8. Secrezione nasale
  9. Dolori muscolari, dolori muscolari e articolazioni.
  10. Linfonodi sottomandibolari ingranditi.

All'esame, vengono rilevati arrossamento e gonfiore della membrana mucosa, gonfiore delle tonsille, lacune diffuse o formazioni purulente. Spesso, la voce del paziente scompare a causa di un forte gonfiore.

È importante! Nel mal di gola non c'è starnuto, come con l'influenza o l'ARVI, raramente si ha la tosse - solo se l'infezione "si è diffusa" in gola e ha causato tracheiti o faringiti.

Tipi di infiammazione delle tonsille

La malattia è acuta e cronica. L'infezione acuta sottotraccia entra nello stadio cronico. Considerare entrambi i gruppi di malattie in modo più dettagliato.

Infiammazione acuta delle tonsille o angina acuta

Si alza rapidamente, con una forte infezione. A seconda del tipo di agente patogeno e della natura dell'infezione, ci sono diversi tipi:

  1. Catarrale mal di gola è la forma più comune e lieve della malattia. L'infezione è presente solo nelle ghiandole, la parete faringea praticamente non cambia colore. Sintomi: mal di gola, che è particolarmente grave quando si deglutisce (non si sente nemmeno a riposo), debolezza e dolori muscolari, lieve aumento della temperatura, intossicazione generale. Con un trattamento adeguato, l'angina catarrale può essere curata in pochi giorni. Abbastanza antibiotici topici (risciacquo, irrigazione).
  2. Lacunar è una forma più complessa. La temperatura sale a 39-40, il paziente rifiuta il cibo, lamenta dolore agli arti inferiori e alla regione lombare. Mal di gola dà all'orecchio, possibilmente compromissione dell'udito. Si notano grumi bianchi di pus sulle lacune e presto viene coperta l'intera superficie delle tonsille. La placca purulenta si stacca facilmente, ma si espande rapidamente di nuovo.
  3. Quando i follicoli attraverso la mucosa delle tonsille compaiono accumuli purulenti di follicoli, ma non arrivano in superficie. Milza ingrossata, dolore addominale spesso, vomito, diarrea. La malattia dura da 5 a 7 giorni.

Confronto tra angina follicolare e catarrale

Tonsillite cronica

Si sviluppa come conseguenza di acuta - con trattamento incompleto, così come con l'accumulo di fattori sfavorevoli: immunità indebolita, igiene orale inadeguata, infezioni esistenti.

È importante! Circa il 15% della popolazione mondiale soffre di tonsillite cronica. Spesso, le sue cause sono sinusite, carie, infezioni croniche e non curate, incluso il sistema genito-urinario.

Qual è la tonsillite cronica?

È caratterizzato da:

  1. Le tonsille sciolte con lacune o ingorghi a bocca aperta in loro, la presenza di placca.
  2. Aumento costante dei linfonodi sottomandibolari.
  3. Odore dalla bocca.
  4. Temperatura subfebrillare
  5. Stanchezza aumentata

Esacerbazioni si verificano 2-3 volte l'anno, hanno la forma di un lieve raffreddore o grave mal di gola, che sono complicate da disturbi del tratto gastrointestinale, reni e sistema urinario, sistema nervoso. Il pus si accumula nelle tonsille, nel tempo perdono la loro funzione protettiva.

La tonsillite cronica è pericolosa perché spesso causa complicanze:

Trattamento dell'infiammazione delle tonsille

Le infiammazioni acute di natura virale e batterica sono trattate in modo diverso. Nel caso di un'infezione virale, è necessario creare condizioni per il sistema immunitario per far fronte al patogeno. Per questo è necessario:

  1. Garantire riposo sufficiente per il paziente - riposo a letto, minimo sforzo fisico, buon sonno.
  2. Bevanda abbondante, soprattutto nelle prime ore della malattia. Oltre ai tè anti-infiammatori a base di erbe, è necessario bere molta acqua tiepida - ti aiuterà a lavare rapidamente le tossine prodotte dalle cellule virali. Il giorno in cui hai bisogno di bere almeno 3 litri di liquido.
  3. Per liberare efficacemente il corpo delle cellule virali morte e dei loro prodotti metabolici, usa i sorbenti (Sorbeks, Maalox, Sorbolut). Hanno bisogno di bere due ore prima o due ore dopo l'assunzione di altri farmaci.
  4. I farmaci antivirali e immunostimolanti (IRS-19, Broncho-munal, Levamisole) aiuteranno a ripristinare rapidamente le difese del corpo.
  5. Fare i gargarismi una volta ogni una volta e mezzo a due ore con una soluzione di sale debole (1/2 cucchiaino per bicchiere di acqua tiepida), decotto di erbe (calendula, camomilla, eucalipto) 7-10 giorni. Le droghe farmaceutiche basate su antibiotici in questo caso sono inefficaci.

Differenze tra tonsillite e angina

L'infiammazione batterica delle tonsille inizia più lentamente, è caratteristica di esso: grave mal di gola, spesso unilaterale, la presenza di ingorghi stradali bianchi. In questo caso, gli antibiotici sono necessari, altrimenti l'infiammazione si sposta più in profondità nel tratto respiratorio.

Video - Angina: segni, sintomi, trattamento

Come trattare il mal di gola batterico

  1. Gargarismi basati su farmaci antimicrobici (Givalex, Angilex, Chlorophyllipt, Furacilin, Miramistin, ecc. - un cucchiaino del farmaco per tazza di acqua calda bollita), erbe e tasse con proprietà antibatteriche (Eleksol). Hai bisogno di fare i gargarismi 4-5 volte al giorno. Dopo aver sciacquato il ritornello da mangiare e bere per circa un'ora. Il risciacquo deve essere continuato anche dopo la scomparsa dei sintomi. Il corso dura almeno 10 giorni.
  2. Irrigazione della gola mucosa con spray antibiotici (Ingalipt, Hexasprey, Bioparox, Tantum Verde) 3-4 volte al giorno, a intervalli regolari. Dopo quest'ora e mezza non mangiare né bere. Gli spray vengono utilizzati per i primi 5 giorni di trattamento. Non usare lo spray più di 4 volte al giorno, in modo da non provocare uno spasmo della laringe.
  3. Ammorbidenti e antidolorifici per la gola con componenti antimicrobici: Faringosept, Falimint, Trachisan, Neo-Angin. Il dosaggio giornaliero per ciascun farmaco è prescritto nelle istruzioni. Di solito varia da 4 compresse a intervalli regolari fino a 8 al giorno - ogni 2 ore.
  4. Antibiotici: penicillina, ampicillina, loro derivati ​​- amoxicillina, amoxiclav. Se un paziente è allergico a queste sostanze, vengono utilizzate solfonammidi - Sulfalen, Biseptol, Norsulfazol; cefalosporine - Cefodox, Cefix, Ceftriaxone; Macrolidi - Azitromicina, Eritromicina, Macropene. Il corso del trattamento con un antibiotico è di almeno 5 giorni. Se necessario, il corso del trattamento viene esteso a 7-10 giorni. In caso di angina grave, il farmaco viene somministrato per via intramuscolare. Prima di assumere questo gruppo di farmaci, è necessario consultare il proprio medico. L'antibiotico scelto erroneamente porta alla formazione della resistenza del patogeno al trattamento e allo sviluppo dell'infiammazione cronica delle tonsille.
  5. Gli antistaminici possono aiutare ad alleviare il gonfiore e facilitare la respirazione: Loratadina, Cetrina, Suprastin - 1 compressa al giorno, per 5 giorni.
  6. Antipiretico e analgesico - Paracetamolo, Nimesil, Ibuprofene (quest'ultimo solo in pazienti di età superiore ai 12 anni), 1-2 volte al giorno, a seconda delle condizioni.

È importante! Nell'infiammazione acuta, non è possibile bere caldo, fare impacchi e riscaldare l'intero corpo: questo porterà alla diffusione dell'infezione in tutto il corpo e all'infezione sistemica.

Video - Trattamento dell'angina in casa rimedi popolari

Trattamento della tonsillite cronica

Il trattamento conservativo ha un effetto positivo nel 75% dei casi. Ma ci vogliono mesi e persino anni. Il trattamento consiste in diverse fasi:

1. Purificazione delle pus lacune:

  1. Il lavaggio delle tonsille nella sala ORL è molto più efficace del risciacquo regolare: il liquido penetra più in profondità nelle lacune, lavando via pus e agenti patogeni da lì. Per il lavaggio, vengono utilizzate soluzioni di Furacilina, Penicillina, Albucid. Il lavaggio viene effettuato da corsi da 10-15 procedure, due volte l'anno.
  2. La terapia a vuoto è un'alternativa alla tonsillectomia. La procedura consiste in due fasi: prima, il pus viene risucchiato dagli spazi vuoti, quindi vengono lavati con un antisettico. Un corso di 15 procedure è in grado di salvare anche quelle tonsille che sono state raccomandate per la rimozione. La procedura può essere applicata a bambini e donne incinte, quando altri metodi non sono sempre possibili e sicuri. Secondo i risultati della ricerca, questo metodo di trattamento ha mostrato efficacia nel 90% dei casi.

La procedura della terapia del vuoto per tonsillite

È importante! Il trattamento conservativo dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico. Qualsiasi iniziativa del paziente e dei suoi parenti - ad esempio, spremere le spine purulente del falso o utilizzare succo di limone puro per il risciacquo può portare a gravi conseguenze: penetrazione dell'infezione in profondità e bruciature della mucosa.

2. Terapia antibatterica:

  1. Terapia antibiotica Per il trattamento complesso viene utilizzata una combinazione di somministrazione topica (irrigazione e lavaggio delle lacche con soluzioni antibatteriche, le stesse preparazioni utilizzate per il trattamento dell'infiammazione acuta) e somministrazione interna (per via orale, sotto forma di iniezioni o infusioni, solitamente antibiotici macrolidi - Macropene, Azitromicina e cefalosprinine - Ceftriaxone, Cefodox). Una selezione più accurata di antibiotici viene eseguita da un medico in base ai risultati di uno striscio dalla mucosa faringea. A volte le iniezioni di antibiotici vengono somministrate direttamente alle tonsille. Per ridurre il dolore, l'antibiotico viene usato insieme alla novocaina. Il corso dura da 5 a 10 giorni a discrezione del medico.
  2. Igiene orale: trattamento della carie, spazzolino da denti, trattamento delle malattie gengivali.

Ceftriaxone per il trattamento della tonsillite

3. Formazione di immunità resistente:

  1. Le procedure di fisioterapia iniziano il processo di riparazione dei tessuti e la pulizia naturale delle tonsille, migliorano la circolazione sanguigna. Applicare l'irradiazione UV delle tonsille, UHF ai linfonodi sottomandibolari. La terapia fisica viene condotta in un corso di 10 giorni almeno due volte l'anno.
  2. Immunoterapia. Sostenere e rafforzare il sistema immunitario aiuterà il corpo a combattere i batteri e recuperare più velocemente. Spesso usato Imudon, IRS-19. Il dosaggio è selezionato in base all'età del paziente.

Il trattamento chirurgico è indicato in rari casi - quando il tessuto delle tonsille è parzialmente distrutto, ci sono serie complicazioni per tutto il corpo.

Video - Come trattare i rimedi popolari di tonsillite

Misure preventive

Proteggere completamente te stesso dalle infezioni è impossibile. Ma è possibile creare condizioni in cui le tonsille forniscano la massima resistenza all'invasione dei batteri. Per questo è necessario:

  1. Lavati le mani regolarmente.
  2. Monitora la pulizia e la salute della cavità orale.
  3. Mantenere il sistema immunitario (assunzione di vitamine, corretta alimentazione, sport e indurimento).
  4. Non bere bevande troppo fredde o calde, soprattutto prima di uscire al freddo.
  5. Di tanto in tanto per fare un massaggio preventivo - basta buttare indietro la testa e fare qualche colpo dalla mascella al petto. Questo metodo è particolarmente efficace prima di uscire al freddo.
  6. Evitare l'ipotermia, specialmente nel collo, nella testa e nei piedi.

Ti piace questo articolo?
Salva per non perdere!

  • Condividi Con I Tuoi Amici

Altri Articoli Sul Trattamento Del Naso

Trattamento antibiotico alla gola

C'è dolore e bruciore alla gola, fa male quando deglutisci o addirittura parli, lo stato generale di salute si è deteriorato - tutti questi sono segni di un processo infiammatorio che si verifica nella gola mucosa.

Gargarismi alla gola - composizione e proporzioni per mal di gola, ricette popolari popolari con commenti

Mal di gola - una malattia molto sgradevole, accompagnata da un forte dolore alla gola. Per alleviare la condizione del paziente è in grado di sciacquare la gola, ad esempio, con iodio, soda e sale - questa miscela è considerata una ricetta classica.